HomeMotoriQuanto durano effettivamente le batterie delle auto elettriche?

Quanto durano effettivamente le batterie delle auto elettriche?

Le batterie agli ioni di litio di un veicolo elettrico (EV) possono essere simili a quelle del tuo cellulare, ma si degradano altrettanto rapidamente? Diamo un’occhiata a quanto dura davvero la batteria di un’auto elettrica.

Come funzionano le batterie per auto elettriche?

Le batterie EV sono in realtà pacchi batteria pieni di gruppi di singole celle agli ioni di litio, ognuna delle quali può immagazzinare una certa quantità di energia. Mentre guidi e utilizzi i sistemi elettrici dell’auto, l’energia immagazzinata viene scaricata fino a quando la batteria non deve essere ricaricata .

La durata di una batteria EV viene comunemente misurata in cicli di carica , ovvero il numero di volte in cui la batteria è completamente carica e scarica. Come con altri dispositivi alimentati da celle agli ioni di litio, la quantità di carica che la batteria può contenere diminuirà man mano che il pacco batteria si degrada nel tempo. La batteria del tuo smartphone, ad esempio, potrebbe iniziare a degradarsi dopo solo un paio d’anni di utilizzo.

Per fortuna le batterie dei veicoli elettrici sono costruite più robuste di così e la tecnologia è in costante miglioramento. La maggior parte delle case automobilistiche ha una garanzia da cinque a otto anni sulle batterie dei veicoli elettrici. Tesla offre una garanzia di otto anni con chilometraggio illimitato sulla Model S e Nissan sostiene la sua Leaf per otto anni o 100.000 miglia , a seconda di quale evento si verifica prima.

La capacità della batteria di un veicolo elettrico è misurata in kilowattora (kWh). Secondo MyEV , maggiore è la valutazione, meglio è:

“La capacità della batteria di un’auto elettrica è espressa in kilowattora, abbreviato in kWh. Di più è meglio qui. Scegliere un veicolo elettrico con un rating kWh più elevato è come acquistare un’auto dotata di un serbatoio del gas più grande in quanto sarai in grado di guidare per più miglia prima di aver bisogno di un ‘fare il pieno'”.

Praticamente tutti i veicoli elettrici sono costruiti anche per evitare che le batterie si carichino fino al 100% o perdano completamente la carica. Ciò aiuta a prolungare la durata complessiva della batteria. Fattori come temperature estreme, guida a velocità sostenute più elevate e quanto utilizzi l’elettronica periferica dell’auto influiranno anche su quanto si ottiene da ogni carica.

Le batterie agli ioni di litio sono più leggere delle batterie al piombo utilizzate nelle auto a gas e sono più dense di energia delle batterie ricaricabili all’idruro di nichel, il che le rende la scelta logica per alimentare un veicolo elettrico. I cambiamenti nella composizione metallica e chimica di queste batterie negli ultimi anni significano che potremmo vedere una capacità energetica ancora maggiore e tempi di ricarica più brevi nelle future generazioni di veicoli elettrici.

Quanti anni dura la batteria?

Le tue abitudini di guida individuali influenzeranno la durata della batteria di un veicolo elettrico, ma la maggior parte dei produttori copre i pacchi batteria per almeno otto anni e ovunque da 10.000 a 100.000 miglia. Tesla e Hyundai coprono a vita le loro batterie dei veicoli elettrici. Leggi la stampa fine qui, però: alcuni produttori sostituiranno la batteria solo in caso di guasto completo, il che è estremamente raro.

Quindi, per quanto tempo puoi guidare un veicolo elettrico prima che la batteria inizi a perdere capacità di carica? Varia in base al produttore e alle condizioni d’uso, ma di solito è un processo molto graduale. Il gruppo di difesa dei veicoli elettrici Plug In America raccoglie dati dai conducenti di veicoli elettrici sulle variazioni della capacità di carica nel tempo e ha scoperto che i veicoli Tesla Model S di solito perdono solo circa il 5% della loro capacità di carica totale dopo le prime 50.000 miglia di guida.

La linea di fondo? MyEV afferma che, se adeguatamente curata, la batteria di un veicolo elettrico dovrebbe portarti ben oltre il limite di 100.000 miglia prima che la sua capacità sia limitata. Alcune stime arrivano fino a 200.000 miglia. Quando si percorre circa 12.000 miglia all’anno, sono circa 17 anni prima che la batteria debba essere sostituita . È un po’ meno del chilometraggio medio di 15.000 all’anno registrato dai conducenti in Nord America, ma comunque promettente.

Alcune cose ridurranno la durata della tua batteria se fatte troppo spesso. L’uso continuo di stazioni di ricarica rapida , ad esempio, può esaurire la batteria più velocemente perché riceve molta elettricità molto rapidamente. Il freddo estremo rallenta le reazioni chimiche che si verificano in una batteria agli ioni di litio e può influire sulla capacità. Il calore estremo può anche ridurre la capacità di carica della batteria, ma la maggior parte dei veicoli elettrici è dotata di una batteria raffreddata per attenuarlo.

Al contrario, passaggi come caricare la batteria solo quando necessario e rimanere tra il 20 e l’80% della capacità contribuiranno a prolungare la durata del pacco batteria di un veicolo elettrico, secondo EVBox .

Cosa succede alle vecchie batterie per veicoli elettrici?

I produttori di veicoli elettrici stanno lavorando su come riutilizzare e riciclare le vecchie batterie una volta che sono morte o hanno perso la capacità di alimentare un veicolo. Le batterie completamente scariche vengono solitamente riciclate separandole nei metalli che li compongono, che vengono quindi utilizzati per ricostruire nuove batterie. Solo circa la metà dei componenti di una batteria può essere riciclata al momento della stesura di questo articolo, ma sono in fase di sviluppo nuovi metodi per raccogliere metalli più preziosi dalla batteria di un veicolo elettrico alla fine della sua vita.

Le batterie con una certa capacità residua possono essere riutilizzate per fornire energia in altri modi. Come batterie di riserva per le case, ad esempio, o utilizzate per immagazzinare energia dai pannelli solari.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial