sabato, Aprile 13, 2024

Supporto RCS per iPhone in autunno: conferma Google

**IN AUTUNNO IL SUPPORTO RCS SU iPhone: ARRIVA CON iOS 18?**

Google ha aggiornato il sito web di Android con un nuova landing page riguardante la sua App Messaggi. Qui si parla ovviamente dell’esperienza d’uso del servizio proprietario, ma c’è anche un dettaglio che non è sfuggito alla redazione di 9to5Google. L’azienda di Mountain View rivela infatti che il supporto dello standard RCS su iPhone arriverà “nell’autunno del 2024”. Insomma, è questione di mesi.

L’informazione condivisa da Big G però è troppo generica. Insomma, a partire da quando gli utenti potranno godere di questa novità? Per ovvi motivi non è possibile fornire una risposta certa, però è possibile avanzare un’ipotesi.

Quest’anno il primo giorno di autunno sarà domenica 22 settembre e di solito proprio a settembre Apple è solita rilasciare i major update dei suoi Sistemi Operativi. Possibile dunque che il supporto dello standard RCS arrivi proprio con il lancio del tanto chiacchierato update che il colosso di Cupertino presenterà il 10 giugno, alla WWDC24. Nel caso in cui ciò non dovesse verificarsi, sarà necessario attendere un aggiornamento “18.x” nei mesi successivi.

Nella stessa pagina Google svela inoltre che le reazioni ai messaggi con emoji animate saranno “presto disponibili con RCS”. Queste potranno essere utilizzate come già è possibile fare su altre piattaforme, come iMessage, WhatsApp e Telegram.

**CONCLUSIONE**

In conclusione, l’annuncio del supporto del protocollo RCS da parte di Apple è una notizia molto attesa dagli utenti di iPhone e dispositivi Android. L’arrivo di questa funzionalità potrebbe rappresentare un passo significativo verso una maggiore convergenza e interoperabilità tra i diversi ecosistemi di Messaggistica. Resta da vedere come verrà implementata e se raggiungerà le aspettative degli utenti. In ogni caso, l’autunno del 2024 sembra essere la tempistica indicata per poter finalmente sperimentare questa miglioria nelle comunicazioni tra iPhone e dispositivi Android.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: