HomeMicrosoftInternet Explorer è stato chiuso oggi definitivamente

Internet Explorer è stato chiuso oggi definitivamente

Il giorno è finalmente arrivato: Microsoft ha eliminato Internet Explorer. O ce l’ha? La risposta è: beh, più o meno.

Microsoft ha affermato per anni che intende sostituire il venerabile browser Internet Explorer a favore di un’opzione più sicura: Microsoft Edge . Oggi, IE11 termina il supporto per la maggior parte degli utenti, il che significa che IE non riceverà alcun supporto aggiuntivo o patch in futuro. Se si scopre che Internet Explorer è vulnerabile al malware, ad esempio, sei da solo.

Ma chi sarà influenzato dalla decisione di Microsoft e cosa puoi fare al riguardo? Abbiamo le risposte di seguito.

Ecco il quadro generale: per anni, Microsoft ha mantenuto Internet Explorer insieme a Microsoft Edge. Ma proprio come la favola dei tre maiali, alcuni dei maiali hanno vissuto nella casa di paglia (Internet Explorer), mentre altri hanno vissuto nella casa di mattoni (Microsoft Edge). Come un buon padrone di casa, Microsoft ha continuamente rattoppato Internet Explorer, sigillando le crepe e puntellando le fondamenta. Ma qualunque cosa accada, IE sarà sempre una casa di paglia. Tutto ciò che Microsoft sta facendo è sfrattare i suoi residenti verso qualcosa in cui crede sarà più sicuro vivere. Questa è essenzialmente la stessa logica utilizzata per stabilire i requisiti hardware per Windows 11 , per inciso.

La stragrande maggioranza dei PC Windows non utilizza Internet Explorer, quindi la maggior parte delle persone non sarà influenzata in alcun modo dalla sua morte. Negli Stati Uniti, solo l’1,98% dei PC americani ha utilizzato IE a maggio, secondo Statcounter . Tuttavia, con una base installata stimata da circa 400 milioni a 450 milioni di PC, circa 9 milioni di PC saranno interessati dalla decisione di Microsoft, pari all’incirca alla popolazione di New York City.

Cosa sta succedendo a Internet Explorer

L’applicazione desktop di Internet Explorer verrà ritirata sui PC Windows 10 a partire da oggi, 15 giugno 2022. In sostanza, ciò significa che Microsoft sta eliminando IE sulla stragrande maggioranza dei PC consumer. (Internet Explorer non è disponibile su Windows 11.) Ma Microsoft non interrompe il supporto per Internet Explorer su Windows 8.1, gli aggiornamenti di sicurezza estesa di Windows 7 per le aziende e le versioni aziendali di Windows 10 e Windows Server. È probabile (se non certo) che Microsoft interromperà il supporto per Internet Explorer per quei sistemi operativi in ​​futuro, ma non ora.

Se il tuo PC è interessato, significa che IE smetterà immediatamente di funzionare? No non lo fa. Invece, Microsoft ritirerà IE in due fasi: in primo luogo, i dispositivi verranno “progressivamente reindirizzati” da IE al browser integrato di Microsoft, Microsoft Edge, nei prossimi mesi. (Microsoft afferma che ciò non accadrà per tutti i dispositivi contemporaneamente, sebbene la sua guida sia orientata alle aziende.) Secondo Microsoft , ciò significherà due cose . Innanzitutto, l’icona di Internet Explorer della barra delle applicazioni reindirizzerà invece a Microsoft Edge; e in secondo luogo, verrà aggiunto anche un pulsante “ricarica in modalità IE” alla barra delle applicazioni.

Successivamente, tuttavia, Microsoft disabiliterà in modo permanente l’applicazione IE tramite un normale Windows Update. Quando ciò accadrà, sarà l’ultimo chiodo nella bara per Internet Explorer. Tuttavia, Microsoft non sta dicendo quando ciò accadrà.

Scopri la modalità IE di Edge

C’è un rimpiazzo: IE Mode per Microsoft Edge , a cui è possibile accedere tramite il menu Impostazioni all’interno di Microsoft Edge. In sostanza, la modalità IE inserisce una versione sandbox sicura di Internet Explorer all’interno di Edge, che può essere utilizzata da aziende e consumatori allo stesso modo per accedere ai siti in IE, per esigenze aziendali o semplicemente per familiarità. Ma Microsoft fondamentalmente ritiene che Edge sia comunque uno strumento migliore per accedere a quei siti.

Notifica da Internet Explorer a Edge

Microsoft dice che vedrai questo messaggio di transizione se tenti di accedere a Internet Explorer dopo che è stato ritirato.

Anche la modalità IE per Edge verrà gradualmente eliminata

La novità è che Microsoft prevede di interrompere anche il supporto per la modalità IE di Edge in futuro. Non abbiamo un quadro completo di come funziona, ma ecco cosa sappiamo: Microsoft interromperà il supporto per la modalità IE in Windows 10 2019 LTSC il 9 gennaio 2029; per Windows 8.1 il 10 gennaio 2023; e Windows 7 (supporto esteso) il 15 gennaio 2023. Tuttavia, poiché Microsoft non ha fornito una sequenza temporale per l’eliminazione graduale dell’app IE11 sia per Windows 8.1 che per Windows 10, non possiamo essere assolutamente certi che non lo sarai in grado di accedere a IE su Windows 7 e 8.1 anche dopo quelle date di interruzione.

La pagina di supporto di Microsoft afferma che ritirerà il supporto per la modalità IE per Windows 10 al termine del supporto per il sistema operativo. In questo caso, la versione consumer di Windows 10 dovrebbe terminare il supporto il 14 ottobre 2025. Microsoft annuncerà inoltre la fine del supporto circa un anno prima della scadenza del periodo di supporto.

La linea di fondo? Microsoft vuole che passi a un browser più sicuro. Naturalmente, preferirei invece adottare Microsoft Edge.

La realtà, tuttavia, è che praticamente tutti i browser moderni sono gratuiti, sicuri e convenienti da adottare. Molti includono procedure per migrare segnalibri, password e altro da un browser più vecchio come Internet Explorer a un nuovo browser come Google Chrome, Firefox, Vivaldi, Brave e altri . È da un po ‘ che ti incoraggiamo a cambiare browser e l’imminente fine di Internet Explorer è solo un altro ottimo motivo per cambiare.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial