domenica, Dicembre 4, 2022
HomeMotoriLe auto elettriche sono un raro punto luminoso nel mercato automobilistico europeo

Le auto elettriche sono un raro punto luminoso nel mercato automobilistico europeo

Non sorprende che le vendite di automobili siano diminuite globalmente a marzo a causa della pandemia di coronavirus. Ma nonostante l’Europa sia stata colpita più duramente da quel declino, i veicoli elettrici a batteria e le auto ibride plug-in hanno aumentato la loro quota di mercato in tutta l’UE dal sette percento nell’aprile 2019 al 17 percento nell’aprile 2020. Come sottolinea Bloomberg , questa tendenza potrebbe aiutare le case automobilistiche a incontrarsi obiettivi rigorosi in materia di emissioni ed evitare potenziali multe.

Secondo i dati di Jato Dynamics , l’Europa ha registrato le vendite più basse di marzo in 38 anni e la registrazione delle autovetture è diminuita del 52% rispetto allo scorso anno. Le vendite di auto elettriche a batteria sono diminuite (29 percento), ma non così drasticamente come quelle di benzina e diesel (78 percento). Nel frattempo, le vendite ibride plug-in sono aumentate del 7 percento.

dati vendite auto elettriche

La Tesla Model 3 era ancora l’auto elettrica più popolare in Europa, ed era la seconda auto più popolare dell’UE nel suo complesso. Ma i guadagni di quota di mercato realizzati da BEV e auto ibride plug-in sono derivati ​​dall’aumento delle vendite di veicoli elettrici di Mercedes , Volkswagen , BMW , Hyundai , Volvo e Suzuki, note di Jato.

Se questa tendenza continua quando riapriranno gli showroom, le case automobilistiche potrebbero essere in grado di raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni stabiliti dall’UE . Tali regole sono entrate in vigore il 1 ° gennaio e stabiliscono che, se le emissioni medie di anidride carbonica delle automobili vendute da una casa automobilistica superano i 95 grammi per chilometro, la società dovrà pagare € 95 (circa $ 105) per ogni grammo oltre l’obiettivo, moltiplicato per il numero totale di auto vendute. Analisti come Jato Dynamics si aspettano che ci siano multe, ma forse non saranno alte come precedentemente stimato sulla base della crescente quota di mercato dei veicoli elettrici.

Anche le vendite di auto statunitensi sono diminuite, il 38 percento anno su anno a marzo. Ma il coronavirus non ha risentito degli Stati Uniti fin dai mercati europei, e non è chiaro come siano andate le vendite di BEV rispetto ai veicoli a benzina e diesel.

“La crescita del mercato automobilistico statunitense è rallentata l’anno scorso, dopo molti anni di forte crescita”, ha dichiarato Felipe Munoz, analista globale di Jato. “All’inizio dell’anno ci aspettavamo che il mercato dovesse affrontare una lenta stagnazione, tuttavia ora è più probabile che questo declino a un ritmo più rapido a causa dell’impatto della pandemia globale”.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial