domenica, Giugno 23, 2024

Questi gesti sono il modo in cui controlli Apple Vision Pro

Apple Vision Pro, il nuovo dispositivo di “informatica spaziale” di Apple, non ha un meccanismo di controllo basato su Hardware. Si basa sul tracciamento degli occhi e sui gesti delle mani per consentire agli utenti di manipolare oggetti nello spazio virtuale di fronte a loro. In un recente sessione di sviluppoi designer Apple hanno delineato i gesti specifici che possono essere utilizzati con Vision Pro e come funzioneranno alcune delle interazioni.

  • Rubinetto – Toccando insieme il pollice e l’indice si segnala all’auricolare che si desidera toccare un elemento virtuale sul display che si sta guardando. Gli utenti lo hanno anche descritto come un pizzicotto, ed è l’equivalente di toccare lo schermo di un iPhone.
  • Tocca due volte – Toccando due volte si avvia un gesto di doppio tocco.
  • Pizzica e tieni premuto – Un pizzico e una presa è simile a un gesto tocca e tieni premuto e fa cose come evidenziare il testo.
  • Pizzica e trascina – Il pizzicamento e il trascinamento possono essere utilizzati per scorrere e spostare le finestre. Puoi scorrere orizzontalmente o verticalmente e, se muovi la mano più velocemente, sarai in grado di scorrere più velocemente.
  • Ingrandisci – Lo Zoom è uno dei due principali gesti a due mani. Puoi pizzicare le dita e separare le mani per ingrandire, e presumibilmente lo zoom indietro avrà una sorta di movimento di spinta. Le dimensioni della finestra possono anche essere regolate trascinando agli angoli.
  • Ruotare – Ruota è l’altro gesto a due mani e basato sul grafico di Apple, comporterà pizzicare le dita insieme e ruotare le mani per manipolare oggetti virtuali.

I gesti funzioneranno in tandem con i movimenti degli occhi e le numerose telecamere di Vision Pro seguiranno dove stai guardando con grande precisione. La posizione degli occhi sarà un fattore chiave per individuare ciò con cui vuoi interagire usando i gesti delle mani. Ad esempio, guardando l’icona di un’App o un elemento sullo schermo lo individua e lo evidenzia, quindi puoi proseguire con un gesto.

I gesti delle mani non devono essere grandiosi e puoi tenere le mani in grembo. Apple lo sta incoraggiando, infatti, perché eviterà che le tue mani e le tue braccia si stanchino per essere tenute in aria. Hai solo bisogno di un piccolo pizzico per l’equivalente di un tocco, perché le telecamere possono tracciare movimenti precisi.

Quello che stai guardando ti consentirà di selezionare e manipolare oggetti che sono sia vicini a te che lontani da te, e Apple anticipa scenari in cui potresti voler usare gesti più grandi per controllare gli oggetti che sono proprio di fronte a te. Puoi allungare la mano e usare la punta delle dita per interagire con un oggetto. Ad esempio, se hai una finestra di Safari proprio di fronte a te, puoi allungare la mano e scorrere da lì invece di usare le dita in grembo.

Oltre ai gesti, l’auricolare supporterà i movimenti delle mani come la digitazione aerea, anche se non sembra che coloro che hanno ricevuto una demo siano stati in grado di provare questa funzione fino ad ora. I gesti funzioneranno insieme, ovviamente, e per fare qualcosa come creare un disegno, guarderai un punto sulla tela, selezionerai un pennello con la mano e userai un gesto nell’aria per disegnare. Se guardi altrove, sarai in grado di spostare immediatamente il cursore nel punto in cui stai guardando.

Sebbene questi siano i sei gesti di sistema principali descritti da Apple, gli sviluppatori possono creare gesti personalizzati per le loro app che eseguiranno altre azioni. Gli sviluppatori dovranno assicurarsi che i gesti personalizzati siano distinti dai gesti del sistema o dai movimenti della mano comuni che le persone potrebbero utilizzare e che i gesti possano essere ripetuti frequentemente senza affaticare la mano.

Per integrare i gesti delle mani e degli occhi, è possibile collegare all’auricolare tastiere Bluetooth, trackpad, mouse e controller di gioco e sono disponibili anche strumenti di ricerca e dettatura basati sulla voce.

Più persone che hanno potuto provare Vision Pro hanno avuto la stessa parola per descrivere il sistema di controllo: intuitivo. I designer di Apple sembrano averlo creato per funzionare in modo simile ai gesti multitouch su ‌iPhone‌ e iPad, e finora le reazioni sono state positive.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: