mercoledì, Febbraio 1, 2023
HomeMobilità ElettricaSi fermano 6 volte in 1 giorno per ricaricare la loro Tesla

Si fermano 6 volte in 1 giorno per ricaricare la loro Tesla

Xaviar e Alice Steavenson volevano scoprire com’è guidare una Tesla, quindi ne hanno noleggiata una da Hertz per un viaggio on the road da Orlando, Florida, a Wichita, Kansas.

Sapevano che l’auto elettrica avrebbe avuto bisogno di essere ricaricata lungo il percorso, ma ciò che i fratelli non si aspettavano era la frequenza con cui avrebbero dovuto collegarla.

Si sono resi conto che ci sarebbe voluto più tempo per ricaricare l’auto dopo che il tempo era diventato così freddo alla fine di dicembre.

Tuttavia, è arrivato al punto che “la batteria si scarica più velocemente di quanto si ricarichi”, ha detto Xaviar a Insider.

Quando partivano potevano guidare per almeno due ore e mezza prima di dover ricaricare la Tesla. “Alla fine abbiamo dovuto fermarci ogni un’ora e mezza per caricare per un’ora, poi un’ora e mezza, poi due ore”, ha detto.

Una foto di una Tesla noleggiata a un compressore.

“Quindi, oltre al tempo perso, è arrivato anche al punto che era tra $ 25 e $ 30 per ricaricare. In un solo giorno, ci siamo fermati sei volte per caricare a quel costo”, ha detto Xaviar.

Hertz ha affermato sul suo sito Web che noleggiare una Tesla era “sempre più economico del gas”, secondo Xaviar, ma ha affermato che l’affermazione era lontana dalla verità.

La prima volta che i fratelli hanno chiamato Hertz, Xaviar ha detto che l’agente gli ha detto di non aver avuto “nient’altro che telefonate da Tesla oggi – non ho idea del motivo per cui stanno avendo problemi”.

Un portavoce di Hertz ha dichiarato a Insider: “Non abbiamo riscontrato un aumento significativo delle comunicazioni da parte dei clienti sulla batteria dei loro veicoli elettrici a noleggio. Tuttavia, l’autonomia della batteria varia a seconda del produttore del veicolo e può essere influenzata da molteplici fattori, tra cui condizioni meteorologiche e di guida”.

Gli Steavenson non erano i soli a sperimentare il problema di ricarica di Tesla in condizioni climatiche molto fredde. Un presentatore radiofonico di 44 anni, di Lynchburg, nella Virginia orientale, ha detto a Insider che c’erano 19 gradi (meno 7°C) quando è rimasto bloccato poco prima di Natale perché la sua Model S non si caricava.

Xaviar ha detto che Hertz gli ha detto di andare alla filiale più vicina per prendere una macchina nuova. “Tuttavia, non hanno Tesla lì o nemmeno l’equivalente, quindi torno indietro con una Nissan Rogue Sport, almeno è economica”.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial