domenica, Novembre 27, 2022
HomeNotizieSamsung vuole eliminare la gamma Note per fonderla nella linea Galaxy S

Samsung vuole eliminare la gamma Note per fonderla nella linea Galaxy S

È ora di dire addio al tuo Note.. o quasi.

La linea Galaxy Note di Samsung sembra essere in via di estinzione, almeno se le recenti perdite di rumors sul Galaxy S22 Ultra hanno qualche merito. È iniziato l’anno scorso con le voci secondo cui Samsung avrebbe annullato la gamma Note, poi quelle voci sono state alimentate dal Galaxy S21 Ultra quando Samsung gli ha fornito il supporto S Pen e sono proseguite quando il Galaxy Z Fold 3 è arrivato al posto di un successore di Note.

Il leaker Ice Universe afferma che l’imminente flagship non porterà il nome Note e si chiamerà solo Galaxy S22 Ultra. Sebbene Samsung non lo abbia confermato con Android Central, gli analisti concordano sul fatto che una mossa praticabile per l’azienda eliminerebbe gradualmente la gamma Note, almeno nella sua forma attuale, e la fonderebbe nella linea Galaxy S.

Questo non vuol dire che il moniker Note dovrebbe morire completamente. Nell’ultimo decennio, la gamma Galaxy Note è stata più o meno l’apice dell’innovazione per Samsung e facilmente tra i migliori telefoni Android sul mercato. Mentre la linea Galaxy S era una linea di punta per le masse, la linea Note di solito ha fatto un mezzo passo in più con specifiche e caratteristiche e poi un passo avanti con la S Pen inclusa. Era un telefono per creativi e produttivi

Ho usato il Galaxy Note 20 Ultra come driver quotidiano da quando è stato lanciato l’anno scorso ed è un dispositivo solido. Devo ammettere che ho scelto il Note principalmente per la fotocamera dopo anni con gli smartphone LG. La S Pen era davvero solo un vantaggio in più, ma che ho imparato ad apprezzare. Anche se sono tentato dal nuovo Pixel 6 Pro , mi ritrovo a esitare a causa della mancanza di supporto per la penna. Tuttavia, non sono affatto sposato con la “Nota”. Dare al Galaxy S22 Ultra uno slot S Pen sarebbe abbastanza buono per me e, francamente, sarebbe più facile su Samsung.

Jitesh Ubrani, Research Manager presso WW Mobile Device Trackers, afferma che l’unione della linea Note nella linea S è la mossa giusta per l’azienda.

“Samsung ha essenzialmente tre ammiraglie”, afferma. “La S, la Note e le pieghevoli ed è molto difficile per qualsiasi azienda mantenere tre ammiraglie. Nel corso degli anni, la serie S e la serie Note hanno iniziato lentamente a sovrapporsi in termini di prezzo, caratteristiche e pubblico, fondendo così le due il prossimo anno sembra giusto e fa più spazio alla gamma pieghevole di Samsung.”

Abbastanza sicuro, quando si confronta il Galaxy Note 20 Ultra con il Galaxy S20 Ultra , entrambi i telefoni hanno avuto alcuni vantaggi rispetto all’altro, ma non c’era un chiaro vincitore tra i due, a meno che, ovviamente, non si tenesse conto della S Pen. Ma guardando il Galaxy S21 Ultra, l’unico vantaggio del Note è lo spazio di archiviazione dedicato, qualcosa che anche LG potrebbe realizzare con telefoni come LG Stylo 6 . Sta diventando chiaro che la formazione di Note nella sua forma attuale sta diventando superflua.

Il Galaxy Note è iconico, ma non c’è più spazio per il marchio nella sua forma attuale.

Mentre Avi Greengart, fondatore e analista capo di Techsponential, crede che la formazione di Note dovrebbe restare, vede il merito nella fusione della formazione. Dice che la nota ha attirato un particolare consumatore orientato alla produttività. Tuttavia, Samsung “potrebbe probabilmente avere il meglio di entrambi i mondi” unendo la formazione, “con lo Z Fold rivolto all’utente con la massima produttività e un Galaxy S Note – con una S Pen inclusa e memorizzata internamente – che fornisce agli acquirenti di Note tradizionali. quello che non hanno ottenuto nel 2021”.

Anshel Sag, analista principale di Moor Insights & Strategy, concorda sul fatto che il marchio Note è “uno dei pochi prodotti che le persone riconoscono facilmente e prontamente come Samsung”. Tuttavia, la sua esperienza con il Galaxy S21 Ultra e persino il Galaxy Z Fold 3 mostra che il loro approccio insensato al supporto S Pen rende una scelta praticabile per unire le linee Note e S.

…senza avere un posto per la penna all’interno del telaio del telefono, la penna semplicemente [diventa] un peso. La penna deve potersi nascondere all’interno del corpo, senza che le custodie che Samsung mette a disposizione per supportare la S Pen sono semplicemente ingombranti e rendono questi telefoni difficili da usare e trasportare.

Inoltre, ciò potrebbe ridurre il carico sulla linea di produzione di Samsung. Con la carenza di semiconduttori in corso, le aziende hanno ritardato o limitato il lancio di alcuni dispositivi, come il Google Pixel 5a o il Galaxy S21 FE ancora non annunciato . Samsung è spesso criticata per avere troppi modelli di smartphone, ma sbarazzarsi della linea Note potrebbe aiutare a semplificare le sue offerte di punta e potenzialmente aumentare le vendite della gamma Galaxy S.

Greengart osserva che mentre l’ultimo modello Galaxy Note è arrivato in modelli normali e premium, “forse non è necessario che ci siano così tante configurazioni se le due linee vengono unite”.

Il leaker Steve Hemmerstoffer, noto anche come Onleaks e la persona che ha divulgato i rendering del Galaxy S22 Ultra, concorda sul fatto che Samsung potrebbe sopportare di ridurre un po’ la sua offerta di smartphone e che non è un fan dell’azienda che vende dozzine di dispositivi quasi identici con diversi soprannomi.

“Non gli farà male uccidere alcuni dei loro dispositivi per semplificare il loro catalogo”, dice. “Galaxy Note è una linea di prodotti fantastica e piuttosto popolare, quindi ucciderlo sarebbe stato un errore, secondo me. Mantenerlo in vita includendolo nella serie Galaxy S è una mossa intelligente se me lo chiedi.”

Dice che è il primo passo in Samsung seguendo l’esempio di Apple offrendo diversi modelli della stessa linea ma con il proprio scopo e il proprio pubblico di destinazione. Ciò ha senso anche considerando le voci secondo cui il Galaxy S22 Plus potrebbe effettivamente essere chiamato Galaxy S22 Pro e che il Galaxy S22 standard verrà lanciato con un display più piccolo , lasciando l’S22 Ultra come unico modello con una S Pen integrata.

Quindi, sebbene abbia molto senso unire la linea Note con la linea Galaxy S, Samsung potrebbe comunque sfruttare il moniker Note dandolo a una nuova linea di dispositivi, come un potenziale telefono arrotolabile o persino un tablet pieghevole. Dopotutto, il Note ha rappresentato un focus sulla produttività e sulla creatività offrendo al contempo alcune delle migliori tecnologie disponibili, e Samsung ha molti modi per differenziare un potenziale riemergere di Note con il suo stuolo di dispositivi concettuali presumibilmente in cantiere

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial