millennials

I portafogli dei millennial sono piuttosto striminziti.

Il settanta percento della generazione ha dichiarato di vivere stipendio contro stipendio, secondo un nuovo sondaggio di PYMNTS e LendingClub, che ha analizzato i dati economici e le indagini censite su oltre 28.000 americani. Ha scoperto che circa il 54% degli americani vive da stipendio a stipendio, ma i millennial hanno avuto la più grande energia al verde.

Al contrario, il 40% dei baby boomer e degli anziani ha affermato di vivere di stipendio in stipendio, il minimo di ogni generazione. Secondo il rapporto, uno stipendio contro uno stipendio riflette i bisogni economici e vuole altrettanto, se non di più, dei redditi o dei livelli di ricchezza. Anche l’età e lo stato di famiglia influiscono notevolmente. Questo spiega perché i millennial, che quest’anno compiono dai 25 ai 40 anni , stanno lottando.

LEGGI  La Cina ha superato per la prima volta 1 miliardo di utenti Internet

“I millennial, specialmente quelli più anziani, sono collettivamente in fasi importanti della loro vita”, si legge nel rapporto. “Potrebbero iniziare una famiglia o intraprendere i loro primi acquisti importanti, come case e nuovi veicoli, ma potrebbero anche essere meno avanzati nelle loro carriere rispetto alle loro controparti più anziane”.

Non aiuta che i millennial abbiano affrontato una sfida economica dopo l’altra da quando il più anziano di loro si è laureato nel lugubre mercato del lavoro della crisi finanziaria del 2008. Una dozzina di anni dopo, molti sono ancora alle prese con gli effetti persistenti della Grande Recessione , lottano per creare ricchezza mentre cercano di permettersi costi crescenti per cose come l’alloggio e l’assistenza sanitaria e si fanno carico della parte del leone del debito dei prestiti studenteschi americani .

LEGGI  Facebook ora ti avvisa se le pagine condividono notizie false

La pandemia ha gettato un’altra chiave nei loro piani dando loro la seconda recessione e la seconda crisi abitativa prima dei 40 anni. Il rapporto riconosce che la pandemia ha svolto un ruolo importante in quella sensazione di magrezza tesa.

“Vivere da stipendio a stipendio a volte porta connotazioni di appena raschiare da e di povertà”, afferma. “La realtà di uno stile di vita da stipendio a stipendio negli Stati Uniti oggi è molto più complessa e l’attuale contesto economico lo ha reso ancora più complicato”.

Ha lasciato anche i millennial a sei cifre che lottano per tirare avanti. Il sondaggio ha rilevato che il 60% dei millennial che guadagnano più di $ 100.000 all’anno ha dichiarato di vivere di stipendio in stipendio.

LEGGI  Il terribile lancio di Windows 11 di Microsoft rischia di ripetere il disastro di Windows 8

Naturalmente, l’economia non è completamente da biasimare. Alcuni millennial, in particolare i lavoratori a sei cifre, sono noti per essere vittime del creep dello stile di vita , quando si aumenta il proprio tenore di vita per corrispondere a un aumento del reddito discrezionale. Ciò rende più difficile bilanciare le abitudini di spesa e di risparmio.

Ma il rapporto ha scoperto che coloro che sentivano di vivere di stipendio in stipendio erano per lo più finanziariamente responsabili. Se hanno ricevuto ulteriori fonti di reddito durante l’anno, molti lo hanno nascosto piuttosto che spenderlo.

Sembra, quindi, che sia una combinazione di circostanze economiche esterne, una fase di vita precaria e alcune abitudini di spesa che stanno lasciando i millennial a corto di soldi.