HomeAppleTutte le funzionalità di iOS 16 che arriveranno solo a fine anno

Tutte le funzionalità di iOS 16 che arriveranno solo a fine anno

Di solito ci sono più funzionalità che Apple non è in grado di completare prima del primo rilascio ufficiale di una nuova importante versione di iOS, e quest’anno non sembra essere diverso, con un totale di nove funzionalità ora confermate non presenti nella prima versione pubblica del nuovo sistema operativo.

L’anno scorso, SharePlay, ID digitali nell’app Wallet e Universal Control erano tra un gran numero di funzionalità in iOS 15 e iPadOS 15 che non erano disponibili nella loro versione iniziale, impiegando diversi mesi per arrivare agli utenti.

Apple ha presentato in anteprima ciascuna delle seguenti funzionalità dopo aver annunciato ‌iOS 16‌ al WWDC all’inizio di quest’anno, ma non saranno presenti in iOS 16.0 quando verrà rilasciato al pubblico domani:

    • Attività dal vivo : segui le attività che si svolgono in tempo reale come una partita sportiva o un giro in condivisione con un semplice sguardo alla schermata di blocco. Le app di terze parti e le clip delle app possono implementare il supporto grazie all’API delle attività live.
    • Supporto per Game Center SharePlay : i giochi che utilizzano il supporto multiplayer di Game Center hanno l’integrazione con SharePlay. Puoi iniziare a giocare automaticamente con gli amici durante una chiamata FaceTime .
    • Integrazione dei contatti del Game Center : Contatti mostra i profili del Game Center dei tuoi amici. Tocca per vedere cosa stanno giocando e ottenendo nei giochi.
    • Support for Matter : il nuovo standard di connettività per la casa intelligente che consente agli accessori compatibili di lavorare insieme senza problemi e su più piattaforme. Matter consente agli utenti di scegliere tra accessori per la casa intelligente ancora più compatibili e di controllarli con l’app Home e Siri sui dispositivi Apple.
    • Architettura aggiornata per l’app Home : miglioramenti all’architettura sottostante dell’app Home per consentire prestazioni più rapide e affidabili e una maggiore efficienza, soprattutto per le case con molti accessori e più dispositivi controller.
    • App Freeform : una nuova app per lavagna digitale con una tela flessibile per la creazione di diagrammi di progetti, l’aggregazione di risorse importanti e il brainstorming, con funzionalità di collaborazione in tempo reale e un ricco supporto multimediale.
    • Libreria di foto condivise di iCloud : una nuova opzione nell’app Foto per consentire agli utenti di creare una libreria di foto condivisa e invitare chiunque abbia un ID Apple a visualizzarla, contribuire e modificarla, incluse le immagini preferite e l’aggiunta di didascalie. Non ci sono limitazioni e tutti i partecipanti hanno le stesse autorizzazioni, il che lo rende ideale per le famiglie.
    • Condivisione chiavi : la possibilità di condividere in modo sicuro le chiavi in ​​Apple Wallet tramite app di messaggistica e Mail.
    • Facile configurazione di scorciatoie per iPhone 8, ‌iPhone‌ 8 Plus e ‌iPhone‌ X: ‌Siri‌ può eseguire scorciatoie dalle app installate senza alcun processo di configurazione (per essere immediatamente disponibile per i dispositivi più recenti senza indugio).

iCloud Shared Photo Library è diventata l’ultima funzionalità ritardata dopo l’evento “Far out” di Apple all’inizio di questa settimana, ma tutti gli altri ritardi erano noti all’anteprima iniziale di ‌iOS 16‌ al WWDC.

Apple afferma che tutte queste funzionalità arriveranno in un aggiornamento di ‌iOS 16‌ entro la fine dell’anno, ma non ha ancora offerto un periodo di tempo più specifico per nessuna di esse. Dopo mesi di beta test, iOS 16.0 sarà ufficialmente disponibile per il download domani su tutti gli ‌iPhone‌ compatibili.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial