martedì, Giugno 6, 2023
HomeAppLa Commissione Europea approva l'acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft...

La Commissione Europea approva l’acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft per Xbox

Il più grande acquisto mai fatto da Microsoft ha appena ricevuto una scarica di adrenalina regolamentare.

La Commissione Europea condiviso (si apre in una nuova scheda) la notizia di lunedì che sta approvando l’acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft. L’autorità di regolamentazione per l’Europa ha spiegato nella sua decisione che sta accettando i rimedi offerti da Microsoft per il cloud gaming. Microsoft ha offerto una licenza gratuita per gli utenti nel SEE (che è composto dall’UE e da una manciata di altri paesi) per lo streaming di qualsiasi titolo Activision Blizzard attuale e futuro, a condizione che l’utente disponga di una licenza per il gioco.

“Questi impegni affrontano pienamente i problemi di concorrenza individuati dalla Commissione e rappresentano un miglioramento significativo per lo streaming di giochi su cloud rispetto alla situazione attuale”, ha spiegato la Commissione europea. “Consentiranno a milioni di consumatori del SEE di riprodurre in streaming i giochi di Activision utilizzando qualsiasi servizio di cloud gaming operante nel SEE, a condizione che vengano acquistati in un negozio online o inclusi in un abbonamento multi-gioco attivo nel SEE”.

La lotta di Microsoft per la fusione da 69 miliardi di dollari è stata una saga nell’ultimo anno e mezzo, con le autorità di regolamentazione di tutto il mondo che hanno lentamente deciso se consentire o meno l’acquisto.

Prima di questa decisione, le autorità di regolamentazione in Giappone, Cile, Brasile, Serbia e Arabia Saudita avevano approvato l’acquisto, con le autorità sudafricane che finora avevano raccomandato l’approvazione.

Dall’altro lato, la FTC negli Stati Uniti e la CMA nel Regno Unito si sono mosse per bloccare l’accordo, spinte rispettivamente dal grande sentimento anti-Big Tech e dalla preoccupazione per il nascente mercato del cloud gaming. Microsoft sta attualmente presentando un ricorso nel Regno Unito e prevede di combattere per l’acquisto contro la FTC in tribunale.

Questa è una mossa enorme che senza dubbio aiuterà una Microsoft in difficoltà con alcune buone notizie tanto necessarie. Microsoft sta già combattendo due dei più grandi regolatori del mondo. Se anche la Commissione Europea avesse bloccato l’accordo, non c’è dubbio che Microsoft si sarebbe allontanata dall’accordo. Ora, hanno ancora una massiccia battaglia in salita, ma le cose sembrano migliorare.

RELATED ARTICLES