HomeNotizieSe disponi di Internet ad alta velocità, dormi 25 minuti in meno...

Se disponi di Internet ad alta velocità, dormi 25 minuti in meno di notte

Consultiamo i social appena prima di chiudere gli occhi. Ci prolunghiamo fino a tarda ora sul divano ma non andiamo ancora a letto perché siamo con WhatsApp. La mancanza di sonno oggi è qualcosa in forte aumento. Non solo dormiamo meno, è che la privazione del sonno è qualcosa che aumenta il rischio di soffrire di una malattia cronica e, negli Stati Uniti, la mancanza di sonno è correlata a 1 incidente su 6 nel paese.

Perché succede? Dormiamo meno a causa di una combinazione di fattori come turni di lavoro più lunghi, stress causato da questo, problemi nelle relazioni interpersonali, ecc. Inoltre, oggi la privazione del sonno è anche collegata a una cosa: avere una connessione ad alta velocità a Internet.

Maggiore è la velocità di connessione, meno dormiamo

Oggi vi proponiamo uno studio curioso che è stato pubblicato nel 2018 sul “Journal of Economic Behaviour and Organization” e fondato dal Consiglio europeo della ricerca. Questo studio ha concluso che le persone che hanno una connessione Internet ad alta velocità dormono in media 25 minuti in meno di notte, rispetto alle persone senza banda larga , che godono di più tempo di dormire.

mancanza sonnno internet

Per realizzarlo, un gruppo di ricerca guidato da Franceso Billari, un professore di demografia all’Università Bocconi di Milano, ha utilizzato documenti provenienti dalla Germania, un paese che ha un vasto archivio di dati di ricerca sui modelli di sonno dei suoi cittadini e uso della tecnologia.

In effetti, grazie a loro, è possibile stabilire una relazione simile all’uso delle reti sociali e mobili oggi che portano via ore di sonno, con lo stesso schema di uso / consumo massiccio di tecnologia – mancanza di sonno dagli anni ’80 in poi La Germania divisa nel mezzo della guerra fredda.

La digitalizzazione della camera da letto

Confrontando campioni dal 1984 ad oggi, i ricercatori hanno scoperto che l’accesso a Internet ad alta velocità “promuove l’uso eccessivo di dispositivi elettronici multimediali” , che funziona contro la durata e la qualità del sonno . E gli effetti di questa privazione del sonno sono maggiori quando diminuisce l’età media, osservando che nei gruppi più giovani che hanno la banda larga interferisce maggiormente con il sonno meno, dal momento che ” Internet ad alta velocità consente di stare alzati fino a tardi giocando ai videogiochi, navigare in rete e passare il tempo sui social network ”.

E perché si sta creando questo terribile binomio più tecnologia / meno sonno? Il concetto chiamato ” digitalizzazione della camera da letto” è definito dalla nostra mancanza di capacità di spegnere telefoni cellulari, laptop e TV appena prima di andare a letto, e in effetti questo concetto è collegato a vari disturbi del sonno.

Per avere un’idea di quanto sia serio continuare a usare questi dispositivi appena prima di andare a letto, la luce proveniente dagli schermi dei telefoni cellulari e dei laptop sopprime la produzione di melatonina, che regola i nostri cicli del sonno. E, naturalmente, l’ uso di WhatsApp quando ci stiamo già addormentando interrompe il nostro riposo. Una pratica motivata dall’accesso alle connessioni ad alta velocità, che a sua volta ci impedisce di riposare perché usiamo molto i dispositivi.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial