mercoledì, Giugno 12, 2024

Nintendo ottiene la rimozione degli emulatori dallo store Xbox

Xbox ha deciso di vietare la presenza di emulatori sul proprio negozio, in risposta alle richieste avanzate da Nintendo. Ciò nonostante, l’azienda non ha escluso un loro possibile ritorno in futuro.

I motivi del ban

La decisione è stata presa principalmente a causa di alcune preoccupazioni legali riguardanti Nintendo. Nonostante l’emulazione in sé non sia vietata, potrebbe essere utilizzata per eseguire giochi protetti dal copyright, il che potrebbe creare problemi con la casa produttrice.

Inoltre, la sicurezza è un altro fattore importante, poiché alcuni emulatori richiedono autorizzazioni che vanno oltre gli standard di sicurezza delle normali app. Ciò potrebbe rappresentare un potenziale rischio per l’utente, poiché queste autorizzazioni potrebbero essere sfruttate da malintenzionati per accedere a informazioni sensibili.

La posizione di Xbox

Xbox ha tuttavia precisato che non cercherà di impedire l’utilizzo di emulatori leciti alla modalità sviluppatore. Ciò significa che gli utenti continueranno a poter utilizzare tali applicazioni in sicurezza, poiché non consentono l’accesso a componenti del sistema retail.

L’azienda sta lavorando per trovare nuovi modi per consentire l’emulazione sicura e legale su Xbox. Sta discutendo con sviluppatori di emulatori legittimati al fine di portare il loro software sulla piattaforma, assicurandosi al contempo che i copyright e i protocolli di sicurezza vengano rispettati.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: