HomeLinuxLinux: come creare collegamenti simbolici

Linux: come creare collegamenti simbolici

I collegamenti simbolici (chiamati anche soft link) sono uno strumento molto importante da comprendere in Linux. Si tratta di file speciali che puntano ad altri file, simili ai collegamenti in Windows o agli alias in macOS. I collegamenti simbolici non contengono i dati, ma piuttosto un puntatore al file effettivo che contiene i dati.

Utilizzando i collegamenti simbolici, è possibile accedere più facilmente ad altri file che potrebbero risiedere in percorsi di directory complicati o sono necessari per determinati servizi, come l’abilitazione delle configurazioni dell’host virtuale in NGINX. In effetti, senza sapere come utilizzare i collegamenti, troverai alcune attività di amministrazione di Linux piuttosto difficili.

Lascia che ti mostri come utilizzare questa funzione.

L’idea alla base della creazione di un collegamento simbolico è che stai creando un collegamento dall’origine alla destinazione. Devi ricordarlo, poiché è il modo in cui viene emesso il comando. Il comando di base per la creazione di collegamenti simbolici è:

ln -s link originale

Usiamo l’opzione -s per informare il comando ln che stiamo creando un collegamento simbolico. L’originale è la posizione del file che contiene i dati e il collegamento è il collegamento simbolico.

Diciamo che stai usando NGINX e hai creato la configurazione dell’host virtuale mysite.conf in / etc / nginx / sites-available. Per abilitare quel nuovo sito, è necessario creare un collegamento simbolico da / etc / nginx / sites-enabled a /etc/nginx/sites-available/mysite.conf. Poiché questo richiede anche l’accesso come amministratore, dovrai usare sudo per farlo funzionare.

Per farlo, emetti il ​​comando:

sudo ln -s /etc/nginx/sites-available/mysite.conf /etc/nginx/sites-enabled/mysite.conf

La cosa importante da ricordare qui è l’ordine: originale / link.

Esistono due modi per rimuovere un collegamento. Puoi usare il comando unlink , come in:

scollega link

Dove link è il nome del collegamento. Oppure puoi semplicemente rimuovere il collegamento con il comando rm , come in rm link (dove link è il nome del file di collegamento).

E questo è tutto ciò che serve per creare collegamenti simbolici in Linux. Goditi quel nuovo potere di collegamento.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial