sabato, Luglio 13, 2024

TikTok: primi test per video lunghi da 60 minuti

# TIKTOK INIZIA I PRIMI TEST PER IL CARICAMENTO DI Video LUNGHI

Dopo aver già annunciato questa intenzione nel corso dei mesi passati, TikTok ha ufficialmente avviato i primi test per quanto riguarda il caricamento di video lunghi.

Alcuni utenti selezionati, infatti, possono cominciare a caricare sulla piattaforma filmati della durata da 60 minuti. Un salto non da poco visto che, allo stato attuale, il massimo di durata dei video è di 10 minuti per gli utenti standard e di 30 per alcuni content creator selezionati.

I video lunghi di TikTok si vanno ad aggiungere a un altro tipo di contenuto proposto agli utenti che sta riscontrando un certo successo, ovvero gli eventi live Streaming. Di fatto, non stiamo più parlando di un social che si basa esclusivamente su clip della durata di pochi secondi.

# TIKTOK VIRA VERSO CONTENUTI DA 60 MINUTI PER CONTRASTARE Youtube

Il Social Network, dal canto suo, si sta concentrando anche su altri aspetti interessanti per espandere la propria utenza o per mantenere gli utenti già iscritti.
Parliamo, per esempio, di un approccio più simile a quello dei Motori di ricerca per quanto riguarda il modo in cui gli utenti si muovono all’interno della piattaforma.
Allo stesso tempo, TikTok deve far fronte alle enorme controversie che coinvolgono il servizio nel contesto degli Stati Uniti. Dopo alcune mosse di Joe Biden per estromettere ByteDance e costringere la compagnia a cedere la piattaforma, la società sembra essere passata al contrattacco facendo causa a sua volta al governo americano.
ByteDance, infatti, viene considerata molto vicina al governo cinese, con gli Stati Uniti che appaiono molto preoccupati della potenziale influenza di TikTok sui cittadini americani.

# EVENTI LIVE STREAMING E NUOVI APPROCCI DI RICERCA

TikTok, oltre ai video lunghi, punta anche sugli eventi live streaming per arricchire l’esperienza degli utenti sulla piattaforma. Questa nuova funzionalità permette agli utenti di partecipare e interagire in tempo reale con creator di contenuti e altri utenti.
Inoltre, l’azienda sta implementando nuovi approcci di ricerca simili a quelli dei motori di ricerca tradizionali. Questo permette agli utenti di navigare all’interno della piattaforma in modo più efficiente e personalizzato, potenziando l’esperienza di fruizione dei contenuti.

# CONTROVERSIE CON GLI STATI UNITI E LA QUESTIONE DELLA PRIVACY

Nonostante il successo internazionale, TikTok si trova al centro di controversie politiche e legali negli Stati Uniti. Il governo americano ha mosso accuse di potenziale violazione della privacy degli utenti e di minaccia per la Sicurezza nazionale, portando a dure restrizioni e alla richiesta di cessione della piattaforma.
ByteDance, la società madre di TikTok, ha reagito denunciando a sua volta il governo americano e difendendo la sua integrità e indipendenza rispetto al governo cinese.
Le tensioni tra TikTok e gli Stati Uniti continuano a persistere, alimentando dibattiti sulla protezione dei dati personali e sulla libertà d’espressione nell’era digitale.

In conclusione, TikTok sta sperimentando nuove e interessanti evoluzioni nella sua offerta di contenuti e funzionalità, ma allo stesso tempo deve affrontare sfide significative sul fronte legale e geopolitico. Resta da vedere come la piattaforma saprà gestire queste complesse dinamiche e mantenere la fiducia degli utenti in un panorama sempre più complesso e concorrenziale.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: