giovedì, Ottobre 6, 2022
HomeCinemaSpiegate le scene post-crediti di Spider-Man: No Way Home

Spiegate le scene post-crediti di Spider-Man: No Way Home

L’avventura multiversale Marvel di Peter Parker ha emozionanti scene extra nei titoli di coda e post-crediti.

Colpo alla testa di Sean Keane

Sean Keane 

ASCOLTA

– 06:00

uomo ragno-senza-casa-df-00994-r
La manomissione della realtà da parte di Spider-Man e Doctor Strange avrà apparentemente conseguenze a lungo termine per entrambi.Sony Immagini

Spider-Man: No Way Home chiude questa settimana la trilogia diavventure dasolista del Marvel Cinematic Universe di Tom Holland,riportando allo stesso tempo i classici cattivi dei film di Tobey Maguire e Andrew Garfield per mettere alla prova il lanciatore di ragnatele. Come è tradizione Marvel, il film include un pungiglione post-crediti per impostare ulteriori trame.

Questi criminali multiversali sono il risultato del tentativo di Peter Parker di proteggere la sua identità segreta dopo che un vendicativo Mysterio l’ha rivelata al mondo nei momenti finali di Far From Home del 2019 . Ma come si collega No Way Home al futuro di Spider-Man e al MCU? Diamo un’occhiata alle scene post-crediti e alle loro conseguenze per il futuro MCU di Spidey.

Major No Way Home SPOILER che ti colpiscono .

spoiler-mcu

Mid-credits: Un simbionte perso

I cattivi vengono curati e riportati nei loro universi insieme agli altri Peter Parker (Tobey Maguire e Andrew Garfield), l’MCU dimenticato del mondo Peter esiste e il nostro eroe è tornato a combattere anonimamente il crimine a New York City. Stacco su un delizioso bar in Messico.

A bere c’è Eddie Brock, alias Venom (Tom Hardy). Anche se Venom è un cattivo dei fumetti di Spider-Man, i recenti film con Hardy sono separati dal Marvel Cinematic Universe perché Sony detiene i diritti sul personaggio. Ma Sony e Marvel coproducono film di Spider-Man come No Way Home, quindi hanno chiaramente concordato un piccolo crossover post-crediti: in realtà abbiamo visto Venom e Brock saltare nell’MCU dall’universo dei film di Venom durante il Let Scena a metà dei titoli di coda di There Be Carnage .

In questa scena, il giornalista e il suo amico alieno vengono a conoscenza di Iron Man, Hulk e Thanos, apparentemente da un barista interpretato da Cristo Fernández, che potresti conoscere come il delizioso Danny Rojas in Ted Lasso .

Eddie e Venom in Let There Be Carnage
La permanenza di Eddie e Venom nell’MCU si è rivelata breve.

Eddie decide di rintracciare Spidey a New York, ma Venom nota che sono ubriachi e decide di fare il bagno. Prima che possano fare la loro nuotata nudi, vengono teletrasportati via, probabilmente mandati a casa a causa dello stesso incantesimo usato da Strange per rimandare gli altri Spider-Men e i loro cattivi nei loro universi.

Non sono riusciti a pagare il conto, che è piuttosto scortese, e hanno lasciato un frammento del simbionte, che è estremamente scortese.

Venom in Let There Be Carnage
Una parte di Venom potrebbe ancora trovare Spidey. 

Cosa significa?

Avremo un Danny Rojas potenziato dal simbionte  : “Il calcio è Venom!”

Amazing Spider-Man 252
Abbiamo già visto Spidey indossare un costume nero in un film, ma l’MCU potrebbe mantenere il design più vicino ai fumetti se riprendesse quella storia. 

Oppure il simbionte seguirà l’idea di Eddie e rintraccerà Spidey, il che potrebbe far sì che Peter si leghi al simbionte. Eddie e Venom sono stati portati nell’MCU dopo che il simbionte ha offerto a Eddie “un assaggio” della conoscenza collettiva della mente dell’alveare simbionte. Vedono l’identità di Peter rivelata in televisione e in qualche modo riconoscono il wall crawler, anche se non esiste nell’universo del film di Venom.

È possibile che questa versione di Venom abbia i ricordi di quello ucciso in Spider-Man 3 attraverso la mente dell’alveare simbionte. Il simbionte Venom di quell’universo si è legato al Peter di Tobey Maguire, forse lasciando un po’ di senso del cingolato del muro nella loro coscienza collettiva.

Nei fumetti, il simbionte Venom è arrivato sulla Terra con Peter dopo l’estremamente stupido evento crossover degli anni ’80 Secret Wars (che in realtà era solo una pubblicità di 12 numeri per una linea di giocattoli). Ha respinto l’alieno e lo ha lasciato per morto.

Ha poi trovato Eddie Brock, un giornalista la cui carriera giornalistica è stata inavvertitamente rovinata quando Spidey ha esposto una storia importante come falsa, e i due si sono uniti per diventare Venom (questo è stato adattato per Spider-Man 3) – infuso con i poteri di Peter e la conoscenza del suo identità segreta. Il loro odio condiviso inizialmente li portò a dare la caccia a Spidey, ma giunsero a una tregua difficile e in seguito divennero alleati. Il concetto di mente alveare simbionte è esplorato nell’eccellente serie di fumetti Venom del 2018 di Donny Cates .

In No Way Home, Peter di Tobey Maguire menziona il suo incontro con l’alieno nero, ma quello di Andrew Garfield è sbalordito dalla menzione degli alieni, suggerendo che non c’è stato un Venom nell’universo di Amazing Spider-Man.

La goccia di simbionte appiccicosa lasciata sul bar è importante perché lascia la strada aperta a Venom nell’MCU separato da Hardy e dai suoi film di Venom, che sono prodotti da Sony e non fanno direttamente parte della serie di film della Marvel.

dottore-strano-2
La prossima avventura di questo ragazzo sembra essere dura.

Post-crediti: A Strange teaser

Una volta che i titoli sono finiti, passiamo dal dramma di Spidey a un trailer di Doctor Strange in the Multiverse of Madness (che uscirà il 6 maggio 2022 ). Sembra che la manomissione del multiverso sia andata fuori controllo per Strange, ed è stato costretto a rivolgersi a Wanda Maximoff (alias Scarlet Witch) per chiedere aiuto.

Ha vissuto in isolamento dagli eventi di WandaVision e presume che Strange sia qui per portare giustizia per il suo incantesimo alimentato dal dolore di Westview, ma lui le assicura che è lì solo per conoscere il multiverso da lei. Nei momenti finali di WandaVision, l’abbiamo vista cercare i suoi figli perduti in universi alternativi.

screenshot-2021-03-05-at-09-24-19.png
The Scarlet Witch tornerà nel sequel di Doctor Strange.

Il resto del teaser presenta una versione oscura di Doctor Strange (un personaggio che sarà familiare alle persone che hanno visto la serie animata MCU What If…? ), l’ex alleato di Strange Karl Mordo (Chiwetel Ejiofor), l’eroe esordiente America Chavez. e un mostro tentacolare con un enorme occhio.

Il trailer ci dà anche un assaggio dell’ex amore di Strange, Christine, che indossa un abito da sposa, ma il suo ruolo nel sequel non è chiaro.

Il dottor Strange Supreme in What If... della Marvel?
Sembra che Strange Supreme tornerà.

Cosa significa?

Questo ci dà un assaggio degli alleati e dei cattivi che vedremo nel prossimo sequel di Doctor Strange. La versione oscura di Doctor Strange è quasi certamente Strange Supreme, che ha avuto un ruolo fondamentale in What If… ?

Questa strana realtà alternativa è diventata ossessionata dall’invertire la morte  del collega chirurgo e amante Christine Palmer (Rachel McAdams). Ha accumulato un potere incredibile assorbendo altri esseri mistici, ma non riesce a far rivivere Christine e alla fine distrugge il suo universo.

L’ultima volta che abbiamo visto Strange Supreme in What If… ? finale di stagione , quando l’Osservatore ha delegato il compito di vegliare su Armin Zola, Killmonger e le Gemme dell’Infinito intrappolati in una dimensione tascabile ( è un po’ strano che l’Osservatore abbia esternalizzato un compito di osservazione – questo è tutto il suo lavoro).

dottore-strano7.jpg
Karl Mordo sarà probabilmente tra i principali antagonisti del film.

Potresti ricordare che Mordo è rimasto deluso da ciò che ha visto come Strange e l’Antico abusare delle arti mistiche in Doctor Strange del 2016 e aver rubato i poteri di Jonathan Pangborn nella sua ricerca per liberare il mondo dagli stregoni durante la scena post-crediti di quel film . È probabile che questo lo porterà in conflitto con Strange nel sequel.

America Chavez, che sarà interpretata da Xochitl Gomez nella sua prima apparizione nel MCU, non fa davvero nulla nel trailer. Tuttavia, la sua controparte dei fumetti ha il potere di aprire buchi nella realtà, consentendo viaggi multiversali. Sembra un’abilità utile in un film con questo tema.

La bestia tentacolare è probabilmente Gargantos, un oscuro mostro marino apparso per la prima volta nei fumetti negli anni ’60, o forse Shuma-Gorath, una bestia tentacolare interdimensionale di immenso potere.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial