HomeScienzaIl telescopio Hubble è tornato online e ha fotografato le galassie in...

Il telescopio Hubble è tornato online e ha fotografato le galassie in collisione

L’osservatorio in orbita attorno alla Terra è andato offline il 13 giugno ed è rimasto così per più di un mese mentre gli ingegneri hanno lottato per identificare un misterioso problema tecnico. La NASA non ha ancora annunciato cosa abbia causato esattamente il problema, ma gli ingegneri dell’agenzia sono riusciti a riportare Hubble online attivando parte del suo hardware di backup giovedì.

“Ero piuttosto preoccupato”, ha detto l’amministratore associato della NASA Thomas Zurbuchen in un’intervista video di venerdì con Nzinga Tull, che ha guidato il team di Hubble nella risoluzione dei problemi. “Sapevamo tutti che era più rischioso di quanto facciamo normalmente”.

Hubble ha riacceso lentamente i suoi strumenti scientifici durante il fine settimana e ha condotto i controlli del sistema per assicurarsi che tutto funzionasse ancora. Poi ha scattato le sue prime immagini dall’inizio dell’intera debacle.

Sabato il telescopio ha focalizzato la sua lente su una serie di galassie insolite. Una delle sue nuove immagini mostra una coppia di galassie che collidono lentamente. L’altra immagine mostra una galassia a spirale con braccia lunghe ed estese. La maggior parte delle galassie a spirale ha un numero pari di braccia, ma questa ne ha solo tre.

galassie foto in bianco e nero dal telescopio spaziale Hubble

Hubble sta anche osservando le luci settentrionali e meridionali di Giove, o aurore, così come stretti ammassi di stelle. La NASA non ha ancora condiviso le immagini di quelle osservazioni.

“Sono entusiasta di vedere che Hubble ha di nuovo gli occhi sull’universo, catturando ancora una volta il tipo di immagini che ci hanno incuriosito e ispirato per decenni”, ha dichiarato l’amministratore della NASA Bill Nelson in un comunicato stampa . “Questo è un momento per celebrare il successo di un team veramente dedito alla missione. Attraverso i loro sforzi, Hubble continuerà il suo 32° anno di scoperte e continueremo a imparare dalla visione di trasformazione dell’osservatorio”.

Un misterioso problema tecnico che ha richiesto un mese per essere risoltotelescopio spaziale Hubble in orbita attorno alla terra

Hubble, il telescopio spaziale più potente del mondo, è stato lanciato in orbita nel 1990. Ha fotografato la nascita e la morte delle stelle, individuato nuove lune attorno a Plutone e tracciato due oggetti interstellari che sfrecciavano nel nostro sistema solare. Le sue osservazioni hanno permesso agli astronomi di calcolare l’età e l’espansione dell’universo e di scrutare le galassie formatesi poco dopo il Big Bang.

Ma il computer del payload del telescopio ha improvvisamente smesso di funzionare il 13 giugno. Quel computer, costruito negli anni ’80, è come il cervello di Hubble: controlla e monitora tutti gli strumenti scientifici sull’astronave. Gli ingegneri hanno provato e fallito a riportarlo online più volte. Alla fine, dopo aver eseguito più test diagnostici, si sono resi conto che il problema non era affatto il computer: qualche altro hardware sulla navicella stava causando l’arresto.

Non è ancora del tutto chiaro quale hardware sia stato il colpevole. Gli ingegneri sospettano che un dispositivo di sicurezza sull’unità di controllo della potenza (PCU) del telescopio abbia ordinato al computer del carico utile di spegnersi. La PCU potrebbe aver inviato la tensione di elettricità sbagliata al computer o il failsafe stesso potrebbe non funzionare correttamente.

La NASA era preparata per problemi come questo. Ogni pezzo dell’hardware di Hubble ha un gemello preinstallato sul telescopio in caso di guasto. Quindi gli ingegneri hanno spostato tutte le parti difettose su quell’hardware di backup. Ora il telescopio è tornato in modalità di osservazione completa.

“Mi sento super eccitato e sollevato”, ha detto Tull dopo aver effettuato il cambio hardware. “Felice di avere buone notizie da condividere.”

Sebbene la NASA abbia risolto il problema, è un segno che l’età di Hubble potrebbe iniziare a interferire con la sua scienza. Il telescopio non è stato aggiornato dal 2009 e parte del suo hardware ha più di 30 anni.

“Questa è una macchina più vecchia, e in un certo senso ci sta dicendo: guarda, sto diventando un po’ vecchio qui, giusto? Sta parlando con noi”, ha detto Zurbuchen venerdì. “Nonostante ciò, c’è più scienza avanti e ne siamo entusiasti”.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial