HomeMissioni SpazialiLa NASA ha aspettato 50 anni per aprire queste preziose rocce lunari

La NASA ha aspettato 50 anni per aprire queste preziose rocce lunari

L’ultima volta che qualcuno ha messo piede sulla luna, nel 1972, gli astronauti hanno immerso tubi di metallo nel suolo lunare. Hanno catturato suolo e roccia e poi hanno sigillato il prezioso materiale extraterrestre.

Uno dei campioni, 73001, è stato chiuso per mezzo secolo. Ma nelle ultime settimane, gli scienziati hanno perforato il tubo di metallo per rivelare cosa c’è dentro. Mashable ha parlato con questi ricercatori, vestiti con i loro abiti bianchi da camera bianca, tramite una chat video subito dopo aver raccolto gas lunari rari dal campione 73001. È uno degli ultimi esemplari lunari non aperti rimasti.

Gli astronauti dell’Apollo Eugene Cernan e Harrison “Jack” Schmitt, che hanno raccolto 73001 dall’antica Valle del Toro-Littrow , non potevano sapere che la NASA avrebbe conservato il campione per il lungo arco di 10 amministrazioni presidenziali all’interno di un laboratorio specializzato presso il Johnson Space Center della NASA . Ma l’agenzia spaziale ha aspettato che la tecnologia per scoprire i contenuti incontaminati del tubo fosse progredita.

“Stavamo aspettando che gli strumenti migliorassero”, ha detto a Mashable Ryan Zeigler, curatore di campioni Apollo della NASA. Prima del nostro colloquio l’8 marzo, Zeigler ha lavorato con Juliane Gross, una scienziata planetaria della Rutgers University, e Rita Parai, una geochimica della Washington University di St. Louis, per raccogliere i gas lunari.

“Questo ci dà la nostra migliore possibilità di sapere quale gas fuoriesce dalla luna”.

Eppure la decisione di aprire il raro campione è stata spinta da qualcosa di più della curiosità scientifica e del progresso tecnologico. La NASA sta costruendo un nuovo megarazzo, il potente Space Launch System, e ha progetti per tornare sulla luna, in particolare l’oscuro Polo Sud , entro la fine di questo decennio. Tutti i campioni lunari raccolti tra il 1969 e il 1972 – tutti 842 libbre— sono dal lato diurno della luna, un po’ vicino all’equatore lunare.

Ma prima che la NASA torni in una regione meridionale disparata per setacciare l’area alla ricerca di risorse preziose (come idrogeno, ossigeno e ghiaccio), l’agenzia vuole sapere quali gas filtrano dalla luna e cosa c’è esattamente nella roccia equatoriale raccolta dagli astronauti dell’Apollo . La NASA ha bisogno di valutare ciò che potrebbe scoprire al Polo Sud e confrontare quanto diverse o preziose siano le risorse in questa nuova regione.

È qui che entrano in gioco i gas sigillati nel campione 73001. “Questo ci dà la nostra migliore possibilità di sapere quale gas sta perdendo dalla luna”, ha detto Zeigler della NASA.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial