giovedì, Febbraio 29, 2024

Ridurre l’utilizzo della memoria di Chrome

Google Chrome è un browser molto intuitivo e affidabile, ma consuma più RAM rispetto ad altri browser .

Perché Chrome consuma molta RAM?

Più schede di Chrome si aprono e più estensioni installate, più RAM viene consumata. Questo perché ogni scheda funziona in modo autonomo senza influire sulle altre schede. Se una delle schede è bloccata, le altre schede continuano a funzionare stabilmente. Ma richiede più RAM.

Come controllare il consumo di memoria del browser?

Sul tuo PC sotto Windows, per vedere quanta RAM sta utilizzando il tuo browser, vai al Task Manager sul tuo dispositivo. Puoi aprirlo premendo contemporaneamente “Ctrl+Alt+Del”. Qui, trova la scheda “Applicazioni” e seleziona il programma Google Chrome dall’elenco. Nel menu, trova il comando “Vai al processo”. Vedrai un elenco dei processi che il computer sta eseguendo e, a sinistra di ogni processo, c’è il grado di utilizzo dei vari componenti del dispositivo, inclusa la memoria (RAM).

Se disponi di un Mac , puoi visualizzare queste informazioni in Activity Monitor . Apri una finestra del Finder e seleziona “Applicazioni”. Qui seleziona “Utilità” > Activity Monitor”.

Tuttavia, gli utenti più esperti sono più in grado di comprendere e valutare l’utilizzo della RAM. Per la maggior parte degli utenti, l’indicatore principale del consumo di memoria è il rallentamento nel caricamento delle pagine Web nel browser e in altri programmi.

Come fare in modo che Chrome utilizzi meno RAM?

Se la RAM non è sufficiente, è possibile ridurre il consumo di memoria del browser in uno dei seguenti modi.

  • Chiudi le pagine su cui non lavori

Spesso abbiamo tante tav aperte , e ognuna di esse consuma molta RAM! Dimentichiamo semplicemente di chiudere quelle schede di cui non abbiamo bisogno al momento. Se non vuoi perderli, aggiungili all’elenco di lettura o scaricali per leggerli offline.

  • Utilizza Gestione attività di Chrome

Come abbiamo detto sopra,  Chrome Task Manager è uno strumento integrato nel browser stesso che mostra quanta memoria sta consumando ogni scheda. Con esso, puoi scoprire quali siti rallentano maggiormente il tuo dispositivo e tenerne conto quando lavori con altre schede in parallelo.

  • Limita il numero di processi a uno

Se in un determinato momento hai bisogno di una sola azione, ad esempio riprodurre Netflix o musica in Spotify , puoi regolare tu stesso il lavoro delle schede in modo che venga creato un solo flusso di lavoro per un sito, il che ridurrà l’utilizzo della RAM di quasi un Terzo.

  • Sbarazzati delle estensioni indesiderate

Le estensioni possono consumare molta RAM e più estensioni hai in esecuzione, più RAM e potenza di elaborazione saranno necessarie a Chrome (e più lento sarà il tuo computer).

Digita chrome://extensions nella barra degli indirizzi e premi “Invio” per andare a una pagina in cui puoi disabilitare eventuali estensioni indesiderate. Deseleziona la casella per disabilitare l’estensione o fai clic sull’icona del cestino per rimuoverla.

Tieni presente che se rimuovi un’estensione, perderai tutti i dati ad essa associati (questo non accadrà se lo disabiliti).

  • Aumenta la RAM del tuo computer

Forse il tuo dispositivo non ha abbastanza RAM? Per un funzionamento rapido e stabile del browser Chrome e di altri programmi, è auspicabile che la RAM sia di almeno 16 GB.

  • Disattiva il precaricamento della pagina

Il precaricamento della pagina consente di attivare in anticipo i cookie e altri dati dalla memoria e questo velocizza il browser. Ma il rovescio della medaglia è un grande carico sulla RAM! Prova a disabilitare questa funzione e verifica se il tuo computer funziona più velocemente.

  • Usa estensioni speciali per controllare il consumo di RAM

Esistono estensioni speciali per il browser Chrome, utilizzando le quali è possibile tenere aperte diverse schede senza un consumo eccessivo di RAM. Ad esempio, puoi utilizzare una scheda  o  una scheda Wrangler .

  • Usa l’accelerazione hardware

Lo strumento di accelerazione hardware ti darà la possibilità di distribuire il carico tra RAM e GPU, il che aumenterà la quantità di RAM. Vai su Impostazioni di Chrome e apri l’opzione “Sistema”. Qui, sposta il cursore “Accelerazione hardware” nella posizione attiva.

  • Svuota la cache e scansiona il tuo computer alla ricerca di virus

A volte semplicemente non c’è abbastanza spazio a causa della contaminazione da parte dei file memorizzati nella cache, che indirettamente rallenta anche il browser. Scrivi nella barra degli indirizzi del browser: ” chrome://settings/clearBrowserData  e premi “Invio  . Qui puoi anche cancellare la cronologia di navigazione.

Per verificare la presenza di malware e virus sul tuo dispositivo, utilizza prodotti antivirus affidabili e affidabili.

  • Usa la “modalità di navigazione in incognito”

Come altri browser, Google Chrome ha una “modalità di navigazione in incognito” che non solo rende la navigazione più privata, ma disabilita anche le estensioni.

  • Aggiorna il tuo browser Chrome all’ultima versione

Google rilascia spesso nuove versioni del browser Google Chrome, che aumentano la protezione dagli attacchi e correggono i bug.

Puoi controllare facilmente se è disponibile un aggiornamento per le versioni successive di Chrome perché il menu a tre punti cambierà da verde a giallo . Per forzare Chrome a controllare gli aggiornamenti, digita chrome://help nella barra degli indirizzi e segui le istruzioni.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: