mercoledì, Aprile 17, 2024

Incredibile computer biologico con processore di neuroni umani

UN COMPUTER BIOLOGICO RIVOLUZIONARIO

Se la CPU è il cervello del computer, perché non possiamo usare un cervello vero per costruire un computer? Una Startup australiana ha risposto a questa domanda con un’invenzione pionieristica: un incredibile computer biologico che utilizza un cervello vero, grande come quello di un insetto, per apprendere operazioni elementari e eseguire istruzioni in base a quanto appreso.

IL PROCESSO DI CREAZIONE DEL PROCESSORE BIOLOGICO

Il processo parte dalle gocce di sangue umano, che vengono riprogrammate in laboratorio per diventare cellule staminali pluripotenti indotte e, successivamente, trasformate in neuroni. Questi neuroni, pur non essendo identici a quelli del cervello umano, si avvicinano molto nella struttura e nelle funzionalità, formando una rete neurale se nutriti correttamente.

L’ISPIRAZIONE DEL CERVELLO UMANO

Le reti neurali artificiali (ANN) utilizzate per il machine learning si ispirano al cervello umano ma non replicano esattamente il suo funzionamento. Al contrario, i neuroni usati nel processore biologico di Cortical Labs sono in grado di ragionare esattamente come un cervello umano, aprendo nuove possibilità nel campo della computazione.

REAZIONI NEURALI E APPRENDIMENTO

Attraverso un sofisticato convertitore digitale analogico, i ricercatori hanno stimolato il processore biologico con successo. Le cellule hanno reagito mostrando attività neurale e hanno imparato a eseguire operazioni, come dimostrato dal fatto che il chip è in grado di giocare a Pong.

APPLICAZIONI POTENZIALI E BENEFAZIONE MEDICA

Questo tipo di computer potrebbe essere in grado di svolgere operazioni al di là delle capacità delle normali reti neurali, offrendo nuove opportunità nel campo della ricerca medica. Ad esempio, il processore potrebbe essere utilizzato per testare diverse medicine e trattamenti, offrendo diagnosi mirate e sicure per i pazienti.

IL CORPO ELETTRONICO DEL PROCESSORE

Il processore biologico non è solo una macchina logica, ma un vero e proprio organismo elettronico. Dotato di sistemi di nutrimento, filtraggio, ossigenazione e altre funzioni vitali, il chip richiede cura e manutenzione similmente a un corpo umano.

COSTI E MANUTENZIONE

Il costo del sistema è di circa 30.000 euro, con il convertitore rappresentante la parte più costosa. Il processore, composto da neuroni, richiede ricostruzione periodica poiché le cellule invecchiano. Tuttavia, il potenziale e le applicazioni innovative di questa Tecnologia possono giustificarne l’investimento.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: