HomeCinemaIl Signore degli Anelli: le 15 razze più potenti, classificate

Il Signore degli Anelli: le 15 razze più potenti, classificate

JRR Tolkien è senza dubbio il padre del fantasy moderno. L’influenza del suo lavoro può essere vista in libri, TV, film, giochi e ogni altro mezzo possibile in cui si può godere dell’alta fantasia. La serie di film di grande successo de  Il Signore degli Anelli  e  Lo Hobbit  ha dato vita alla straordinaria visione di Tolkien in un modo che i fan potevano solo sognare. Il suo lavoro è così influente da essere considerato il modello per la maggior parte degli altri mondi fantastici. I Nani delle montagne, gli Elfi aggraziati, la natura imprevedibile degli Uomini e gli Orchi malvagi sono tutti tropi familiari nella fantasia che devono gran parte della loro esistenza a Tolkien.

La storia del mondo di Tolkien va molto più indietro rispetto ai film, con un vasto numero di personaggi e conflitti che hanno plasmato il mondo nella Terza Era, che è l’età in cui si svolgono i libri e i film. Alcune delle razze sono cadute quasi completamente dal potere, mentre altre stanno iniziando solo ora ad assumere la loro vera importanza. L’universo di Tolkien contiene dei, mortali, demoni e altri esseri, e i fan hanno riflettuto a lungo su quali razze siano le più potenti.

15 Hobbit

Di tutte le razze della Terra di Mezzo, nessuna è meno adatta al combattimento degli Hobbit. Al tempo della Terza Era, gli Hobbit raggiungevano raramente più di tre piedi di altezza. La loro cultura non è mai cambiata, poiché hanno sempre avuto una passione per l’agricoltura, il cibo e le feste. Per questo motivo, gli Hobbit sono la razza meno potente. Tuttavia, non sono completamente indifesi. La Contea inviò una compagnia di arcieri a combattere per il re di Angmar durante la sua ultima resistenza. Nessuno è tornato, ma non è l’unica volta che è noto che si dedicano al tiro con l’arco, poiché lo praticano nello sport come hobby.

Hanno anche una notevole furtività e la reputazione di lanciare oggetti con grande precisione. Il loro guerriero più famoso è Bandobras “Bullroarer” Took, che uccise l’Orco leader delle forze che invadevano il Farthing del Nord, facendo fuggire sgomento il resto. Samwise Gamgee potrebbe anche diventare un famoso combattente Hobbit, a causa della battaglia e della sconfitta da solo di Shelob e del salvataggio di Frodo.

14 Goblin

Essendo una razza di tipi di Orchi più piccoli e meno temibili, i Goblin sono alcune delle creature più ripugnanti che abitano il mondo di Tolkien. Il più delle volte preferendo dimorare nelle montagne, che siano le Montagne Nebbiose o Moria, i goblin sono notturni e rappresentano un pericolo per i viaggiatori che scelgono di intraprendere percorsi attraverso le montagne.

Sono un po’ più grandi degli Hobbit, ma non grandi quanto gli Orchi, e adorano combattere. Vivono in società altamente tribalizzate, con diversi clan e capi a guidarli. Impugnando una varietà di armi, un singolo Goblin può essere una minaccia per uno Hobbit o un Umano disarmato e non addestrato, ma rappresenta una piccola minaccia per chiunque sia in grado di difendersi. Le loro maggiori risorse sono i loro enormi numeri, così come la loro sete di sangue. I goblin non sono soldati ideali, ma con la giusta motivazione e leadership possono rappresentare molte minacce per i guerrieri.

13 Troll

Servendo come truppe d’assalto per le forze del male, i Troll sono un’antica razza la cui creazione risale a prima della Prima Era. Sono disponibili in una varietà di sottospecie come Cave, Hill e Mountain, ma condividono tutti tratti simili. I troll sono stati creati da Melkor per prendere in giro gli Ent e sono creature poco intelligenti con capacità limitate di parola o abilità cognitive avanzate. Hanno poca cultura e sono facilmente manipolabili dagli altri.

Hanno la robustezza per eguagliare la loro forza e un singolo Troll può essere un grosso problema per un gruppo di guerrieri che non sono preparati per questo. La loro più grande debolezza è il fatto che si trasformeranno in pietra alla luce del sole, ad eccezione di una certa razza chiamata Olog-Hai, che è impermeabile al sole e in qualche modo più intelligente degli altri Troll. Sebbene potenti, il loro intelletto limitato, i numeri bassi e l’incapacità di unirsi come razza impediscono loro di guadagnare un posto più alto nella lista.

12 Orchi

La maggior parte dell’esercito di Sauron è composto da Orchi. Furono creati da Melkor attraverso la corruzione degli uomini molto tempo fa, e il risultato fu una razza di forse il più intrinsecamente malvagio degli esseri terrestri nell’universo di Tolkien. In piedi più bassi degli uomini adulti, ma più grandi di Hobbit e Goblin, gli Orchi raggiungono solo occasionalmente un’altezza maggiore e quelli che lo fanno diventano capi e condottieri di guerra. Sono esseri intelligenti, in grado di fabbricare armi e strumenti in modo affidabile.

Hanno anche un talento naturale per la guerra, l’uccisione e l’inganno e sono avversari molto più pericolosi dei Goblin. Un incontro con un Orco non è mai una buona cosa, e una persona non addestrata finirebbe probabilmente dalla parte dei perdenti. Sebbene numerosi e mortali, sono inclini a litigi meschini e lotte intestine, il che li rende un povero esercito che crollerà nel tribalismo a meno che non ci sia una mano ferma che li guidi. Se non fossero così disorganizzati, sarebbero molto più pericolosi.

11 Uruk-Hai

Gli Uruk-Hai sono senza dubbio le truppe più forti che le forze del male hanno in The War Of The Ring. Essendo una razza di Orchi più grandi e più intelligenti, gli Uruk furono creati da Saruman Sono creature enormi e sono progettate specificamente per la guerra. In quanto tali, sono un temibile nemico da affrontare perché hanno una buona comprensione della guerra e sono molto più forti e durevoli degli Orchi.

I loro eserciti sono altamente organizzati e disciplinati, con vari gradi, inclusi spadaccini, picchieri, genieri, arcieri e i tanto temuti Berzerker. Sebbene le loro armi e armature possano essere considerate rozze, sono comunque efficaci e temute da tutti. Un esercito di diecimila Uruk ruppe le mura precedentemente non violate di Helms Deep. Gli Uruk sono una seria minaccia per il popolo libero della Terra di Mezzo: anche in combattimento singolo, ci vorrebbe una persona ben addestrata per avere una possibilità di sopravvivere. Tuttavia, il loro numero è limitato, che è l’unica cosa che impedisce loro di guadagnare un posto più alto.

10 Ent

Essendo una delle razze più antiche, gli Ent sono esseri simili ad alberi che sono finiti dalla parte buona del conflitto tra i popoli liberi e Sauron. Gli Ent sono probabilmente la razza più forte in termini di potenza fisica. Si dice che siano in grado di piegare acciaio e pietra come se fosse carta, e il loro attacco a Isengard in Le due torri mostra che sono una forza inarrestabile. Gli Ent sono una razza morente, tuttavia, poiché il loro numero è costantemente diminuito nel corso dei secoli e Barbalbero si lamenta che il tempo degli Ent è quasi alla fine. Gli Entwive non ci sono più e si pensa che il loro iconico attacco a Isengard sia il loro ultimo momento di gloria.

Hanno un senso del tempo molto diverso a causa della loro longevità e potrebbero essere erroneamente considerati lenti, ma sono estremamente intelligenti. Gli Ent sono esseri pacifici che non amano la guerra o l’uccisione, anche se nutrono un profondo odio per gli Orchi e li uccideranno quando possibile. Nel complesso, hanno un numero limitato e sono una razza pacifica.

9 draghi

Tra le creature più temute che siano mai esistite, i draghi sono altrettanto formidabili nell’universo di Tolkien come lo sono in altri mondi fantastici. Creati da Morgoth per fungere da truppe d’assalto definitive, i draghi sono enormi terrori alati che sono corazzati con scaglie quasi impenetrabili, tranne che sul lato inferiore.

Sono molto intelligenti e intrinsecamente malvagi, amano rubare tesori e accumularli. In sostanza, è più piacevole per un drago prendere qualcosa da qualcuno che trovarlo semplicemente abbandonato. I draghi non furono mai numerosi, ma molti divennero famigerati, come Smaug. Dopo la sua morte, i Grandi Draghi non c’erano più. Il loro soffio di fuoco era abbastanza caldo da sciogliere gli Anelli del Potere e quattro degli Anelli dei Nani furono distrutti in questo modo. Sebbene fossero in grado di riprodursi naturalmente, i draghi non hanno mai avuto una popolazione enorme, poiché sembrano essere naturalmente solitari. Questa è senza dubbio una buona cosa per ogni altro essere. Un singolo drago è incredibilmente formidabile, ma non impossibile da uccidere, poiché Smaug è stato abbattuto con una sola freccia.

8 Aquile

Le Aquile furono create per servire come messaggeri di Manwe, Signore dei Valar. Sono creature nobili che hanno aiutato il popolo libero della Terra di Mezzo contro le forze del male molte volte nel corso dei secoli. Sono antichi e orgogliosi, ma come molti altri esseri nella Terra di Mezzo, il loro mondo non ruota attorno ai problemi della Compagnia. In quanto tali, sono solo alleati occasionali del popolo libero. La loro presenza nella serie è sempre stata motivo di discussione tra i fan del Signore degli Anelli .

Le Aquile hanno una lunga storia di conflitti con gli Orchi e le forze del male da soli, ma non potrebbero portare il Frodo a Mordor senza rovinare l’elemento sorpresa. Sono vulnerabili alle armi antiaeree e possono essere abbattuti da gruppi di soldati o armi d’assedio. Le aquile sono, tuttavia, grandi alleate quando vengono chiamate, poiché sono molto più agili dei draghi. Una Grande Aquila può eventualmente sconfiggere un Drago in combattimento, a condizione che possa evitare le sue fiamme.

7 Nani

I robusti e robusti Nani possiedono molti tratti nobili e alcuni autodistruttivi. Sono solo un po’ più alti degli Hobbit ma sono molto forti e durevoli, in grado di impugnare armi pesanti e indossare armature pesanti. Potevano vivere fino a 250 anni nei tempi della Terza Era. I nani sono conosciuti per molte cose. Sono famosi per la loro abilità in battaglia, la superba maestria, l’attività mineraria e l’elevata resistenza all’influenza corruttrice del male. Tuttavia, sono anche fieramente orgogliosi, testardi e xenofobi.

Al tempo della Terza Era, il numero delle varie tribù di Nani aveva già iniziato a diminuire, e subirono una pesante sconfitta nel tentativo di riprendersi Moria dai Balrog. I nani sono esseri buoni ed eccellenti combattenti senza paura, ma il loro numero e le loro caratteristiche autodistruttive li rendono meno potenti di Uomini ed Elfi.

6 Esterling

Gli Easterling sono una razza di Uomini che abitano le terre dell’estremo oriente di Rhun. Sono composti da molti gruppi di persone che hanno combattuto a lungo sotto la bandiera di Sauron. Poco si sa delle terre di Rhun, poiché pochi occidentali vi hanno mai viaggiato, ma le terre sono vaste e contengono civiltà che vanno dagli imperi alle tribù nomadi. Sono considerati l’esercito più grande e pericoloso che il popolo libero della Terra di Mezzo deve affrontare. La loro lealtà a Sauron è indiscussa. In effetti, il secondo al comando dei Nazgul era un tempo il re degli Easterling, Khamul.

Hanno giocato un ruolo importante nella Guerra dell’Anello, anche se la maggior parte non è stata mostrata nel film. Gli Easterling hanno combattuto un’alleanza di Uomini e Nani a Dale, dove le persone libere stavano cercando di difendere la Montagna Solitaria. Fortunatamente, l’esercito orientale ha rotto dopo che Sauron è stato sconfitto. Tuttavia, se la battaglia fosse continuata, gli Easterling avrebbero sicuramente vinto. Gli Easterling sono temuti e rispettati da tutte le persone libere e, una volta uniti, rappresentano una minaccia estrema per le terre confinanti con Rhun.

5 uomini

Di tutte le razze della Terra di Mezzo, gli Uomini sono le più imprevedibili. Possedendo un’elevata capacità sia del bene che del male, gli uomini possono diventare grandi re ed eroi, oppure possono essere corrotti e cadere nel male, come fece il Nazgul. Durante il periodo de Il Signore degli Anelli , gli Uomini sono il popolo libero più numeroso, ben equipaggiato e stabile della Terra di Mezzo. Sono gli Uomini che hanno dovuto insorgere per combattere il male di Sauron, non gli Elfi o i Valar che lo hanno fatto nelle epoche passate. Questo era un rischio enorme agli occhi degli Elfi e di altri esseri “superiori”, poiché vedono gli Uomini come creature deboli che sono troppo facilmente influenzate e tentate dal male. Tuttavia, conoscevano anche il potenziale che gli uomini hanno.

Nella Terza Era, l’unica vera minaccia per gli Uomini oltre a Sauron erano gli altri Uomini. Hanno dovuto mettere da parte le loro divergenze per distruggere l’Oscuro Signore. Una volta sconfitto, iniziò la Quarta Era “L’era degli uomini”, e fu un’era di pace in tutto il paese.

4 elfi

Gli Elfi sono la più antica e la più nobile delle razze senzienti della Terra di Mezzo. Essendo i parenti più stretti degli Ainur, gli Elfi possiedono molte abilità oltre a quelle degli umani, inclusi riflessi, velocità e sensi notevolmente aumentati. Sono immortali e non moriranno di vecchiaia o malattia, ma possono comunque essere uccisi. Gli elfi alla fine si reincarnano, anche se questo richiede molto tempo anche per i loro standard. Anche se il tempo degli Elfi nella Terza Era stava volgendo al termine e il loro numero non era quello di prima, non avevano ancora rivali sul campo di battaglia.

Possono essere orgogliosi e persino arroganti, ma si può sempre contare per combattere le forze del male. La loro abilità magica, saggezza, leadership e abilità in battaglia sono solo alcuni dei motivi per cui gli elfi sono alleati inestimabili. Ci sono stati molti Elfi famosi nel corso dei secoli, il più importante è stato Glorfindel, che ha ucciso un Balrog da solo. La Terza Era è stata il tempo del loro declino e sono passati da questo mondo, ma non prima di aver contribuito a sconfiggere Sauron.

3 Balrog

Conosciuti anche come Valaraukar, i Balrog sono alcune delle creature più antiche di tutta Arda. In realtà sono Maiar che sono stati corrotti da Melkor molto tempo fa e sono stati trasformati nei demoni contorti e infuocati che li conosciamo come ora. I Balrog combatterono sotto Melkor durante la Guerra d’Ira, che portò alla fine della Prima Era. Quando fu sconfitto, lo furono anche i Balrog, anche se un numero sconosciuto riuscì a scappare e nascondersi nelle profondità della Terra, come quello di Moria.

C’è un certo dibattito su quanti Balrog esistessero, ma a prescindere, anche un singolo Balrog è abbastanza forte da abbattere un esercito di esseri mortali. Prendendo la forma di enormi entità demoniache di fuoco e ombra viventi, i Balrog sono immuni alle armi mortali. Ci vuole il potere di un Maiar per avere la possibilità di abbatterne uno, quindi la strategia migliore è non incrociare mai un Balrog per nessun motivo. Il Balrog più famoso e potente della storia fu Gothmog, Signore dei Balrog, morto nella Prima Era.

2 Maiar

Essendo la metà minore degli Ainur, i Maiar sono esseri estremamente potenti che compongono personaggi che i fan potrebbero riconoscere, inclusi tutti i Maghi (Istari) e i Balrog. Nella Terza Era, gli spiriti di Maiar furono inviati nella Terra di Mezzo per aiutare i popoli liberi contro l’imminente conflitto con Sauron, che era un servitore di Melkor, che assunse il ruolo di Signore Oscuro. Erano Gandalf, Saruman, Radagast e due Maghi Blu. Sebbene siano i meno potenti degli Ainur, assumono un ruolo più diretto negli affari della Terra di Mezzo e quindi hanno un impatto maggiore dei Valar.

Tutti i Maiar sono forti, ma hanno ricevuto istruzioni specifiche per non interferire direttamente usando il loro potere. Invece, furono incaricati di influenzare il mondo degli Uomini e guidarli sulla strada per sconfiggere Sauron. Il Maiar più potente dell’epoca era Saruman il Bianco, il capo dei cinque. Tuttavia, anche Gandalf e il Balrog Durin’s Bane sono incredibilmente potenti. Sebbene siano spiriti immortali, i corpi in cui abitano possono essere uccisi facilmente, il che è evidente quando Gríma Wormtongue uccide Saruman con un semplice coltello.

1 Valar

I Valar sono una delle due razze che comprendono gli Ainur. Sono esseri estremamente potenti creati dalla divinità suprema di Arda, Eru Iluvatar. C’erano 15 Valar, incluso il primo Signore Oscuro, Melkor, il primo male della Prima Era.  A tutti gli effetti, i Valar sono dei, con poteri di gran lunga superiori a quelli di qualsiasi altra razza oltre a Eru stesso. I Valar erano invisibili durante la Terza Era, poiché scelsero di rimanere nascosti. Ciò era probabilmente dovuto alla distruzione provocata dalla guerra con Melkor, che portò alla distruzione di gran parte della Terra di Mezzo.

Hanno scoperto che più direttamente sono coinvolti, peggio sono le cose per la Terra di Mezzo. Così hanno deciso di inviare le loro metà minori, i Maiar, ad occuparsi degli affari del mondo mentre guardavano. I Valar sono essenzialmente le mani che tirano i fili ne Il Signore degli Anelli e il loro coinvolgimento è limitato alle istruzioni date a Maiar. Il loro potere è quasi incommensurabile ma troppo grande per essere utilizzato.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial