HomeNotizieTrump è furioso per il fallito lancio della sua piattaforma Truth Social

Trump è furioso per il fallito lancio della sua piattaforma Truth Social

L’ex presidente Donald Trump è frustrato dal lento lancio della sua app di social media Truth Social, secondo quanto riportato dal Washington Post .

Trump si è “infuriato” in privato per il lancio ritardato dell’app e ha persino riflettuto sull’adesione a Gettr , un’app rivale creata dall’ex aiutante Jason Miller, hanno detto a The Post fonti vicine alla questione.

Truth Social ha aperto parzialmente a febbraio , quando Trump ha pubblicato il suo primo messaggio in rete.

Ma, a più di un mese dal rilascio dell’app per iPhone del sito, molti utenti che si sono iscritti alla piattaforma sono rimasti impossibilitati ad accedervi.

Insider ha riferito la scorsa settimana dopo essere riuscito ad accedere alla piattaforma che ci sono pochi account autentici e che i feed sono afflitti da account bot. Questo nonostante l’amministratore delegato del sito, l’ex membro del Congresso Devin Nunes, abbia promesso che sarebbe stato pienamente operativo entro la fine di marzo .

Truth Social è stato annunciato come un’alternativa a piattaforme come Twitter o Facebook, da cui Trump è stato bandito per aver incitato alla violenza in seguito all’attacco al Campidoglio da parte dei suoi sostenitori il 6 gennaio 2021.

Nelle ultime settimane due alti dirigenti tecnologici hanno rassegnato le dimissioni dalle loro posizioni su Truth Social, ha riferito Reuters.

Reuters ha anche affermato che le iscrizioni a Truth Social sono diminuite drasticamente, da 866.000 nella settimana di lancio a 60.000 nella settimana fino al 14 marzo. Per i dati ha citato la società di monitoraggio SensorTower .

Secondo il Post, le dimissioni sono arrivate quando Nunes ha nominato il suo stesso personale a posizioni di vertice nella speranza di accelerare il lancio del sito.

Trump rimane ottimista sul fatto che il sito alla fine diventerà redditizio, ma non ci sta ancora postando perché “non è pronto per la prima serata”, ha detto alla pubblicazione un consulente vicino a Trump.

Truth Social è una delle numerose app rilasciate per combattere ciò che i conservatori hanno definito la “cultura dell’annullamento” e la censura sulle piattaforme tradizionali. Alcuni siti, come Parler, sono diventati centri di teorie del complotto, estremismo e altre forme di contenuto illecito a causa delle loro politiche di moderazione permissive.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial