sabato, Aprile 13, 2024

Le lacune di Gemini: problemi di riconoscimento delle canzoniComparazione tra Gemini e Assistente Google

**GEMINI: UN ASSISTENTE VIRTUALE ANCORA IN FASE DI SVILUPPO**

Che il lancio di Gemini sia stato un po’ affrettato è ormai evidente un po’ a tutti. I problemi riguardanti la generazione di Immagini con esseri umani, in tal senso, è solo uno dei casi più evidenti di come Google avrebbe dovuto lavorare ancora un po’ su questo progetto.

**IL RICONOSCIMENTO DELLE CANZONI: UNA LACUNA DI GEMINI**

Gli utenti che avevano dimestichezza con tale assistente virtuale, pronunciando una frase simile a “OK Google, cos’è questa canzone?” potevano ottenere il titolo del brano riprodotto. Sebbene questa funzione sia disponibile attraverso diverse App specifiche come Shazam, Assistente Google per facilità d’uso e precisione di rilevamento era considerato da molti come la soluzione migliore.

**GEMINI E L’IA ANCORA “ACERBA” QUANDO SI TRATTA DI RICONOSCERE CANZONI**

Ma come si comporta Gemini se viene interrogato per riconoscere delle canzoni? La nuova IA di Google, a quanto pare, si limita a suggerire app specifiche oppure invita l’utente a “tornare indietro” affidandosi nuovamente all’Assistente Google. A rendere la situazione ancora più grottesca, vi è il fatto che questa funzione non è disponibile neanche nel piano Premium di Google One. Questo dovrebbe garantire un’esperienza utente ancora più avanzata e sofisticata agli utenti.

**IL FUTURO DI GEMINI E LE SUE POTENZIALITÀ**

Di certo, questa funzione verrà presto aggiunta a Gemini, ma resta evidente come ciò dimostri che si tratta di un sistema ancora “acerbo”, che necessita di maggior tempo per dimostrare tutte le sue potenzialità. D’altro canto, l’arrivo in tempo record di Gemini 1.5 dimostra come Google stia impegnando risorse e tempo per sostenere in modo continuo questo progetto.

In conclusione, Gemini è ancora un assistente virtuale in fase di sviluppo, con alcune lacune da colmare. Tuttavia, il lavoro incessante di Google per migliorare e aggiornare costantemente il sistema fa ben sperare per il futuro. Resta da attendere con Curiosità e interesse le prossime novità che verranno introdotte, sperando che Gemini possa diventare presto un assistente virtuale completo e affidabile per gli utenti di tutto il mondo.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: