venerdì, Giugno 21, 2024

The Last of Us 2 iceve un aggiornamento durante gli scioperi di Hollywood

L’ultimo di noi lo showrunner Craig Mazin ha fornito un aggiornamento sulla data di uscita della seconda stagione della serie HBO.

L’adattamento televisivo del videogioco di successo di Naughty Dog ha riscosso un enorme successo sin dalla sua uscita, guadagnandosi un rapido rinnovo della Stagione 2 e, più recentemente, segnando Nomination agli Emmy per le protagoniste Pedro Pascal e Bella Ramsey.

Tutti gli occhi sono ora puntati L’ultimo di noi Stagione 2 da quando i produttori hanno annunciato i loro piani per adattare il gioco sequel, L’ultimo di noi: parte IIin più episodi.

In un’intervista con Scadenzail produttore esecutivo Craig Mazin ha spiegato come gli scioperi della gilda a Hollywood potrebbero influire sulla data di uscita di L’ultimo di noi Stagione 2.

Mazin ha detto che se gli scioperi continueranno lo faranno “inevitabilmente devo spingere” la data di uscita della Stagione 2, nonostante le speranze che i lavori possano riprendere rapidamente:

“Se questi scioperi durano molto più a lungo, inevitabilmente dovremo spingere e questo ci fa male, e fa male al pubblico, e fa male a HBO. Tutti noi, tutti vogliamo tornare al lavoro; Penso che tutti quelli che stanno effettivamente facendo il lavoro, comprese le persone della rete che sono con noi sul campo, penso che tutti vogliano solo risolvere questo problema. Quindi incrociamo le dita.

Prima che iniziasse lo sciopero della WGA a Hollywood, continuate a lavorare L’ultimo di noi La seconda stagione era arrivata “abbastanza lontano” secondo Mazin, con discussioni già in corso tra gli scrittori Neil Druckmann, Halley Gross, Bo Shim e lui stesso:

“Siamo arrivati ​​​​abbastanza lontano in realtà, stavamo andando alla grande. Neil e io eravamo seduti a parlare con Halley Gross, che ha anche lavorato al secondo gioco come scrittore, e Bo Shim, il nuovo scrittore che era nella nostra piccola stanza con noi – ovviamente non una mini stanza perché abbiamo il via libera il vero, siamo un vero spettacolo, e perché odio quella roba da mini stanza.

Lo showrunner ha anche confermato a Deadline che l’Episodio 1 della Stagione 2 era stato completato prima del mandato della penna e ha aggiunto che “sapere qual è l’intera stagione:”

“Sappiamo qual è l’intera stagione, e sono stato effettivamente in grado di ottenere una scrittura e inviare il primo episodio proprio prima della scadenza.”

Ha aggiunto che una volta terminato lo sciopero, la squadra lavorerà sodo “porta questo programma in onda quando dovrebbe essere:”

“Quindi ora sto solo andando in giro per una specie di scrittura del cervello, immagino, che non penso sia una crosta. Faccio passeggiate e penso alle scene perché quando suona il campanello e questo è finito perché le aziende hanno finalmente tornare in sé, dovrò praticamente spararmi da un cannone perché vogliamo davvero provare a mandare in onda questo spettacolo quando dovrebbe essere in onda.

Si dice che quella presunta data di messa in onda sia nel 2025 secondo il capo del dramma della HBO Francesca Orsi, che ha detto Scadenza a maggio che “ci stiamo avvicinando molto:”

“Penso che avessimo un po’ più di flessibilità rispetto al solito solo perché abbiamo dovuto aspettare ancora un po’ per allineare la produzione alle condizioni meteorologiche. Molto di quello che facciamo è fuori, quindi avevamo un programma che stranamente non è stato influenzato immediatamente. Ma ci stiamo avvicinando molto; ovviamente non possiamo mantenere le nostre date di inizio originali per sempre”.

La seconda stagione di The Last of Us sarà ritardata?

Non c’è dubbio che gli scioperi WGA e SAG-AFTRA avranno un impatto duraturo sull’industria dell’intrattenimento, con blocchi dello sviluppo e interruzioni della produzione che hanno già effetti a catena. Tuttavia, è questo tipo di azione che è necessario per lottare per il cambiamento necessario a Hollywood.

Quanto a L’ultimo di noi Stagione 2, è un segno promettente che le cose si stavano muovendo così bene nello sviluppo prima dell’inizio dello sciopero. Il fatto che la prima sceneggiatura della seconda stagione sia già stata scritta significa che, si spera, il resto degli episodi seguirà in rapida successione una volta terminato lo sciopero.

Mazin ha anche aggiunto che altri elementi come la ricerca di location e il casting si stavano verificando in tandem con il processo di scrittura della seconda stagione, il che significa che si spera che le cose inizieranno rapidamente quando lo sviluppo riprenderà.

Come ha sottolineato Orsi, la prossima stagione ha anche un po’ di spazio di manovra nel suo programma di riprese poiché la trama non ruota pesantemente attorno al clima stagionale come nel primo gioco, con la maggior parte della storia che si svolge nel nord-ovest del Pacifico. .

C’è la possibilità che se gli scioperi della gilda vengono risolti rapidamente, L’ultimo di noi può riprendere la produzione e arrivare comunque al programma delle riprese del 2023 e alla successiva data di uscita del 2025.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: