Il prossimo Nintendo Switch avrà il 4K

Con l’inizio delle fughe di notizie su una nuova revisione di Nintendo Switch, denominata colloquialmente “Switch Pro”, un suggerimento recente ha fatto sì che gli appassionati si grattassero la testa: il supporto 4K. In che modo esattamente una console agganciabile come Switch, progettata per la portabilità e una durata della batteria decente, raccoglierebbe i teraflop per eseguire giochi con risoluzione 4K?

Bloomberg Japan, che in precedenza aveva riferito sui prossimi piani di produzione di Nintendo , ora ha una risposta: un nuovo chipset, per gentile concessione di Nvidia, che sfrutterà il sistema di upscaling proprietario del produttore di GPU, secondo “persone che hanno familiarità con la questione”. Questo sistema, denominato Deep Learning Super Sampling (DLSS), è stato finora disponibile solo sulla linea di schede grafiche RTX di Nvidia e si basa su core di elaborazione GPU “tensor”. I loro calcoli di apprendimento automatico, addestrati su migliaia di ore di filmati di gioco esistenti, interpretano il segnale a bassa risoluzione di un gioco, quindi aumentano l’immagine fino a risoluzioni fino a 4K (o nel caso dell’RTX 3090 da $ 1.499, fino a 8K) .

Se non hai familiarità con DLSS, dai un’occhiata alla mia recente recensione dell’RTX 3060 , dove ho esaminato i progressi che Nvidia ha fatto con DLSS dal suo debutto al dettaglio alla fine del 2018 . È progredito abbastanza da prendere risoluzioni native fino a 1080p e aumentarle più vicino al 4K, spesso con meno artefatti visivi rispetto ai metodi di levigatura dell’immagine come l’anti-aliasing temporale (TAA).

LEGGI  Elenco completo dei personaggi di Brawl Stars

Dov’è il nuovo chip

Questa previsione non è completamente fuori dal campo, considerando che il chip Tegra X1 di Nvidia alimenta già le console Switch e Switch Lite esistenti . Tuttavia, non è chiaro come verrà implementato esattamente un chip aggiuntivo compatibile con DLSS nella prossima revisione di Switch. Il rapporto di Bloomberg Japan di martedì specifica solo che questo Switch dotato di DLSS “riprodurrà le immagini del gioco in qualità 4K quando collegato a una TV”, al contrario della modalità portatile del sistema, che Bloomberg insiste rimarrà un pannello a 720p, anche se un po ‘più grande a 7 pollici rispetto all’attuale pannello da 6,2 pollici di Switch. Questo chipset Nvidia sarà accoppiato con “una CPU migliore e una maggiore memoria” rispetto allo Switch esistente, riferisce Bloomberg.

LEGGI  Arriva il Raspberry Pi 400: tastiera compatta con computer integrato

Il rapporto non chiarisce se eventuali componenti nuovi o aggiornati saranno incorporati nel dock TV del prossimo Switch o se la potenza di elaborazione aggiuntiva all’interno dello Switch stesso verrà lasciata inattiva fino a quando non sarà collegata in modo sicuro a un dock, e quindi in grado, diciamo, di trarne vantaggio da un sistema di raffreddamento o ventilazione più robusto. (Nintendo certamente non lo dice, poiché la società non ha offerto alcun commento a Bloomberg martedì.)

Non ci aspettavamo necessariamente che una maggiore potenza su Switch Pro funzionasse retroattivamente sull’hardware esistente, ma il rapporto di Bloomberg conferma quel pessimismo: le funzionalità di Switch Pro come DLSS richiederanno “nuovo codice” per funzionare. Resta da vedere se questo significa che dovremmo aspettarci giochi esclusivi per Switch Pro o la compatibilità con le versioni precedenti più completa trovata nel passaggio da Xbox One S a Xbox One X (o da PlayStation 4 a PS4 Pro ).

Il rapporto di Bloomberg prevede che il prossimo Switch aumenterà di prezzo, ma tali affermazioni non sono supportate da fonti anonime che offrono dettagli sulla composizione tecnica del sistema in arrivo. Detto questo, prevedere quanto costerà un nuovo dispositivo di gioco prodotto in serie, o se qualcuno sarà in grado di acquistarne uno, sembra una commedia dark a questo punto nel 2021.

LEGGI  Come controllare l'alimentazione del PC

Nintendo deve ancora annunciare formalmente un aggiornamento di Switch di metà generazione o qualcosa che assomigli a una console completamente nuova. Le precedenti dichiarazioni aziendali sono arrivate solo al punto di dire che i nuovi modelli Switch non sarebbero arrivati ​​sul mercato “in qualunque momento presto” e che lo Switch aveva recentemente raggiunto la “metà” della sua vita utile. Ma anni di voci su un modello Switch aggiornato e più potente si sono finalmente consolidati all’inizio di questo mese, quando Bloomberg ha riferito dei piani di produzione per  il nuovo modello, e il suo passaggio dalla tecnologia LCD a quella OLED, insieme a un aumento delle dimensioni dello schermo.

Mentre i fan di Nintendo continuano ad aspettare software precedentemente annunciato come un sequel di Legend of Zelda: Breath of the Wild , è facile chiedersi se Nintendo stia aspettando di annunciare Switch Pro insieme a una sana lista di nuovi giochi, tutti pronti a trarne vantaggio Specifiche.