sabato, Giugno 22, 2024

Il futuro multipiattaforma di Microsoft secondo Michael Pachter

MICHAEL PACHTER: L’ANALISI DELLA NUOVA STRATEGIA DI Microsoft
Michael Pachter, famoso analista di Wedbush Securities, ha recentemente fornito un’interessante analisi sulle implicazioni della nuova strategia multipiattaforma adottata da Microsoft, che ha portato giochi come Sea of Thieves a essere disponibili su Switch e PlayStation.

IL RUOLO CHIAVE DEL GAME PASS
Secondo Pachter, il fulcro di questa strategia è rappresentato dal Game Pass, il servizio di abbonamento di Microsoft che offre una vasta gamma di giochi per un canone mensile. L’analista sottolinea come Microsoft abbia sempre considerato Xbox non solo come una console, ma come una piattaforma a 360 gradi, pronta a adattarsi ai cambiamenti del mercato videoludico.

IL FUTURO DELLE CONSOLE CASALINGHE
Pachter prosegue spiegando che Microsoft guarda al futuro senza essere legata alle tradizionali console fisiche, ma piuttosto orientata verso il cloud gaming e lo Streaming di giochi. Secondo l’analista, il Game Pass rappresenta il vero “core business” dell’azienda da tempo immemore, e il suo obiettivo finale è raggiungere una platea di 3-4 miliardi di utenti, ben oltre i limiti imposti dalle console casalinghe.

LA SFIDA TRA MICROSOFT E SONY
Guardando alla “sfida a distanza” tra Microsoft e Sony, Pachter ritiene che la percezione secondo cui Microsoft abbia perso il confronto con Sony sia sbagliata. Sebbene possano aver perso in termini di vendite di console, Microsoft ha un potenziale di profitti e guadagni molto più elevato rispetto a Sony, e potrebbe superare il rivale fino a 10 o 100 volte, secondo l’analista.

CONCLUSIONI
In conclusione, Michael Pachter evidenzia come Microsoft stia puntando su un approccio multipiattaforma, ponendo il Game Pass al centro della propria strategia e guardando al futuro senza essere limitata dalle console fisiche. La sfida tra Microsoft e Sony non si gioca più sul campo delle vendite di Hardware, ma sull’ampiezza della platea di utenti che possono essere raggiunti attraverso servizi di abbonamento come il Game Pass. In questo contesto, Microsoft sembra avere le carte in regola per competere con successo nel mondo del gaming del futuro.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: