mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeAmazonL'impero della sorveglianza di Amazon:

L’impero della sorveglianza di Amazon:

I recenti acquisti multimiliardari di Amazon di One Medical e iRobot hanno suscitato preoccupazioni da parte di legislatori, sostenitori dell’antitrust ed esperti di privacy, ma il modello di business tentacolare dell’azienda – e la reputazione di sorvegliare allo stesso modo i consumatori e la concorrenza – rendono l’azienda quasi inarrestabile. È “come la mitica Hydra, in cui si taglia una testa e ne crescono altre due al suo posto”, ha detto a Insider un esperto di privacy dei dati.

In ogni fase del percorso, dai suoi inizi come alternativa alle librerie fisiche per conquistare oltre la metà del mercato al dettaglio online , Amazon ha fatto affidamento sulla sorveglianza per dominare la concorrenza, secondo Evan Greer, direttore del gruppo di difesa senza scopo di lucro Fight per il futuro.

“Le persone tendono a pensare ad Amazon come a un mercato online, ma in realtà Amazon è una società di sorveglianza”, ha detto Greer a Insider. “[E]ogni aspetto del loro profitto deriva dalla loro capacità di accumulare e sfruttare i dati”.

La sorveglianza di Amazon  dei suoi dipendenti è ben documentata, dalla sua metrica “time off task” che misura la produttività al monitoraggio dei suoi autisti di consegna con telecamere AI . Standard così severi che i dipendenti riferiscono di aver paura di fare pause per il bagno, per non rimanere indietro, hanno riferito autisti e magazzinieri .

Guardare la competizione e tu

I dati sui consumatori sono particolarmente preziosi: un rapporto di Forbes del 2019 ha indicato che è il più prezioso per le aziende e Amazon ne fa ampio uso.

Ogni clic sul sito web, indipendentemente dal fatto che tu decida di acquistare un articolo o meno, raccoglie dati sul comportamento dei consumatori e dice al gigante della tecnologia se controlli le recensioni o il prezzo prima di completare un acquisto e con quali annunci interagisci, oltre a dettagli come il tuo informazioni e indirizzo di pagamento.

“Amazon ha tutti questi dati disponibili”, ha detto Greer a The Guardian . “Sentono cosa cercano le persone, cosa fanno clic, cosa non fanno. Ogni volta che cerchi qualcosa e non fai clic, stai dicendo ad Amazon che c’è un divario”.

I dati a cui Amazon ha accesso non si limitano al suo sito di vendita al dettaglio. Il gigante della tecnologia può anche raccogliere informazioni su quali film e programmi televisivi guardi sulla sua piattaforma video Prime, quali libri leggi o ascolti con la sua proprietà di GoodReads e Audible , quali podcast ascolti tramite Wondery , quali giochi giochi su Twitch , la tua cronologia di navigazione online tramite i sistemi Wi-Fi di Eero e persino i generi alimentari che acquisti tramite Whole Foods e Amazon Fresh .

Delle prime 10 industrie statunitensi per PIL (informazioni, produzione di beni non durevoli, commercio al dettaglio, commercio all’ingrosso, produzione di beni durevoli, sanità, finanza e assicurazioni, governo statale e locale, servizi professionali e alle imprese e immobiliare), The Guardian segnalato , Amazon ha un dito in tutto tranne che nel settore immobiliare.

“Tutto questo funziona insieme perché Amazon sta facendo del suo meglio per incanalare informazioni sulla vita dei suoi clienti, sulle loro abitudini di spesa, sulle loro abitudini alimentari, sulle abitudini del sonno, sulle loro abitudini di acquisto”, Ron Knox, ricercatore senior e scrittore per il Institute for Local Self-Reliance, un’organizzazione no-profit anti-monopolio che fornisce assistenza tecnologica alle imprese della comunità, ha detto a Insider. “Stanno monitorando tutti questi dati in modo che possano venderci meglio le cose. Questo è ciò che Amazon vuole fare, questo è ciò su cui si basa il suo monopolio”.

L’impatto del capitalismo della sorveglianza

Le società e i servizi di proprietà di Amazon hanno da tempo sollevato preoccupazioni sulla privacy dei dati. Ad esempio, la telecamera del campanello Ring (acquisita da Amazon per 1 miliardo di dollari nel 2018), che registra le attività al di fuori delle case dei consumatori, collabora con migliaia di dipartimenti di polizia . La società ha condiviso le registrazioni con le forze dell’ordine senza mandato in alcuni casi, ha riferito Politico .

L’eco sempre in ascolto, che funge da assistente domestico personale e risponde ai comandi vocali, presumibilmente raccoglie dati senza il consenso degli utenti per indirizzare gli annunci. Le sue registrazioni possono essere utilizzate in tribunale .

I recenti acquisti di One Medical e iRobot, che crea aspirapolvere robot Roomba , significano che Amazon ha informazioni disponibili sull’assistenza sanitaria dei consumatori e presto avrà la possibilità di mappare l’interno delle loro case. Questi acquisti, per un totale di 5,6 miliardi di dollari in acquisizioni entro tre settimane l’uno dall’altro, espandono la portata di Amazon nella vita quotidiana dei consumatori.

“Va molto oltre ciò a cui normalmente pensiamo quando parliamo di capitalismo di sorveglianza, pubblicità e algoritmi spaventosi, ecc.”, ha detto Greer a Insider. “Sappiamo che vendono dispositivi che registrano audio e video dentro e intorno alle nostre case, uffici, scuole e ospedali, cliniche per aborti e studi di terapisti. Quindi è difficile sopravvalutare la misura in cui Amazon sta conducendo la sorveglianza in quasi tutte le sue attività .”

Amazon ha rifiutato la richiesta di Insider di un colloquio o di rispondere a domande relative a problemi di privacy dei dati.

“Sono assassini assoluti”

“Amazon, è un po’ come la mitica Hydra, in cui si taglia una testa e ne crescono altre due al suo posto”, ha detto Greer, quando gli è stato chiesto cosa si poteva fare per fermare la crescita tentacolare dell’azienda.

L’azienda utilizza i dati dei suoi rivenditori e concorrenti sul mercato per aumentare ulteriormente il suo valore, attualmente stimato a $ 1357,19 miliardi.

“Sono assassini”, ha detto a Insider Jason Boyce, il fondatore di Avenue 7 Media , un’agenzia che aiuta i venditori a manovrare il mercato di Amazon. “Sono assassini assoluti, non hanno coscienza quando si tratta di entrare e mangiare quanta più quota di mercato possibile”.

Con la sua enorme infrastruttura di magazzino e la capacità di produrre prodotti di marca, Amazon ha sviluppato una strategia per ridurre i prezzi delle piccole imprese, creando imitazioni a marchio Amazon di articoli venduti a caldo offerti dai rivenditori più piccoli a un prezzo inferiore, che ha portato a un diffuso timore di ” morte da Amazon .”

“Il modo in cui Amazon si impegna e in qualche modo copia e uccide l’autopreferenza, in cui fondamentalmente stanno sfruttando la sorveglianza della propria attività commerciale per escludere le piccole imprese, rende impossibile competere con i prodotti che commercializzano sulle proprie piattaforme”, ha detto Greer Insider.

La causa legale contro Amazon

Insieme ai problemi di raccolta dei dati arrivano le preoccupazioni antitrust , poiché l’acquisto di quote di mercato da parte di Amazon indebolisce le tutele della privacy dei consumatori.

Sebbene Amazon non sia stato etichettato come monopolio dalla Federal Trade Commission, detiene il 56,7% della quota di mercato per gli acquisti effettuati online e utilizza le sue massicce fusioni e acquisizioni per mantenere il dominio del mercato. Quando un’azienda ha un vero monopolio non ha concorrenti e ha la capacità di aumentare i prezzi indefinitamente, non offrendo ai consumatori alternative e frenando l’innovazione in modo che nuovi prodotti non vengano introdotti sul mercato.

“Il pezzo per le persone che è difficile da capire, penso, per le persone è la portata del potere monopolistico e degli abusi e che il danno della raccolta di dati di Amazon non è solo il danno individuale sommato della sorveglianza delle telecamere ad anello”, Greer disse. “È il modo in cui tutti quei pezzi, quindi, si uniscono in un’azienda che sta diventando una sorta di inarrestabile e minaccia di divorare quasi tutte le istituzioni tradizionali su cui facciamo affidamento, dal web hosting agli ospedali e all’intera industria medica, ai libri, all’industria automobilistica”.

La creazione di un’attività onnipresente faceva parte del piano originale stabilito dal fondatore Jeff Bezos durante la creazione della piattaforma nel 1994. I primi dipendenti di Amazon sono stati citati in un rapporto Forrester del 2012 in cui si affermava che “gli obiettivi sottostanti di Bezos non erano di costruire una libreria online o un rivenditore online, ma piuttosto una “utilità” che diventerebbe essenziale per il commercio”.

Due progetti di legge antitrust tecnologici — S. 2992 e S. 2710 , che propongono regole che vieterebbero alle piattaforme digitali dominanti come Amazon di discriminare i concorrenti, limitare le pratiche commerciali di autopreferenza e garantire che i consumatori abbiano accesso a ecosistemi di app competitivi — stanno attualmente facendo il loro attraverso il Congresso, in parte come risposta alla crescente quota di mercato di Amazon.

“[Le fatture] non porranno fine a tutti i danni e gli abusi di Amazon, ma è un tipo di testa che può essere mozzata e bruciata con la torcia in modo che non ricresca”, ha detto Greer. “E poi ce ne sono altri che dobbiamo affrontare attraverso una forte legge federale sulla privacy dei dati che reprimerebbe così tanti dei diversi aspetti dei dispositivi di invasione della privacy di Amazon e le loro partnership di sorveglianza con la polizia e molto altro ancora. Dobbiamo vedere l’azione a a livello locale e statale”.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial