tik tok linee guida

TikTok ha diretto i suoi moderatori per impedire alle persone con “brutti sguardi facciali” o che hanno girato video in “bassifondi” o “abitazioni fatiscenti” di far pubblicare i loro post nella sezione “Per te” ampiamente vista, secondo The Intercept . Un portavoce di TikTok ha confermato a The Interccept che una volta erano state messe in atto le politiche, ma ha affermato che le linee guida erano “un primo brusco tentativo di prevenire il bullismo” e che non vengono più utilizzate.

Parti di queste linee guida discriminatorie sono trapelate in passato , rivelando che TikTok ha intenzionalmente impedito ai messaggi degli utenti LGBTQ e degli utenti con disabilità di emergere in questa sezione.L’intercetta ha più dettagli dai documenti trapelati, dimostrando che vietano le persone che hanno una “forma del corpo anormale” come un “ventre di birra” o “brutti sguardi facciali” come “troppe rughe”.

LEGGI  Il senato americano vieta TikTok da tutti i dispositivi governativi

Le linee guida vietano anche i video di persone che sembrano essere povere. Pareti incrinate o vecchie decorazioni sono sufficienti per sopprimere un video, secondo le linee guida trapelate.

Mentre TikTok afferma che l’obiettivo era prevenire il bullismo (e le perdite passate hanno indicato il bullismo come una politica razionale), le note che accompagnano queste restrizioni spiegano che TikTok considerava questi tratti come meno probabilità di attirare nuovi utenti. “Se l’aspetto del personaggio o l’ambiente di ripresa non sono buoni, il video sarà molto meno attraente, non vale la pena essere raccomandato ai nuovi utenti”, recita la guida, che The Intercept afferma che è stato tradotto da TikTok dal cinese all’inglese dal mondo per essere utilizzato a livello globale .

Un portavoce di TikTok ha dichiarato a The Verge che le linee guida ottenute da The Intercept sono regionali e “non erano per il mercato statunitense”. La società ha apportato molte di queste modifiche nell’ultimo anno. A quel tempo, ha assunto un capo della fiducia e della sicurezza degli Stati Uniti e ha lanciato uffici di fiducia e sicurezza in California, Dublino e Singapore per supervisionare lo sviluppo di politiche di moderazione, ha detto il portavoce.

LEGGI  Quanto costa fare pubblicità su TikTok? Ecco le tariffe

TikTok aveva anche linee guida separate per la moderazione di streaming live che vietavano “contenuti controversi” come riferimenti alle proteste di piazza Tiananmen, Tibet e Taiwan, polizia o critiche a “leader politici o religiosi”. Quando The Guardian ha parlato per la prima volta di queste linee guida lo scorso settembre, un portavoce di ByteDance, proprietario di TikTok, ha dichiarato che le regole non erano più in uso a partire da maggio 2019.

TikTok è stato oggetto di un crescente controllo per la sua moderazione e le pratiche di raccolta dei dati poiché il servizio è esploso nell’ultimo anno. Gran parte di ciò risale alla proprietà di TikTok da parte di ByteDance, che ha sede in Cina. TikTok è stato criticato perché sembra censurare le proteste democratiche a Hong Kong e il governo degli Stati Uniti ha ipotizzato che l’app rappresenti una minaccia alla sicurezza nazionale . È abbastanza pressante che ByteDance abbia persino preso in considerazione la vendita dell’app (sebbene un portavoce abbia precedentemente definito le voci di vendita “completamente senza valore”).

LEGGI  Essere star su TikTok: ecco le stelle che devi conoscere

L’azienda ha affermato oggi che smetterà di usare moderatori con sede in Cina per rivedere i contenuti internazionali. In un commento al Wall Street Journal , un portavoce di TikTok ha indicato che i moderatori in Cina hanno rivisto alcuni contenuti internazionali ma non video negli Stati Uniti.