HomeMotoriIn che modo il colore dell'auto influisce sul valore di rivendita

In che modo il colore dell’auto influisce sul valore di rivendita

Il colore di un’auto può aiutare o danneggiare il suo valore di rivendita, secondo una recente analisi di iSeeCars.com. Dopo aver confrontato i prezzi di oltre 650.000 auto usate di tre anni vendute di recente, iSeeCars ha determinato il tasso medio di deprezzamento del veicolo in tre anni in base al colore dell’auto.

“Il colore di un veicolo è tra le considerazioni principali dopo che gli acquirenti hanno deciso una marca e un modello”, ha affermato Karl Brauer, analista esecutivo di iSeeCars. “Dato che l’ammortamento è il costo maggiore per la proprietà del veicolo, i consumatori dovrebbero considerare attentamente la scelta del colore, soprattutto se intendono vendere il proprio veicolo”.

Ammortamento del veicolo per colore dell’auto

I colori audaci tendono a mantenere meglio il loro colore, mentre i colori comuni si deprezzano a un tasso vicino alla media.

Ammortamento del veicolo per colore dell’auto (classificato dal più basso al più alto % di ammortamento) – iSeeCars
Rango Colore Ammortamento % 3 anni $ Differenza da MSRP Rispetto alla media complessiva
1 Giallo 4,5% $ 3.155 0,3x
2 Arancia 10,7% $ 3.825 0,7x
3 Viola 13,9% $ 5.461 0,9x
4 Rosso 14,0% $ 5.399 0,9x
5 Verde 14,0% $ 5.596 0,9x
6 Blu 14,3% $ 5.582 1x
7 Grigio 14,3% $ 5.635 1x
9 Beige 14,4% $ 5.960 1x
10 D’argento 14,8% $ 5.499 1x
Media complessiva 15,0% $ 6.096 1x
11 Bianco 15,5% $ 6.490 1x
12 Nero 16,1% $ 6.993 1.1x
13 Oro 16,7% $ 6.719 1.1x
14 Marrone 17,8% $ 7.642 1,2x

 

Nel complesso, il giallo è il colore del veicolo che mantiene il suo valore migliore, deprezzando il 70 percento in meno rispetto al veicolo medio. “Il giallo è tra i colori delle auto meno popolari con la quota di veicoli più bassa ed è comunemente un colore per le auto sportive e altri veicoli a basso volume che mantengono il loro valore relativamente bene”, ha affermato Brauer. “Poiché i veicoli gialli sono così nuovi nel mercato dell’usato, le persone sono disposte a pagare un sovrapprezzo per loro”.

L’arancione è al secondo posto come il colore che mantiene meglio il suo valore. “Come il giallo, l’arancione comprende una piccola quota complessiva di veicoli e si trova più spesso su sport a basso volume e muscle car”, ha affermato Brauer. “L’arancione è un colore così nuovo che è spesso la scelta per i popolari veicoli in edizione speciale, come la 30a edizione della Mazda MX-5 Miata e la Toyota GR86 Special Edition del 2023, che sono in genere veicoli di produzione limitata”.

Anche i colori delle vernici con il deprezzamento più elevato, oro e marrone, hanno una bassa quota di mercato, ma si deprezzano molto peggio della media. “La rarità da sola non ha valore. Se un colore non risuona con un numero sufficiente di acquirenti di auto usate, danneggerà il valore di rivendita, anche se è raro”, ha affermato Brauer.

Bianco, nero, grigio e argento sono i colori delle auto più popolari e si deprezzano a un tasso vicino alla media. “Molti consumatori scelgono questi colori in scala di grigi non perché gli piacciano, ma perché presumono che lo facciano tutti gli altri”, ha affermato Brauer. “Poiché questi sono i colori più comuni, non scarseggiano e la scelta di questi colori non aiuterà o danneggerà molto il valore di rivendita”.

Anche il beige, un colore per auto relativamente raro, si deprezza a un tasso vicino alla media, mentre quattro tonalità gioiello – viola, rosso, verde e blu – mantengono il loro valore meglio della media. “Sebbene il termine ‘beige’ sia diventato sinonimo di noioso, comprende uno spettro di tonalità dal bianco sporco al marrone chiaro e si distingue in un parcheggio pur essendo un colore neutro”, ha affermato Brauer. “Rosso, verde e blu sono leggermente migliori della media perché sono leggermente più originali dei colori in scala di grigi e consentono ai conducenti di distinguersi senza dover scegliere un colore appariscente e oscuro”.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial