mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeAmazonShock sul web per il nuovo magazzino Amazon circondato da baracche -...

Shock sul web per il nuovo magazzino Amazon circondato da baracche – GUARDA

Un vasto nuovo centro logistico Amazon a Tijuana, in Messico, è circondato da abitazioni in degrado.

Il fotografo Omar Martinez ha catturato immagini del magazzino, che mostrano un netto contrasto tra la struttura bianca e frizzante di Amazon e le baracche fatiscenti intorno. Sono stati ampiamente condivisi e discussi su Reddit e Twitter .

Il magazzino si trova a circa 3 miglia a sud del confine tra Stati Uniti e Messico.

Marisa Vano, portavoce di Amazon, ha dichiarato a Insider che “l’imminente apertura del nostro centro di distribuzione a Tijuana” creerebbe “più di 250 posti di lavoro nell’area”.

magazzino amazon tijuana

Omar Martinez

La paga nei magazzini statunitensi di Amazon parte da $ 15 all’ora e la società pubblicizza regolarmente ciò che dice essere un’assicurazione sanitaria competitiva e benefici pensionistici nei suoi centri, tra cui il magazzino di Bessemer, in Alabama, dove i dipendenti hanno votato per non sindacalizzare all’inizio di quest’anno .

Ma per alcune zone con nuovi magazzini – come a Davenport, Iowa – gli economisti hanno detto gli stipendi competitivi di Amazon potrebbe costringere i rivenditori locali per corrispondere a quello a pagamento, che potrebbe abbassare i tassi di occupazione dal momento che limita il numero di persone che possono utilizzare, il Quad-City Times ha riferito . Gli economisti hanno aggiunto che i posti di lavoro devono essere ben remunerati affinché le comunità possano vedere una crescita economica a lungo termine.

Strategia di investimento immobiliare: come aumentare il flusso di cassa con la Sezione 8

E un rapporto dell’Economic Policy Institute nel 2018 ha rilevato che mentre c’è stato un aumento del 30% dei posti di lavoro di stoccaggio e magazzino in cui è stato costruito un nuovo magazzino Amazon, non c’è stato sempre un aumento complessivo dell’occupazione nelle aree. Il rapporto afferma che “si sta verificando una sorta di spostamento dell’occupazione o che la crescita dei posti di lavoro nei magazzini è troppo limitata per riversarsi in guadagni di occupazione su vasta scala per l’intera economia locale”.

magazzino amazon tijuana messico

Omar Martinez

Allo stesso modo, l’ Economist ha riferito nel 2018 che Amazon ha spesso pagato i lavoratori dei suoi centri di distribuzione meno di altri datori di lavoro.

Amazon è entrata nel mercato messicano nel 2015 , una mossa che aiuterebbe l’azienda a competere con il suo collega gigante dell’e-commerce Walmart. Amazon ora ha cinque centri logistici nel paese e Vano ha dichiarato a Insider che da allora l’azienda ha creato 15.000 posti di lavoro in tutto il Messico.

Ha annunciato l’anno scorso che stava spendendo $ 100 milioni in nuovi magazzini in Messico per migliorare la velocità di consegna. Due centri logistici verranno aperti a Monterrey e a Guadalajara, che sono due delle più grandi aree metropolitane del paese, e la società avrà almeno 27 stazioni di consegna sparse in tutto il Messico.

Secondo il Mexico News Daily, il governatore dello stato del Messico Alfredo Del Mazo Maza ha affermato che l’espansione di Amazon aiuterebbe a contrastare le ricadute economiche causate dalla pandemia nel paese .

“Amazon è diventata uno dei principali alleati e un partner strategico nella ripresa economica e nel raggiungimento degli obiettivi che sono stati fissati dall’attuale amministrazione per migliorare il livello di benessere delle famiglie messicane”, ha affermato il governatore.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial