Microsoft vuole che tu smetta di usare Internet Explorer

Se 20 anni fa avevi un computer, potresti ricordare Internet Explorer. È stata l’applicazione che ti ha portato al World Wide Web per impostazione predefinita sul tuo PC. Più tardi è arrivato il resto, ma questo è il più famoso. Tuttavia, Microsoft non lo apprezza molto o almeno così sembra perché sta facendo tutto il possibile per impedirti di usarlo di nuovo.

Microsoft vuole che ti dimentichi di Explorer

Se qualcosa funziona, perché cambiarlo? Questa è la domanda che molti si pongono per non cambiare quello che hanno se possono ancora usarlo più a lungo senza problemi. Questo non accade solo nel mondo dell’elettronica, ma accade anche nelle applicazioni che integrano alcuni dei dispositivi che utilizzi abitualmente come smartphone o computer. In questo senso, dobbiamo fermarci a questi ultimi e nello specifico ai browser web.

LEGGI  Microsoft: gli hacker hanno rubato il codice sorgente di 3 prodotti

Seguendo la linea del primo paragrafo, dobbiamo parlarvi di Internet Explorer, quello ben noto a molti che volevano tenerlo sulla propria macchina . Tuttavia, le persone di Redmond hanno fatto del loro meglio per non aggiornarlo più, ma anche per farti utilizzare la nuova versione di Edge basata su Chromium. E ci sono molte ragioni per farlo, inclusa la sicurezza, ma Microsoft vuole che tu smetta comunque di usare Internet Explorer.

Edge basata su Chromium

Il metodo che TechRadar ha già messo in pratica è impedire direttamente l’accesso a determinate pagine web. In totale, ci sono 1.000 pagine in cui Internet Explorer ti invia direttamente a Edge senza che l’utente possa fare nulla, una misura drastica considerando che limita l’accesso degli utenti ai loro siti web. Ma questo sarebbe un “male necessario” poiché i vantaggi che Chromium ha portato al nuovo browser lo rendono non solo un software migliore, ma anche più sicuro e veloce del suo predecessore.

LEGGI  Ecco le funzionalità di Windows 10 che spariranno in Windows 11

Più di 1.000 pagine che reindirizzano

Come ti abbiamo detto, Internet Explorer è nei suoi ultimi momenti. Microsoft sta facendo del suo meglio per indirizzare gli utenti al nuovo browser. Ma l’importante è rimuovere il prima possibile tutta la compatibilità con applicazioni come Microsoft Office. Ed è che la suite per ufficio è ancora compatibile con il browser. Quelli di Redmond hanno ancora molto da fare come si può leggere e sarà questione di tempo prima che scompaia definitivamente dalla circolazione.