HomeSamsungSamsung sta lavorando a un telefono a doppia piegatura

Samsung sta lavorando a un telefono a doppia piegatura

Samsung Electronics sta scommettendo molto sugli smartphone pieghevoli, con piani per aumentare drasticamente la produzione e un nuovo modello a doppia piegatura in fase di sviluppo, ha appreso Nikkei Asia.

Samsung ha già annunciato che quest’anno salterà l’introduzione di una nuova versione di uno dei suoi telefoni di punta non pieghevoli, il Note, mentre il CEO Koh Dong-jin ha affermato che la società spera di aumentare la sua produzione di telefoni pieghevoli nonostante una carenza di chip globale in corso.

Il gigante tecnologico sudcoreano prevede di rilasciare le nuove generazioni dei suoi telefoni Galaxy Z Flip e Galaxy Z Fold quest’anno, hanno detto le fonti, e sta anche lavorando a un telefono a doppia piegatura che potrebbe essere svelato già alla fine di quest’anno, secondo tre fonti. Samsung ha depositato più brevetti per un design a doppia cerniera.

Samsung ha anche fissato un obiettivo interno ambizioso per aumentare le sue spedizioni totali di smartphone pieghevoli a un livello simile a quello della popolare serie Galaxy Note, superando i 10 milioni di unità all’anno, ha detto a Nikkei una persona con conoscenza diretta. Tuttavia, tale obiettivo sarà testato dalle condizioni di mercato e dallo stato del chip e dei componenti critici, ha aggiunto la persona.

Fonti del settore e analisti affermano che l’attenzione sui telefoni pieghevoli mira a differenziare le sue offerte e a sfruttare i margini più ampi su tali dispositivi.

“La sospensione della serie Note è stata praticamente decisa lo scorso anno. L’azienda vuole scommettere di più su telefoni pieghevoli che hanno prezzi molto più alti con un design distintivo”, ha detto una delle persone che hanno familiarità con la questione.

Un’altra persona che ha familiarità con il piano di Samsung ha detto che la società ha “lottato a lungo per differenziare le sue due serie di telefoni premium, Galaxy S e Note, che sono spesso fissate rispettivamente per la prima metà dell’anno e la seconda metà. … sta pensando di utilizzare i telefoni pieghevoli come elemento chiave di differenziazione e, si spera, di sostituire in qualche modo la sua serie Note “.

Se l’obiettivo delle spedizioni pieghevoli viene raggiunto, il prezzo al dettaglio più elevato di tali telefoni significa che Samsung potrebbe godere di una migliore performance di fatturato. Il Galaxy Z Fold 2 5G lanciato lo scorso anno aveva un prezzo al dettaglio di $ 1.999, mentre il prezzo di partenza del Galaxy Note 20 è di $ 999.

La carenza globale senza precedenti di chip e componenti, tuttavia, potrebbe interrompere i piani ambiziosi dell’azienda sudcoreana, affermano più fonti.

Il CEO Koh Dong-jin, responsabile della divisione mobile di Samsung, ha affrontato la questione durante l’assemblea generale annuale della società mercoledì.

“Stiamo facendo del nostro meglio per aumentare la produzione di smartphone pieghevoli. … Per i telefoni pieghevoli, il display è quello che conta di più. Abbiamo risolto una parte considerevole di problemi [nella protezione dei materiali di consumo], anche se non siamo ancora in grado di produrre tanti telefoni pieghevoli come altri smartphone. ”

Samsung ha riconosciuto che la crisi globale della fornitura di chip potrebbe essere problematica per la società per il periodo aprile-giugno, ma ha affermato che sta compiendo ulteriori sforzi per affrontare il problema. La società non ha citato la carenza di chip come motivo per la sua decisione di non introdurre quest’anno un nuovo telefono Galaxy Note, che di solito compete con la nuova serie di iPhone nella seconda metà dell’anno. I problemi di fornitura di chip hanno già colpito le case automobilistiche, i computer industriali e l’elettronica di consumo.

I dettagli del telefono a doppia piegatura, nel frattempo, sono ancora in fase di definizione, hanno detto tre fonti che hanno familiarità con la questione, ma si prevede che sia un design più compatibile con le app.

“Il design è impostato per rendere le proporzioni dello schermo aperto in linea con le proporzioni tradizionali di 16: 9 o 18: 9, quindi più videogiochi e altre app potrebbero funzionare in modo più fluido con risoluzioni migliori sul dispositivo”, uno dei diceva la gente.

Il Galaxy Z Flip e il Galaxy Z Fold hanno ciascuno una cerniera. Aperto, Fold 2 ha un rapporto schermo di 25: 9, il che significa che gli sviluppatori di app devono progettare i loro prodotti specificamente per adattarsi alle proporzioni uniche.

L’azienda sudcoreana si è ancora classificata come il più grande produttore di smartphone al mondo nel 2020, con 266,7 milioni di telefoni venduti, ma le sue spedizioni sono diminuite di quasi il 10%, mentre il suo principale rivale, Apple, ha visto un aumento del 7,9%, come hanno mostrato i dati della società di ricerca IDC.

Jeff Pu, analista di GF Securities, ha dichiarato a Nikkei Asia che Samsung ha pianificato da tempo di sostituire la serie Note con dispositivi pieghevoli.

“È una mossa intelligente. … Gli smartphone sembrano già troppo simili. Scommettere su telefoni pieghevoli significa anche prezzi di vendita più alti”, ha detto Pu. “Samsung ha ancora un vantaggio su tutti i suoi concorrenti, poiché produce questi schermi e ha investito a lungo nella ricerca e nello sviluppo di tale tecnologia”.

Secondo la stima di Pu e i controlli della catena di approvvigionamento, Samsung ha spedito circa 3,5 milioni di smartphone pieghevoli l’anno scorso, ed è “molto probabile” che potrebbe raddoppiare il totale fino a 7,5 milioni di unità quest’anno.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial