sabato, Marzo 2, 2024

Oper annuncia un browser Internet totalmente ridisegnato e modernizzato

Opera non è estraneo all’evoluzione, e questa ne è la prova. Opera lancia Opera One, un browser Internet ridisegnato e modernizzato, che mette in primo piano le funzionalità più rilevanti. Con le regolazioni automatiche basate sul contesto, la tua esperienza di navigazione sarà semplice e fluida. E aspetta solo di provare le potenti funzionalità basate sull’intelligenza artificiale che abbiamo in serbo per il futuro. Le build per sviluppatori ad accesso anticipato sono ora disponibili.

Dì addio agli schermi disordinati e dai il benvenuto a funzionalità fluide che mettono le funzionalità più importanti proprio dove ne hai bisogno. Grazie al suo design sensibile al contesto, Opera One si adatta facilmente al tuo comportamento di navigazione. E non è tutto: questo browser sarà presto dotato di funzionalità di intelligenza artificiale all’avanguardia che sicuramente ti lasceranno a bocca aperta. Opera One potrebbe essere il più grande rivale del nuovo motore di ricerca che Google intende introdurre a breve.

Opera ha rivelato la sua Opera One in un post sul blog di Julia Szyndzielorz, Senior Public Relations Manager di Opera il 25th aprile 2023 e un TL; DR dell’intero blog sarebbe:

  • Filosofia di design modulare che si adatta alle esigenze dell’utente.
  • Compositore multithread per un’interfaccia utente più veloce e fluida.
  • Funzionalità Tab Islands per una migliore gestione e organizzazione delle schede.
  • Isole di linguette chiare e distinguibili con colori e bordi separati.
  • Creazione automatica di isole di schede in base al contesto di navigazione.
  • Raggruppamento manuale di schede in isole di schede utilizzando il pulsante CTRL/Comando e facendo clic con il pulsante destro del mouse.
  • Spostare le schede tra le isole di schede trascinandole.
  • Aggiunta a un’isola di schede esistente trascinando e rilasciando o utilizzando il piccolo pulsante più sul lato dell’isola.
  • Aggiunta pianificata di funzionalità di intelligenza artificiale generativa a breve.
  • Continui miglioramenti all’interfaccia utente del browser grazie ai progressi nel design modulare.

Indipendentemente dalle preoccupazioni del CEO di Google Sundar Pichai sull’intelligenza artificiale, ogni azienda si sta muovendo rapidamente verso l’inclusione dell’IA in qualche modo e Opera One si unirà presto.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: