HomeNotizieLa NASA ha coltivato e mangiato peperoncini nello spazio

La NASA ha coltivato e mangiato peperoncini nello spazio

Gli astronauti della Stazione Spaziale Internazionale hanno coltivato per la prima volta peperoncino, che un astronauta della NASA ha usato per i tacos per nutrire l’equipaggio.

I semi sono stati portati sulla ISS a giugno, parte dell’esperimento della NASA per vedere quali alimenti possono essere coltivati ​​nello spazio. L’esperimento doveva aiutare a stabilire possibili fonti di cibo per lunghe missioni, potenzialmente su Marte.

I primi peperoni sono stati raccolti venerdì, ha detto la NASA .

Quattro astronauti sorridono con in mano dei peperoni verdi sulla Stazione Spaziale Internazionale. Alcuni peperoni galleggiano.

 

L’astronauta della NASA Megan McArthur ha twittato venerdì che l’equipaggio ha assaggiato i peperoni e che li ha usati nei tacos insieme alla fajita di manzo e verdure.

Li ha definiti i suoi “migliori tacos spaziali di sempre”.

La NASA ha dichiarato a luglio che i peperoni sarebbero cresciuti per circa quattro mesi come parte della sua indagine Plant Habitat-04. Ha detto che il processo è stato “la prima volta che gli astronauti della NASA coltiveranno un raccolto di peperoncino sulla stazione dai semi alla maturità”.

La NASA ha detto che l’equipaggio avrebbe mangiato i peperoni se sembravano buoni, e ne avrebbe anche salvati alcuni da riportare sulla Terra per lo studio.

McArthur ha detto nel suo tweet che gli astronauti hanno dovuto compilare sondaggi dopo aver assaggiato i peperoni.

La NASA ha affermato che la coltivazione di cibo nello spazio ha vantaggi logistici rispetto al trasporto di cibo confezionato dalla Terra e che la cura delle colture spaziali potrebbe avere benefici psicologici per l’equipaggio.

Ha osservato che i viaggi lontano dalla Terra, incluso su Marte, “possono durare mesi o addirittura anni e avere opportunità limitate per le missioni di rifornimento”.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial