HomeDisney PlusShe-Hulk: Abominio è ancora un cattivo?

She-Hulk: Abominio è ancora un cattivo?

She-Hulk: Attorney at Law dei Marvel Studios sta cogliendo l’occasione per espandere il brillante futuro del MCU includendo anche un paio di inaspettati cenni al passato. La più grande di queste sorprese è arrivata con Tim Roth che è tornato a interpretare il classico cattivo Emil Blonsky/Abominio , un ruolo che aveva interpretato solo una volta prima di ora in The Incredible Hulk del 2008 .

Attenzione: il resto di questo articolo contiene spoiler per l’episodio 3 di She-Hulk: Attorney at Law .

She-Hulk ha cambiato le cose per Blonsky , tuttavia, poiché Jennifer Walters ha firmato per essere il suo avvocato per combattere per la sua libertà vigilata dopo la sua furia ad Harlem più di un decennio fa.

Ovviamente, ciò è finito per essere complicato dalla sua fuga da una prigione di massima sicurezza per combattere in un fight club sotterraneo con lo Stregone Supremo Wong, una scena che è stata mostrata per la prima volta in Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli . Ma grazie alla testimonianza di Wong e all’esperienza legale di prim’ordine di Jen, il cattivo apparentemente riformato ha ottenuto la libertà vigilata e rilasciato dalla prigione.

Anche con quell’enorme sviluppo, tuttavia, c’è ancora una reale possibilità che un uomo con così tanto potere possa usare quel potere nel modo sbagliato e tornare ad essere un cattivo ancora una volta. E secondo lo stesso Tim Roth, questo è esattamente ciò che rende così divertente per lui interpretare questo ruolo.

She-Hulk Star in Mystery Behind Abomination

Abominio

Parlando con Entertainment Weekly , la star di She-Hulk: Attorney at Law , Tim Roth, ha anticipato se l’Abominio sia ancora un cattivo nel MCU o meno.

Ha guardato indietro al modo in cui la Marvel gli ha permesso di “giocare e scherzare” con il suo ruolo sul set, sempre in linea con il confine tra il bene e il male con il mistero delle sue intenzioni ancora molto in gioco:

“Mi hanno permesso di improvvisare e giocare, scherzare e ballare sull’orlo di, ‘E’ [bravo], però?’ Quel genere di cose. Questa era sempre la domanda: ‘Sta dicendo la verità qui? E dove stiamo andando?’”

Quando gli è stato chiesto se Blonsky fosse veramente onesto riguardo al suo rimorso per le sue azioni, Roth ha tenuto nascosto la risposta, suggerendo che i fan dovranno aspettare per vedere esattamente cosa ha fatto al personaggio essere imprigionato per così tanti anni:

“Questo è il divertimento. Non posso rispondere per te. È stato tenuto in isolamento di massima sicurezza per molto tempo. Che cosa fa a qualcuno? Dove lo porta? E chi è questo ragazzo adesso? Dovremmo avere un atto di fede in lui o no?”

Alla fine, Roth spera solo che i fan siano sorpresi da ciò che sta arrivando, indicando che c’è molto di più nella storia dell’Abominio che non è stato ancora rivelato:

«Sta a te scoprirlo. Il male è proprio lì dentro, e c’è dell’altro in arrivo. Vedrai. So cosa sta arrivando. Spero di farla franca, posso solo dirlo”.

Roth ha anche ripensato al ruolo dell’Abominio in Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli , ammettendo di non “saperne davvero nulla” quando il film è stato rilasciato. Non uno che guardasse i suoi film, ha rivelato che ha trascorso solo “pochi minuti nel mezzo del COVID con loro” lavorando in uno studio:

“Non ho visto [Shang-Chi], non ne sapevo proprio niente”, dice. “Di solito non guardo le cose in cui mi trovo. Ho trascorso solo pochi minuti nel bel mezzo del COVID con loro in uno studio del suono. È stato divertente.”

Per concludere, ha aggiunto i suoi pensieri sul fatto che questa è la prima volta che lavora con Mark Ruffalo nei panni di Hulk dopo che Edward Norton ha interpretato per la prima volta il ruolo in The Incredible Hulk con lui nel 2008.

Non è sicuro di aver fatto il montaggio finale, ma ha rivelato che c’è “un po’ di confusione” durante un momento che ha filmato con Ruffalo in cui il cambio di attore viene riconosciuto per un secondo . Roth ha anche elogiato sia Ruffalo che Norton come attori, condividendo che ha voluto lavorare con Ruffalo per molto tempo prima che si realizzasse in She-Hulk :

“È stato fantastico. Non so se è lì [nell’episodio], ma c’è un po’ di confusione quando lo vedo. Ne abbiamo parlato molto quando stavamo girando, ma non so se ce n’è stato uno. “Sei davvero ingrassato”, quel genere di cose. È davvero divertente. Ma ascolta, ho avuto modo di lavorare con due grandi attori, questa è la linea di fondo. Ed è fantastico, e Mark Ruffalo, ho sempre voluto lavorare con Mark Ruffalo, e devo farlo. Questo è praticamente un bonus. Lo prenderò.”

L’Abominio è ancora un cattivo o no?

L’MCU non è estraneo ai cattivi che si sono riformati, che si tratti del Loki di Tom Hiddleston dalla fine della Fase 1 o del continuo viaggio di Sebastian Stan nei panni di Bucky Barnes/The Winter Soldier. Ma questa volta, c’è ancora motivo di credere che Emil Blonsky stia davvero camminando ancora una volta lungo il sentiero stretto e rettilineo.

Il filmato del trailer ha già rivelato che si trasformerà nella sua forma di Abominio ad un certo punto della serie , il che sarebbe una violazione diretta della sua libertà vigilata concordata alla fine della sua udienza nell’episodio 3. Ma c’è anche il confermato punto della trama che lo ha coinvolto nella gestione di una sorta di gruppo di supporto per cattivi con cattivi riformati, che potrebbe anche dargli credito per aver voltato pagina.

La parte migliore del mistero, tuttavia, è che Roth è irremovibile nell’assicurarsi che i fan scoprano cosa succede mentre la serie continua la sua corsa.

L’Abominio sarà solo uno dei pochi attori principali a cui prestare attenzione nelle prossime settimane, che probabilmente rivisiterà anche il Wong di Benedict Wong prima di riportare il Daredevil di Charlie Cox lungo la strada. E mentre Titania di Jameela Jamil potrebbe essere stata pubblicizzata come il cattivo principale dello show, Roth ha la possibilità di causare un po’ di caos in più se l’Abominio viene liberato.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial