mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeFacebookMeta ha finalmente svelato il suo visore Meta Quest Pro

Meta ha finalmente svelato il suo visore Meta Quest Pro

Meta ha finalmente svelato il suo visore Project Cambria, che ora sappiamo si chiamerà ufficialmente Meta Quest Pro. Presentato al Meta Connect 2022, questo successore dell’Oculus Quest 2 – uno dei migliori visori VR che abbiamo usato – questo nuovo visore sembra destinato a essere all’altezza della promessa di Meta di un’esperienza di nuova generazione, anche se non necessariamente nel modo in cui i fan si aspettavano.

Per quanto riguarda le specifiche, il Meta Quest Pro (per lo più) batte il Quest 2 con i suoi 12 GB di RAM, un nuovo chip Qualcomm XR2+ in grado di fornire il 50% di potenza in più rispetto al chip del Quest 2 e nuove funzionalità come eye tracking e colore passaggio. Il rilevamento degli occhi, insieme al rilevamento del viso, consentirà al visore di tradurre le tue emozioni in VR, in modo che gli sviluppatori possano ora creare avatar espressivi come te.

Il passthrough del colore aiuterà il visore a offrire esperienze di realtà aumentata e mista più coinvolgenti. Mentre indossi il visore, le sue fotocamere e il display saranno in grado di vedere il mondo intorno a te a colori, piuttosto che il bianco e nero che era tutto ciò che il Quest 2 poteva gestire.

Il Meta Quest Pro

Ma non sono tutte buone notizie, purtroppo. Prima di tutto, la durata della batteria del dispositivo è piuttosto deludente. Meta ci ha detto che durerà tra un’ora e mezza e due; in confronto, Oculus Quest 2 durerà tra le due e le tre ore e può durare più a lungo se si utilizza l’Elite Strap ufficiale con batteria aggiuntiva.

Meta ci ha anche detto in un briefing prima dell’annuncio che Meta Quest Pro è “ottimizzato per 90Hz”, ma ha rifiutato di dare una risposta diretta sul fatto che una frequenza di aggiornamento di 120Hz sarà disponibile sull’hardware. Frequenze di aggiornamento più elevate aiutano a rendere le esperienze di realtà virtuale meno cinetosi; 90 Hz è il minimo consigliato ed è attualmente l’impostazione predefinita su Quest 2. Tuttavia, Quest 2 è impostato per avere 120 Hz come impostazione predefinita nel prossimo futuro, quindi sarà un peccato se Quest Pro aggiornato non segue completo da uomo.

E poi c’è il prezzo. Con un prezzo di $ 1.500 / £ 1.500 (circa AU $ 2.630), Meta Quest Pro non è economico: è circa quattro volte il prezzo di Oculus Quest 2 e, mentre stai ottenendo alcuni notevoli miglioramenti delle prestazioni, stai anche ricevendo i downgrade menzionati sopra. Tuttavia, se si tiene conto della necessità di un PC relativamente buono, si tratta di quanto ci si potrebbe aspettare di pagare per una configurazione VR utilizzando l’indice Valve (che costa $ 999 / £ 919 / circa AU $ 1.425).

Ma il fatto è che Meta Quest Pro non è un visore VR.


Analisi: questo non è un visore VR

Il Meta Quest Pro condivide molte somiglianze con il tuo tipico visore VR. È attaccato al tuo viso, con un display che copre i tuoi occhi e può giocare a molti dei migliori giochi VR, tutto ciò che Oculus Quest 2 può effettivamente. Ma l’ultimo dispositivo di Meta è un visore per realtà mista, non per realtà virtuale.

Non è intrinsecamente una cosa negativa. Sulla base del nostro tempo pratico con Meta Quest Pro, le sue esperienze di realtà mista sembravano più reali di qualsiasi cosa avessimo sperimentato nella pura realtà virtuale. Ma per le persone che cercano di sfuggire alla realtà nella massima misura possibile, Meta Quest Pro potrebbe non essere l’auricolare per te.

Questo perché l’auricolare non copre completamente gli occhi: lascia un ampio spazio laterale e inferiore, il che significa che puoi vedere il mondo intorno a te. Nella realtà mista questo è fantastico, in quanto aiuta a sfumare meglio il confine tra reale e virtuale: ad esempio, vedrai le tue braccia reali e le mani virtuali perfettamente allineate, inducendoti a pensare che i falsi siano più reali di quanto non siano.

Ma in un’esperienza VR più coinvolgente, ad esempio Resident Evil 4 VR , il mondo reale invaderà notevolmente quello virtuale, il che potrebbe rendere più difficile sentirsi come se stessi davvero esplorando una città inquietante nella Spagna rurale. Puoi utilizzare accessori opzionali per bloccare l’ambiente circostante, ma la copertura completa non verrà fornita con l’auricolare Quest Pro secondo quanto ci ha detto Meta: dovrai pagare un extra per questo.

Meta Quest Pro sembra certamente offrire un’esperienza premium e offre miglioramenti ai giochi VR rispetto a quanto offerto da Oculus Quest 2. Ma se non sei preoccupato per la realtà mista e vuoi invece sentirti immerso nel virtuale per quanto tu possa essere, l’ultimo auricolare premium di Meta potrebbe non essere adatto a te.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial