sabato, Luglio 13, 2024

INDA: Influence Economy in crescita e nuove regole per gli influencer

**UN EVENTO DA NON PERDERE**

Si è tenuto ieri a Milano INFLUENCE DAY – INDA, l’evento dedicato all’Influence Economy, un comparto che in Italia vale oltre 320 milioni di euro e impiega più di 350.000 professionisti, principalmente giovani. Un’occasione unica per fare il punto su un settore in rapida crescita e gettare le basi per il suo sviluppo futuro.

**INDA: 100 OSPITI, 12 SCREENSHOT E 1 MANIFESTO PER L’INFLUENCE ECONOMY**

L’obiettivo? Plasmare un manifesto dedicato a questo mondo, con dodici screenshot sviluppati anche grazie all’Intelligenza Artificiale. Questi punti fermi saranno messi a disposizione del tavolo tecnico dell’Agcom (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), che nelle prossime settimane discuterà nuove regole per influencer e creatori di contenuti digitali.

**APPROFONDIMENTI E PREMI**

Interessanti anche gli approfondimenti sulla Creator Economy a cura del Politecnico di Milano e della presentazione in anteprima della ricerca di BVA Doxa – FLU “Il consumatore e gli influencer: una relazione da approfondire”. Inoltre, ci sono stati tre speciali awards per Camilla “Camihawke” Boniardi, Giulia Lamarca e Tommaso Cassissa, premiati per aver saputo interpretare al meglio i concetti di INFLUENCE, IDENTITY ed INNOVATION.

**PAROLE DELL’ORGANIZZATORE**

Giancarlo Sampietro, Chief Business & Innovation Officer di Uniting Group e Founder & CEO di FLU, ha dichiarato: “Con INDA abbiamo raggiunto un traguardo importante per noi, ma anche per tutto il mercato. Siamo certi che il futuro dell’influence economy sarà sempre più prolifico e rappresentato con professionalità, competenze, responsabilità.”

L’evento, ideato da FLU con il supporto di ALL Communication e sostenuto da Lenovo e Intel, ha visto la partecipazione di numerosi talent di spicco, come Vincenzo “La fisica che ci piace” Schettini, Riccardo “Rick DuFer” Dal Ferro e Camilla “Camihawke” Boniardi, oltre a importanti presenze istituzionali, tra cui Paolo Lupi (Vice Direttore Direzione Servizi Media AGCOM) e Alessia Cappello (Assessora allo Sviluppo Economico e alle Politiche del Lavoro Comune di Milano).

**CONCLUSIONE**

INDA è stato un evento di grande successo che ha messo in luce l’importanza e il potenziale dell’Influence Economy in Italia. Con l’elaborazione di un manifesto e il coinvolgimento di esperti e istituzioni, il settore si prepara a nuove sfide e opportunità. Resta da vedere come le regole per influencer e creatori verranno ridefinite e come il mercato continuerà a evolversi. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito dedicato a INDA.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: