HomeCinemaIl produttore di Wonder Woman 1984 ammette: "E' stato un flop"

Il produttore di Wonder Woman 1984 ammette: “E’ stato un flop”

A meno che qualcosa non vada terribilmente bene, Wonder Woman 1984 manterrà quasi sicuramente l’indesiderato primato di essere il film con il minor incasso del DCEU per il prossimo futuro.

Rilasciato al culmine dell’ondata di apertura della pandemia, il sequel di Patty Jenkins è stato il primo grande successo a ricevere un’uscita simultanea nelle sale e HBO Max, dove ha finito per guadagnare solo $ 166 milioni al botteghino.

Nonostante sia anche un ibrido, questa volta classificato R, The Suicide Squad di James Gunn è andato molto meglio, portando $ 600.000 in più rispetto alla seconda uscita da solista di Gal Gadot.

L’intera faccenda è stata fonte di costante disprezzo e critica dall’interno e dall’esterno dell’industria , e in un’intervista con The LA Times , il produttore Charles Roven ha ammesso che l’appuntamento quotidiano con Wonder Woman 1984 non è stato un successo, anche se fosse la scelta migliore tra un mucchio di pessime opzioni in quel momento.

“A Patty Jenkins, a Gal Gadot ed a me è stato chiesto se avremmo supportato un’uscita giornaliera di Wonder Woman 1984 quando eravamo al culmine del COVID, e avevamo già tenuto il film per oltre un anno. Stavamo davvero affrontando la possibilità di uscire simultaneo su HBO Max a dicembre 2020 o aspettare fino a dicembre 2021.

Abbiamo deciso di farlo. Ma non ci è stato detto che sarebbe stato così tutto il 2021. E devo dire che penso che loro stessi [la Warner Bros.] sappiano che non ha funzionato. Ci sono dei film davvero fantastici e penso di aver prodotto uno dei migliori, che è stato The Suicide Squad di James Gunn . E il suo botteghino è stato minuscolo rispetto a quello che ha fatto su HBO Max. Penso sia stata un’occasione persa.

Questa opzione sembra essere scomparsa, e non solo perché ai registi non è piaciuta, ma perché penso che gli stessi studios si rendano conto che stavano mettendo un tetto alle loro entrate. In nessun modo “Spider-Man” sarebbe stato il successo che è se fosse stato condiviso con lo streaming”.

Tra i lati positivi, ogni singolo progetto DCEU d’ora in poi sarà proiettato esclusivamente sul grande schermo o su HBO Max, e le casse si aumenteranno entro la fine del 2022. Black Adam di Dwayne Johnson , The Flash e Aquaman and the Lost Kingdom stanno arrivando ai multiplex, mentre Batgirl potrebbe attirare molti nuovi abbonati per la piattaforma di WarnerMedia.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial