giovedì, Luglio 25, 2024

Kia trova il suo primo cliente per il veicolo elettrico modulare PV5: Uber

PBV, che sta per Platform Beyond Vehicle, è stata presentata durante il CES di Las Vegas come una famiglia di veicoli elettrici costruita su un’architettura di veicolo flessibile, con diversi tipi di carrozzeria intercambiabili. Il veicolo può essere trasformato da minivan a furgone a grandezza naturale fino a piccolo camion, a seconda delle esigenze specifiche. La cabina di guida rimane fissa mentre il resto del veicolo è intercambiabile, come un vero set Duplo.

Una delle possibili varianti è il PV5, un furgone elettrico di medie dimensioni che secondo Kia è progettato per il ridehailing, le consegne e i servizi pubblici. Uber vuole aggiungere il PV5 come opzione per i suoi autisti, nella speranza di mantenere l’impegno di diventare completamente elettrico in tutti i mercati entro il 2040.

Uber afferma che lo scopo dell’accordo con Kia è “identificare le specifiche ottimali per i modelli PBV, con la possibile ulteriore integrazione di Tecnologia e servizi a vantaggio degli autisti e degli utenti che utilizzano il servizio di taxi”. Le due società lavoreranno insieme alla creazione di “prove di concetto, prototipi e produzione di PBV su misura per le esigenze degli autisti che utilizzano la piattaforma Uber”.

Uber è sotto pressione da parte dei governi di tutto il mondo affinché un numero maggiore di conducenti utilizzi veicoli elettrici per ridurre l’inquinamento dallo scarico e combattere il cambiamento climatico. Naturalmente, convincere le centinaia di migliaia di persone che guidano Uber a passare ai veicoli elettrici non sarà un compito facile. Gli autisti di Ridehail sono classificati come appaltatori indipendenti e molti usano la propria auto personale per guidare non solo per una ma per diverse società di gig economy. Uber non può semplicemente costringere tutti i suoi autisti a effettuare il passaggio senza mettere a repentaglio il loro status di liberi professionisti.

Conor Ferguson, portavoce di Uber, ha detto che la società avrebbe altro da dire sul finanziamento dell’acquisto dei veicoli PBV di Kia più vicino a quando saranno disponibili.

Attualmente, Uber collabora con le case automobilistiche per offrire ai conducenti contratti di locazione flessibili su veicoli elettrici e incentivi come bonus aggiuntivi su ogni viaggio effettuato a Edge di un veicolo elettrico. Uber afferma di avere oltre 74.000 conducenti che utilizzano veicoli elettrici in Nord America ed Europa.

Uber aveva precedentemente stretto un accordo con la Startup britannica Arrival per acquisire i suoi veicoli elettrici, ma quella società riesce a malapena a restare a galla in questi giorni.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: