giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeAmazon Prime VideoQuali servizi di streaming hanno contenuti più esclusivi? L'analisi svela il tasso...

Quali servizi di streaming hanno contenuti più esclusivi? L’analisi svela il tasso di sovrapposizione

Gli ultimi due anni hanno visto un’ondata di nuovi servizi di streaming entrare in uno spazio che aveva già incluso grandi successi come Netflix, Amazon Prime Video e Hulu.

Disney+ e Apple TV+ sono arrivati ​​alla fine del 2019, seguiti da HBO Max di WarnerMedia e Peacock di NBCUniversal lo scorso anno. E a marzo, ViacomCBS è rientrata sul ring con Paramount+, una versione rinominata ed ampliata di CBS All Access.

Con così tanti concorrenti in lizza per i dollari dei consumatori, i contenuti esclusivi sono un fattore importante per attirare e mantenere gli abbonati. Questo non significa solo gli originali; significa contenuto concesso in licenza che non si trova da nessun’altra parte.

I nuovi dati di Reelgood , un motore di ricerca che tiene traccia di dove vengono trasmessi film e programmi TV, hanno analizzato la quantità di contenuti di ogni principale streamer che si sovrappone agli altri. Sebbene vi sia ancora una certa sovrapposizione tra i servizi, nella maggior parte dei casi è piuttosto ridotta.

Prime Video ha di gran lunga la più grande libreria di contenuti di qualsiasi streamer, soprattutto quando si tratta di film. A giugno 2020, aveva quasi 13.000 film disponibili per lo streaming rispetto ai 3.700 di Netflix. Quindi avrebbe senso che le librerie di altri servizi di streaming si sovrapponessero ad esso.

Ha una particolare sovrapposizione con Paramount+ e Peacock. Secondo Reelgood, il 12% dei film su Paramount+ è anche su Prime Video. L’11% dei film su Peacock Premium (il suo piano senza pubblicità più costoso che sblocca tutti i suoi contenuti) è anche su Prime Video.

Tuttavia, la più grande sovrapposizione di film è tra Hulu e Paramount +. Il 15% dei film su Hulu è anche su Paramount+ (solo il 6% dei film su Paramount+ è anche su Hulu).

Disney+ ha avuto il minor numero di sovrapposizioni quando si trattava di film. L’1% dei film presenti sulla piattaforma è anche su Prime Video, ma a parte questo, non c’è sovrapposizione.

Tuttavia, Disney+ ha un catalogo di contenuti più piccolo rispetto ad altri lettori di streaming. A partire dallo scorso giugno, aveva 615 film e 235 programmi TV, molto meno delle altre principali piattaforme disponibili all’epoca come Prime Video, Netflix, Hulu e HBO Max.

Anche HBO Max e Netflix hanno avuto poche sovrapposizioni con altri servizi. Poiché le aziende concedono in licenza sempre meno contenuti a Netflix per potenziare i propri prodotti di streaming, Netflix ha aumentato la propria produzione di contenuti originali.

Il grafico seguente suddivide ulteriormente la sovrapposizione dei film (leggi il grafico osservando l’asse verticale e trasversalmente, come in: l’1% dei film su Prime Video è anche su Netflix, il 3% dei film su Hulu è su Netflix, ecc.) :

sovrapposizione di film sui servizi di streaming reelgood

 

Per quanto riguarda la TV, Disney+ ha ancora poche sovrapposizioni con i concorrenti, ma ancora una volta ha una libreria molto più piccola di altre. Condivide il 7% dei suoi programmi TV con Hulu, su cui Disney ha anche il pieno controllo operativo.

Il 21% dei programmi TV che sono su Peacock sono anche su Hulu, la più grande sovrapposizione televisiva osservata da Reelgood (Comcast, che possiede Peacock e NBCU, ha una partecipazione del 33% in Hulu, che dovrebbe vendere a Disney entro il 2024).

Il grafico seguente illustra ulteriormente i dati:

servizi di streaming sovrapposti di programmi televisivi reelgood
RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial