pakistan ragazze tik tok

Mentre i negoziati sul futuro di TikTok negli Stati Uniti sono ancora in corso e potrebbero ancora portare a un divieto nazionale, il Pakistan ha annunciato oggi che si sta muovendo per vietare l’app, anche se non per le stesse ragioni dell’azione statunitense proposta.

L’ autorità per le telecomunicazioni del Pakistan ha pubblicato questo avviso oggi:

“In considerazione di [un] numero di denunce da diversi segmenti della società contro contenuti immorali / indecenti sull’applicazione di condivisione video TikTok, l’autorità pakistana per le telecomunicazioni ha emesso istruzioni per il blocco dell’applicazione”.

Il Pakistan, una nazione a maggioranza musulmana, confina con l’ India, che ha vietato TikTok a giugno a causa dei conflitti di confine in corso con la Cina. A quel tempo, TikTok era diventato un enorme successo tra gli utenti indiani, con circa 200 milioni di attivi , rendendolo il più grande mercato unico di TikTok e, data la loro vicinanza, non sorprende vedere che anche TikTok era in aumento anche in Pakistan, sebbene Il pubblico attivo del Pakistan è molto più ridotto, con solo il 35% circa dei 212 milioni di cittadini della nazione in grado di accedere a Internet.

LEGGI  Le linee guida di TikTok contro i post di utenti "brutti" e "poveri"

In quanto tale, non sarà un colpo così significativo per i numeri globali di TikTok. Ma ancora, è un’altra preoccupazione per l’app controversa.

Sono state sollevate varie domande sul potenziale di TikTok di esporre i giovani utenti, in particolare, a contenuti discutibili. L’app è stata temporaneamente bandita in India all’inizio dello scorso anno a causa delle preoccupazioni per i video “pornografici e inappropriati”, che alla fine hanno portato TikTok a rimuovere più di 6 milioni di clip e ad attuare nuove misure per consentirne il ripristino nella nazione.

TikTok è stato anche multato per la cifra record di $ 5,7 milioni dalla FTC negli Stati Uniti all’inizio di quest’anno in un accordo per le accuse di aver raccolto illegalmente informazioni personali da bambini di età inferiore ai 13 anni, mentre è attualmente sotto inchiesta in Francia a  causa di preoccupazioni intorno al misure per proteggere gli utenti più giovani. Anche le autorità britanniche hanno indagato sulla stessa cosa .

E tali preoccupazioni sono davvero rilevanti: un rapporto scoperto dal New York Times ad agosto ha mostrato che più di un terzo degli utenti giornalieri dell’app negli Stati Uniti ha 14 anni o meno. Accoppia questo con le domande passate sui suoi processi di moderazione, inclusa la retrocessione di contenuti pubblicati dagli utenti ritenuti “ troppo brutti o troppo poveri ”, e non dipinge una grande immagine dell’app e le sue misure per garantire la protezione degli utenti più giovani .

LEGGI  Charli D'Amelio è diventata ufficialmente la ragazza più seguita su TikTok

Dati i vari fattori, la decisione del Pakistan di vietare l’app non è una grande sorpresa, ma come notato, è un altro segno contro il nome dell’app, che contamina ulteriormente il marchio e potrebbe alla fine portare a una maggiore spinta per ulteriori azioni contro l’app in altre regioni.

Sicuramente, rimane una piattaforma controversa: la sua base di giovani utenti, combinata con la sua attenzione alle tendenze della danza, può facilmente prestare l’app ad azioni più suggestive e riguardanti il ​​coinvolgimento degli utenti che caricano. E questo prima ancora di considerare i potenziali collegamenti con il governo cinese e i requisiti dell’app per condividere i dati degli utenti con il PCC.

LEGGI  TikTok: "Arriveremo a 100.000 dipendenti entro fine anno"

Pertanto, anche se TikTok potrebbe non perdere gran parte del suo pubblico con il divieto del Pakistan, le implicazioni estese sono significative e si aggiungeranno ulteriormente all’opposizione contro l’app.

Non c’è da stupirsi, quindi, che TikTok sia molto desideroso di evidenziare tendenze come questa invece:

TikTok si è letteralmente presentato come ” l’ ultimo angolo soleggiato di Internet “, dove la creatività e la gioia regnano sovrane.

Ma è vero? Tutte le piattaforme devono affrontare problemi di moderazione e tali preoccupazioni crescono solo in linea con l’utilizzo. In questo senso, TikTok dovrebbe forse avere un certo margine di manovra nell’affrontare tali problemi, ma ancora una volta, la sua società madre ByteDance è molto esperta nelle preoccupazioni di moderazione e nell’affrontare potenziali problemi.

Il modo in cui lo vedi dipenderà in gran parte dalla tua esperienza della piattaforma e da ciò che rappresenta, ma chiaramente rimangono valide preoccupazioni. Se portano a ulteriori restrizioni sull’app, dovremo aspettare e vedere.