domenica, Novembre 27, 2022
HomeDisney PlusShe-Hulk: spiegazione dell'ultimo episodio e dei post-crediti

She-Hulk: spiegazione dell’ultimo episodio e dei post-crediti

L’ultimo episodio di She-Hulk: Attorney at Law è arrivato su Disney Plus e c’è molto da disfare dal finale di stagione di 30 minuti.

L’ultimo spettacolo MCU Disney Plus sembrava seguire la solita formula del progetto Marvel concludendo le cose con una battaglia esagerata, incentrata sulla CGI. Tuttavia, per uno spettacolo sovversivo come questo, avremmo dovuto aspettarci tutt’altro. È delizioso, quindi, che l’episodio 9 di She-Hulk – intitolato Whose Show is This? – elimina gran parte del regolamento MCU a favore di uno dei migliori finali di programmi TV MCU da molto tempo.

Di seguito, ti guideremo attraverso i più grandi punti di discussione dell’episodio finale di She-Hulk. Ciò include chi è quel nuovo personaggio di Hulk, quando vedremo di nuovo Jennifer Walters e la prima scena post-crediti dello show dall’episodio 4 .

Il finale di She-Hulk ha spiegato: chi è Skaar, il figlio di Hulk?

Hulk presenta i suoi parenti a Skaar nell'episodio 9 di She-Hulk

L’episodio 9 di She-Hulk è pieno di argomenti importanti e pieni di umorismo, ma prima togliamo di mezzo il più grande. Chi è Skaar, il presunto figlio di Hulk?

Per questo, dobbiamo scavare nei fumetti Marvel. Creato da Greg Pak e John Romita Jr, Skaar ha fatto il suo debutto nei fumetti in What If? Planet Hulk n. 1 nel dicembre 2007. È relativamente nuovo nell’universo Marvel quando si tratta della vasta galleria di supereroi e cattivi del gigante dei fumetti, quindi.

Nei fumetti, Skaar è la progenie di Hulk e un essere extraterrestre chiamato Caiera the Oldstrong. La coppia concepisce Skaar durante il periodo di Hulk su Sakaar, alias il pianeta che abbiamo visto in Thor: Ragnarok, che sembra essere la casa di Caiera. Quella concezione ha luogo durante la trama di Planet Hulk, che è andata avanti dal 2006 al 2007.

Dopo che Hulk ha lasciato Sakaar, Skaar emerge da un bozzolo – ma, invece di emergere da bambino, è già un preadolescente. Nei successivi 12 mesi, Skaar matura rapidamente, sviluppando le capacità, l’intelligenza e le emozioni (per un Hulk comunque) di un adulto completamente formato. Più avanti nei fumetti – per ragioni che non vi rovineremo – Skaar è costretto a lasciare Sakaar e si dirige sulla Terra, dove spera di rintracciare suo padre e ucciderlo per aver abbandonato Skaar e la sua famiglia.

Skaar cammina su un terreno roccioso in uno screenshot di uno dei suoi fumetti Marvel

Dal punto di vista dei superpoteri, Skaar possiede tutte le abilità che ti aspetteresti da un Hulk. Ciò include il potere di trasformarsi in un essere umano, forza sovrumana, resistenza, durata, resistenza, sensi e fattore di guarigione accelerato. È anche un grande spadaccino, abilità che ha sviluppato difendendosi da solo contro la fauna mortale di Sakaar.

Ciò che distingue Skaar dagli altri Hulk, tuttavia, sono i suoi poteri energetici tettonici. Attraverso un oggetto noto come la Vecchia Pietra, così come i geni che Caiera gli ha tramandato, Skaar può manipolare la lava e la pietra traendo energia da Sakaar.

Non è chiaro se Skaar avrà tutte queste abilità nell’MCU. Viene presentato solo brevemente negli ultimi minuti di She-Hulk, con Hulk che fa schiantare un barbecue di famiglia Walters – completo di un’apparizione di Matt Murdock – per presentare Skaar alla sua famiglia allargata. Visivamente, la versione di Skaar del MCU sembra diversa dalla sua controparte a fumetti, quindi sarà interessante vedere se i suoi poteri si trasferiranno dal materiale originale della Marvel.

È interessante notare che l’arrivo di Skaar – che è interpretato da Wil Deusner di Stargirl – nel MCU crea una serie di possibili trame con Hulk. Attualmente, la Marvel non possiede i diritti su Hulk, quelli appartengono alla Universal, motivo per cui non abbiamo visto un altro film di Hulk da solista da The Incredible Hulk del 2008 . Tuttavia, secondo quanto riferito, i diritti su Hulk torneranno alla Marvel nel 2023, il che significa che potremmo finalmente vedere un altro film Marvel incentrato su Hulk nel prossimo futuro.

Quindi, qual è la trama più probabile che potrebbe essere adattata per un nuovo film di supereroi di Hulk ? World War Hulk sarebbe il più ovvio, ma c’è sempre il potenziale che la Marvel possa scegliere qualcosa di più là fuori, come Fall of the Hulks o Incredible Hulks.

Spiegazione del finale di She-Hulk: rivelato il cameo di Kevin Feige

Una ripresa ravvicinata di KEVIN il robot AI nel finale di stagione di She-Hulk: Attorney at Law

C’erano state voci secondo cui il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige avrebbe fatto un cameo inaspettato nel finale di She-Hulk. E, anche se questo si è rivelato vero, è la natura della sua breve apparizione che rende una visione così avvincente e divertente.

Con Jennifer Walters scontenta di come sta andando l’episodio finale del suo programma TV autonomo, rompe letteralmente il quarto muro, fuggendo attraverso la homepage di Disney Plus e in quello che pensiamo sia il mondo reale.

Dopo un paio di brevi scontri con la stanza degli scrittori di She-Hulk e le forze di sicurezza a guardia dell’ufficio di Kevin Feige, She-Hulk si trova finalmente faccia a faccia con il capo della Marvel, tranne per il fatto che non è il Kevin Feige che conosciamo.

Fortemente ispirato da The Matrix ‘s Architect, GLaDOS dalla serie di videogiochi Portal e 2001: A Space Odyssey’s HAL, la versione MCU di Kevin Feige si rivela essere un robot senziente che supervisiona ogni progetto dei Marvel Studios. Soprannominata KEVIN – Knowledge Enhanced Visual Interconnectivity Nexus – si dice che questa IA avanzata e guidata da algoritmi crei le trame di ogni film e programma TV Marvel.

Jennifer Walters parla con KEVIN in un gigantesco studio nell'episodio 9 di She-Hulk

È tutto molto meta, ma è comunque molto divertente. KEVIN è persino dotato di una visiera in stile berretto da baseball sopra i suoi tre occhi, un divertente cenno alla propensione di Feige a indossare questo tipo di cappello ovunque vada.

Parlando al finale post-stagione di Marvel.com , la scrittrice capo Jessica Gao ha dichiarato: “È divertente perché ho visto molte chiacchiere online di persone che ipotizzano che [il presidente dei Marvel Studios] Kevin Feige farà un cameo nello show. Ma non riesco a immaginare che sia così che hanno pensato che sarebbe successo il cameo!

“Penso di aver scritto tipo, 20 versioni di un finale che sono andate dappertutto e ho iniziato a pensare, ‘Beh, questo è uno spettacolo Marvel, è meglio che dia loro il classico finale Marvel’. Grande lotta contro i cattivi, grande finale Ma non mi è mai sembrato giusto perché stavo cercando di inserire un piolo quadrato in un foro rotondo.

“[Kevin] ha davvero aperto la mia mente all’idea che va bene non farlo perché stavo cercando di fare ciò che pensavo fosse l’aspettativa della Marvel su ciò che doveva essere lo spettacolo. Era tipo, ‘Perché? Nessuno te lo sta dicendo per farlo, non devi farlo, puoi fare qualcosa di completamente diverso, dovremmo fare qualcosa di completamente diverso perché questo spettacolo è così diverso da tutto ciò che la Marvel ha fatto.’ È stato ottenere quel permesso da lui che mi ha fatto davvero pensare:  ‘Oh .’ Ha semplicemente cambiato tutto”.

Quindi il gioco è fatto: Kevin Feige è canonico nel MCU. Solo non nel modo in cui tutti ci aspettavamo.

Spiegazione della scena post-crediti dell’episodio 9 di She-Hulk

Emil Blonsky si sdraia mentre guarda Wong aprire un portale nell'episodio 9 di She-Hulk

Dopo settimane senza una, abbiamo ottenuto una quinta e ultima scena post-crediti in questo progetto MCU Fase 4 .

La scena si apre con Emil Blonsky di nuovo in prigione dopo aver infranto la sentenza sulla libertà vigilata ed essere tornato in Abominio. Il ragionamento di Blonsky era che si è trasformato nel suo alter-ago simile a Hulk solo per seminari e apparizioni pubbliche per guadagnare soldi. Dato che questo viola la sua scarcerazione, però, viene rimandato in prigione per altri 10 anni.

O almeno così pensiamo. Proprio come ha fatto in Shang-Chi , Wong – il personaggio secondario preferito da tutti – appare attraverso un portale e fa uscire Blonsky dalla sua cella. Un sollevato Blonsky dice che Wong “si è preso il suo tempo” e chiede se il ritardo è dovuto al fatto che Wong ha fatto un altro cameo in un diverso progetto MCU. È un altro riferimento delizioso e consapevole di sé tra molti altri in questo spettacolo.

Ad ogni modo, Blonsky lascia il suo cellulare attraverso il portale e si unisce a Wong a Kamar-Taj, ma non prima di aver richiamato il dottor Strange chiedendo se c’è il Wi-Fi nel campus. Oh, Blonsky, non cambiare mai.

Il finale di She-Hulk ha spiegato: ci sarà una stagione 2?

She-Hulk parla con gli sceneggiatori del suo programma televisivo nella serie Marvel Disney Plus

Durante le sue interazioni con KEVIN, Jennifer Walters fa un riferimento di passaggio a una seconda stagione del suo show, così come ad altri potenziali progetti MCU, come l’arrivo atteso da tempo degli X-Men .

Tuttavia, la Marvel non ha annunciato se sta sviluppando la stagione 2 di She-Hulk. Alcuni addetti ai lavori del MCU affermano di aver sentito mormorare che una seconda stagione potrebbe avere il via libera. Nel frattempo, la regista Kat Coiro ha detto a The Wrap che avrebbe “lasciato che Kevin Feige rispondesse” quando le è stato chiesto se la stagione 2 di She-Hulk sarebbe stata una cosa.

Se avremo una seconda stagione, è probabile che non arrivi fino alla Fase 6 della Marvel. Attualmente, ci sono sette serie MCU Disney Plus che arriveranno nella Fase 5 della Marvel . Quindi è dubbio che una seconda stagione di She-Hulk – o Ms Marvel e Moon Knight , che potrebbero anche guadagnare seconde uscite su Disney Plus – atterrerà sul servizio di streaming Disney prima del 2025.

Spiegazione del finale di She-Hulk: quando vedremo di nuovo Jennifer Walters?

Jennifer Walters si riunisce con Daredevil nell'episodio 9 di She-Hulk

La Marvel tiene sotto controllo queste cose al giorno d’oggi, quindi, finché non conferma dove apparirà un personaggio dopo, non possiamo dirlo con certezza. Ma questo non ci impedisce di speculare su dove She-Hulk potrebbe apparire dopo. E ci sono alcune produzioni di Fase 5 e Fase 6 che sembrano più probabili di altre.

Il primo è Captain America: New World Order. The Leader di Tim Blake Nelson, che è stato visto per l’ultima volta in The Incredible Hulk del 2008, sarà il principale antagonista del primo film MCU di Sam Wilson come il nuovo Cap. Ci aspettavamo che il Leader fosse, beh, il leader di Intelligencia , che erano i cattivi nello show televisivo di She-Hulk. Non è stato così. Tuttavia, dati gli ovvi legami di The Leader con Hulk – è un cattivo di Hulk nei fumetti – non è esagerato suggerire che Hulk, She-Hulk e Skaar potrebbero tutti fare un cameo in Captain America 4.

Se She-Hulk non compare in Cap 4, che dire di Daredevil: Born Again? Matt Murdock di Charlie Cox riceverà la sua serie TV MCU nel 2024, con le riprese che inizieranno all’inizio del 2023. Con Murdock e Walters che vanno molto d’accordo nella serie TV di She-Hulk, saremmo sorpresi se non avesse restituito il favore e cameo nello spettacolo autonomo di Daredevil.

Che ne dici anche di Deadpool 3? Come She-Hulk, Il mercenario con la bocca ha un debole per rompere il quarto muro, quindi sarebbe divertente vedere la coppia interagire sullo schermo e con il pubblico nel terzo film live-action di Deadpool. Archivia questo sotto “improbabile”, però. Deadpool 3 vedrà il ritorno di Hugh Jackman nei panni di Wolverine , inoltre è presumibilmente posizionato come un film che attraversa il multiverso. C’è già troppo da fare in quel film, quindi, per giustificare un cameo di She-Hulk.

Infine, saremmo estremamente sorpresi se She-Hulk non si alleasse con gli eroi più potenti della Terra e non fosse presente in primo piano in Avengers 5 e 6. Il multiverso avrà bisogno di tutto l’aiuto possibile per sconfiggere Kang il Conquistatore , quindi She-Hulk farà sicuramente parte della nuova formazione degli Avengers.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial