domenica, Giugno 16, 2024

L’Antitrust chiede la chiusura di Sopremito.com e Padronte.co

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha richiesto al Registrar (NameCheap) di agire per la revoca dei domini di Sopremito.com e Padronte.co, siti web che propongono in vendita prodotti di elettronica, fotografia ed elettrodomestici a prezzi molto ridotti.

Le segnalazioni

Numerosi consumatori, sia direttamente che tramite Mediaworld, hanno segnalato alla Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che non avevano ricevuto i prodotti che avevano acquistato e pagato attraverso bonifici bancari tramite Sopremito.com e Padronte.co. Questi due siti web fingevano di essere affiliati con Mediaworld. Dopo l’indagine svolta grazie alla collaborazione del Nucleo Antitrust della Guardia di Finanza, si è scoperto che le società Sopremito e Padronte non esistono e che i consumatori, dopo aver effettuato l’ordine online, ricevono una mail che chiede loro di effettuare il pagamento tramite bonifico bancario istantaneo a persone fisiche. Nonostante il pagamento, i consumatori non ricevono alcunché.

Le truffe online

Queste truffe online sono molto simili a quelle del sito Bompiano.com, già disattivato il mese scorso. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha emesso un alert ai consumatori, ricordando loro di verificare attentamente la validità dei siti web prima di effettuare pagamenti, evitando offerte che sembrano troppo belle per essere vere o richieste di pagamento su conti bancari o carte di credito intestati a persone fisiche.

Il ruolo della tecnologia nei negozi fisici

In questo periodo, in cui l’e-commerce sta crescendo in maniera esponenziale, la questione della sicurezza degli acquisti online è diventata sempre più importante. Allo stesso tempo, però, si sta anche cercando di capire quale ruolo avrà la tecnologia nei negozi fisici, visto che molte attività commerciali si trovano in difficoltà a causa della chiusura forzata durante la pandemia.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: