venerdì, Aprile 19, 2024

Test drive Volkswagen T-Cross 2024: restyling, prestazioni e prezzi

# La nuova Volkswagen T-Cross 2024: il restyling

Sia i fari a LED che la barra luminosa che attraversa la calandra sono disponibili come optional sugli allestimenti Life, Edition Plus e R-Line. Nella parte posteriore, paraurti e gruppi ottici sono stati ridisegnati, con particolare attenzione al look specifico della T-Cross Style, che include anche indicatori di direzione dinamici.

Il restyling della nuova Volkswagen T-Cross, che abbiamo provato durante il nostro test drive, ha portato un leggero aumento della lunghezza del veicolo – quasi tre centimetri in più – arrivando a un totale di 4,14 metri da paraurti a paraurti. Nonostante ciò, l’abitabilità interna rimane generosa in rapporto alle dimensioni esterne.

Le proporzioni della carrozzeria rimangono compatte, offrendo versatilità negli interni e facilità di manovra nelle città, mentre all’interno il divano scorrevole di 14 centimetri migliora ulteriormente la fruibilità della cabina. Inoltre, su tutti gli allestimenti della T-Cross 2024 è presente la possibilità di abbattere lo schienale del sedile passeggero anteriore, aumentando la versatilità dello spazio interno.

# Volkswagen T-Cross 2024: il test drive

Per il nostro test drive abbiamo provato la Volkswagen T-Cross nella versione con motore turbo benzina 1.0 TSI con 95 CV, che si conferma perfetta per guidare nell’ambiente urbano e anche fuori città. In questo caso, le prestazioni massime si hanno sui percorsi pianeggianti, mentre in salita risulta a tratti sotto coppia. In questo caso, la versione da 115 CV non dovrebbe dare nessun tipo di problema.

Nel complesso, la nuova T-Cross 2024 si conferma per l’ottima esperienza di guida che, grazie anche alle dimensioni da B-Suv, offre una buona visibilità. Lo sterzo è leggero e facilmente manovrabile, mentre si distingue per i comandi ben posizionati con cui è estremamente comodo interagire.

# Prezzi e varianti della T-Cross 2024

Ma quanto costa la Volkswagen T-Cross 2024? Il B-Suv si riconferma accessibile anche per quanto riguarda il prezzo, che parte da 26.200 euro per la variante Life che abbiamo provato nel nostro test drive, con motore 1.0 TSI da 95 CV.

Nella gamma della nuova T-Cross troviamo anche la Edition Plus, che con 2.000 euro in più aggiunge cerchi in lega da 17 pollici, sensore pioggia e telecamera di retromarcia. Ci sono poi gli allestimenti Style e R-Line, che partono da 31.000 euro. Inoltre, la gamma della T-Cross 2024 si arricchisce con tre nuove colorazioni disponibili: Grape Yellow, Clear Blue Metallic e Kings Red Metallic.

Questo restyling e aggiornamento della Volkswagen T-Cross 2024 confermano il continuo impegno del brand tedesco nel proporre veicoli innovativi e adatti alle esigenze dei consumatori moderni. Con un mix di design accattivante, funzionalità e prezzi accessibili, la T-Cross si conferma una scelta interessante nel segmento dei B-Suv.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: