sabato, Marzo 2, 2024

Qual è la differenza tra Mini LED e QLED?

Acquistare un televisore non è così facile come una volta. Il moderno mercato televisivo è inondato di gergo tecnico a causa dei progressi nella tecnologia dei display. Dai QLED ai Mini LED, ci sono tantissime opzioni sul mercato se prevedi di acquistare un nuovo televisore.

Quindi, quale display scegli tra un Mini LED e un QLED?

Come funziona una TV LED?

Sia i QLED che i Mini LED migliorano i difetti della tecnologia LED. Pertanto, capire come funziona un TV LED è importante prima di entrare nella tecnologia QLED e Mini LED.

In poche parole, un televisore a LED utilizza cristalli liquidi, una serie di polarizzatori e retroilluminazione a LED per creare un’immagine sul televisore. Pertanto, una TV LED, in realtà, utilizza sia la tecnologia LCD che quella LED.

Ecco come funziona una TV LED.

Ogni TV LED ha una serie di diodi a emissione di luce blu (LED) utilizzati per la retroilluminazione. Questi diodi producono luce blu quando sono attraversati da una corrente. Detto questo, i LED a luce blu non possono essere utilizzati per creare immagini sullo schermo. Per risolvere questo problema, ai LED viene aggiunto un rivestimento di fosforo. Per questo motivo, la matrice di LED produce luce bianca.

Questa luce viene quindi fatta passare attraverso un polarizzatore che polarizza la luce e mantiene una singola fase di vibrazioni luminose. Queste vibrazioni vengono poi fatte passare attraverso un cristallo liquido che cambia la direzione delle onde. Una volta che la direzione delle onde luminose cambia, passa attraverso un’altra serie di polarizzatori e infine attraverso una serie di filtri colorati che generano colori diversi, consentendo al televisore di creare esperienze visive vivide.

Gli svantaggi della tecnologia LED

Dato il loro basso consumo energetico e il design leggero, i televisori a LED possono essere visti in ogni casa. Detto questo, questa tecnologia ha i suoi difetti.

  • effetto bleeding della retroilluminazione: Come spiegato in precedenza, i televisori a LED si affidano a una serie di diodi a emissione di luce per creare immagini sullo schermo. A causa della tecnologia di retroilluminazione, l’area non illuminata intorno a una sezione illuminata può avere un alone intorno. Tali effetti sanguinanti possono essere visti durante le scene post-credit in cui piccole aree sono illuminate su uno sfondo nero.
  • Rapporti di contrasto imperfetti: Il rapporto di contrasto della tecnologia di visualizzazione può essere definito come la differenza tra le parti più luminose e più scure dello schermo. Poiché un TV LED utilizza la retroilluminazione, non è possibile ottenere rapporti di contrasto elevati su un LED poiché parte della luce dei LED è destinata a entrare nell’area di totale oscurità, riducendo il rapporto di contrasto.
  • Neri imperfetti: I veri neri non possono essere creati su un display a LED poiché la luce della retroilluminazione a LED è destinata a illuminare le aree nere su uno schermo.

Comprendere i QLED e come migliorano la tecnologia LED

Come suggerisce il nome, i televisori che utilizzano la tecnologia QLED sono simili ai LED. L’unica differenza tra un QLED e un LED è che il primo utilizza punti quantici e la Q in QLED sta per lo stesso, ma cosa sono questi punti quantici e come migliorano la tecnologia LED?

I punti quantici sono particelle semiconduttrici che emettono luce visibile di lunghezze d’onda specifiche quando eccitate dall’energia. La dimensione della particella definisce queste emissioni di luce. Pertanto, regolando la dimensione dei punti quantici, possono essere utilizzati per generare luce di qualsiasi colore.

Ora in un TV QLED, uno strato di punti quantici è posizionato davanti ai LED blu invece del rivestimento di fosforo. A causa di questa configurazione, la luce dei LED blu colpisce i punti quantici, uscendo da essi e generando luce verde e rossa. La luce dei LED blu e dei punti quantici si combina quindi per creare luce bianca, che viene quindi fatta passare attraverso gli strati come un LED tradizionale.

Questo processo di generazione della luce bianca potrebbe sembrare controintuitivo in quanto un tradizionale TV LED utilizza il rivestimento al fosforo per fornire risultati simili, ma qui sta il trucco. La luce bianca prodotta utilizzando Quantum dots è più brillante rispetto ai rivestimenti al fosforo e offre una migliore composizione cromatica.

Grazie a questo miglioramento della retroilluminazione, i colori riprodotti da un QLED sono più nitidi offrendo al contempo una luminosità di picco più elevata. Inoltre, la luminosità migliorata migliora il rapporto di contrasto dei QLED rispetto ai LED.

Comprendere i mini LED e come migliorano la tecnologia LED

I mini LED, come suggerisce il nome, riducono le dimensioni dei LED utilizzati per la retroilluminazione di un LED. A causa di questa riduzione delle dimensioni, è aumentato il numero di LED utilizzati per creare immagini sullo schermo. Questo aumento migliora il controllo della retroilluminazione, riducendo l’effetto bleeding della retroilluminazione e offrendo neri più profondi.

Venendo ai numeri, l’altezza dei mini LED nel display Samsung è 1/40 delle dimensioni di un LED tradizionale. Questa riduzione aiuta a fornire un controllo granulare sull’immagine visualizzata, offrendo una migliore riproduzione dei colori.

QLED vs Mini LED: qual è il migliore?

Mini LED e QLED migliorano i difetti della tradizionale tecnologia LED, offrendo una migliore esperienza visiva. Di seguito sono riportate le principali differenze tra le due tecnologie.

Parametro QLED MiniLED
Principio di funzionamento Piccole particelle semiconduttrici note come punti quantici vengono utilizzate per migliorare la qualità della luce bianca generata utilizzando i LED tradizionali. I LED di dimensioni più piccole, noti come Mini LED, vengono utilizzati per generare la retroilluminazione.
Miglioramenti Offre una migliore precisione del colore e aumenta la luminosità del display. Consentire agli utenti di avere una buona esperienza visiva in aree molto luminose. Offre un controllo granulare della luminosità, riducendo l’effetto bleeding della retroilluminazione e l’effetto alone durante la creazione di immagini.
Rapporto di contrasto 100.000:1 1.000.000:1

Osservando queste differenze, possiamo vedere che i Mini LED offrono migliori rapporti di contrasto mentre la tecnologia QLED offre una migliore riproduzione dei colori.

Il futuro dei televisori LED

Sia i Mini LED che i QLED migliorano i difetti della tecnologia LED. Mentre i Mini LED aumentano il numero di LED, i QLED si affidano ai punti quantici per migliorare la qualità dell’immagine.

Detto questo, le nuove tecnologie di visualizzazione come Neo QLED di Samsung e QNED di LG utilizzano la tecnologia Quantum dot con Mini LED per offrire una qualità dell’immagine ancora migliore.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: