HomeAppUna nuova ondata di app di appuntamenti prende spunto da TikTok

Una nuova ondata di app di appuntamenti prende spunto da TikTok

Nei prossimi quattro anni, IBISWorld prevede che l’industria globale degli appuntamenti online aumenterà il suo valore da 5,3 miliardi di dollari a 6,4 miliardi di dollari.

E dove ci sono i soldi, o almeno il loro odore, ci sono anche le startup. Negli Stati Uniti, tra il 2019 e il 2021 sono state fondate almeno 50 società di incontri, secondo i dati di Crunchbase. Sebbene tale tasso non sia cambiato molto negli ultimi dieci anni, l’importo totale dei finanziamenti è cresciuto. Queste nuove startup rappresentano alcune nuove idee nello spazio degli appuntamenti e la speranza che il prossimo unicorno degli appuntamenti possa emergere dopo un anno di isolamento.

Per la maggior parte, le nuove app di appuntamenti si concentrano sulla Generazione Z, una fascia demografica che è diventata maggiorenne in un mondo post-Tinder e rappresenta la parte del leone delle entrate previste del settore. Snack , che si autodefinisce una sorta di “TikTok incontra Tinder”, invita gli utenti a caricare brevi video per far scorrere potenziali corrispondenze. Così fa Lolly , un’app che ti consente di “abbinare le persone mentre esplori contenuti video dolci”. Marc Baghadjian, il 22enne fondatore di Lolly, afferma che l’attenzione dell’app sul video offre ai suoi utenti una migliore esperienza di appuntamenti online. “Potresti essere divertente, potresti essere interessante, potresti avere talento e puoi mostrare tutto questo in un video, in un modo che non avresti mai potuto fare con le tue foto”.

Feels presenta anche un carosello di video di breve durata sui profili, in cui le persone dovrebbero esprimersi in più dimensioni. È commercializzata come “app anti-incontri”, per le persone che credono che “scorrere sia noioso” e che piattaforme come Tinder siano troppo superficiali. Laurent de Tapol, cofondatore di Feels, afferma che l’app ha attirato 150.000 utenti dal lancio ad aprile. Riconosce inoltre che la maggior parte di questi utenti creerà anche account su app tradizionali come Tinder e Hinge, se non dispongono già di profili. Ma de Tapol spera che le persone saranno attratte dall’esperienza su Feels, “dove possono condividere molto di più su chi sono, cosa gli piace ed esprimere la loro personalità davvero unica”.

Altre app di appuntamenti evitano del tutto le immagini. Lex , un’app di incontri per “persone queer, trans, di genere non conforme, due spiriti e non binari”, si ispira agli annunci personali dei giornali: i suoi profili utilizzano solo testo. So Synced , con sede a Londra, abbina le persone in base al loro tipo di personalità Myers-Briggs.

I single potrebbero essere pronti per alcune nuove idee negli appuntamenti, ma queste startup saranno in gran parte in competizione tra loro, non con le balene del settore. Una singola azienda, Match Group , è dietro i più grandi marchi di appuntamenti online, tra cui Tinder, Hinge, OkCupid e Match; complessivamente rappresenta quasi un terzo del mercato, secondo un rapporto di ottobre 2020 di IBISWorld. eHarmony controlla un altro 12%. Il resto è diviso tra circa 2.000 società di appuntamenti, la maggior parte delle quali “opera con una quota di mercato inferiore all’1 per cento”. Per la maggior parte, i ragazzini competono tra loro, facendo ben poco per spodestare Match Group come giocatore dominante.

Questo è uno dei motivi per cui gli investitori hanno esitato a finanziare le startup di appuntamenti. Andrew Chen, un partner di Andreessen Horowitz, ha riassunto molti altri in un post sul blog del 2015 : È difficile mantenere gli utenti, c’è un tasso di abbandono integrato e le uscite redditizie sono insolite. Un’analisi del 2019 di Crunchbase ha rilevato che mentre c’erano un certo numero di nuovi entranti nello spazio di appuntamenti online, il capitale di rischio non ha seguito. Senza un sostanziale sostegno da parte degli investitori, le startup di appuntamenti hanno ancora più difficoltà a competere con i giocatori più grandi.

Dal 2019, tuttavia, alcune startup di appuntamenti hanno invertito la tendenza e hanno colpito alla grande. Hinge, che una volta si spacciava per “l’anti Tinder”, è stata acquisita da Match Group nel 2019 (per un importo non divulgato). Bumble, fondata da ex dipendenti di Tinder come alternativa amica delle donne a Tinder, ha raccolto $ 2,2 miliardi nella sua IPO lo scorso febbraio e ha superato le aspettative sul mercato pubblico.

Il successo di Bumble è stato un punto di svolta per l’industria, afferma Alex Durrant, che ha fondato l’app di incontri Jigsaw con sede nel Regno Unito nel 2016. “Abbiamo ricevuto un sacco di entrate da parte degli investitori, anche se al momento non stiamo raccogliendo fondi”, afferma Durrant . “Improvvisamente le persone pensano: ‘Forse abbiamo bisogno di un’app di appuntamenti nel nostro portafoglio.'” Secondo Crunchbase, il finanziamento totale per le startup di appuntamenti negli Stati Uniti è aumentato da $ 4,8 milioni nel 2016 a più di $ 26 milioni nel 2020, rappresentando ancora una frazione dell’intero.settore VC.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial