HomeMotoriUSA, parte il test dei nuovi camion senza conducente

USA, parte il test dei nuovi camion senza conducente

Una società di trasporti svedese spera di trasformare la guida di camion in un lavoro d’ufficio.

Einride ha lanciato i suoi servizi negli Stati Uniti all’inizio di questa settimana, firmando diversi clienti, tra cui Bridgestone e GE Appliances. La società, che gestisce una delle più grandi flotte di camion elettrici d’Europa, ha affermato che sta testando le sue opzioni di trasporto, inclusi i suoi “Pods” autonomi, i camion elettrici e il sistema operativo “Saga”, negli Stati Uniti.

I Pod di Einride hanno un aspetto elegante e futuristico. Inoltre, i Pod funzionano senza cabina o spazio per un autista in loco.

Einride

 

Einride ha affermato che la sua flotta statunitense potrebbe diventare il primo camion completamente autonomo e completamente elettrico al mondo a circolare su strade pubbliche.

“Lo spirito innovativo degli Stati Uniti è lo standard con cui vengono misurati tutti gli altri e il mercato dei trasporti americano è il più grande al mondo”, ha dichiarato in un comunicato stampa Robert Falck, fondatore e CEO di Einride. “Abbiamo la tecnologia e la soluzione per portare il più grande cambiamento nel settore del trasporto merci dall’adozione del camion diesel 100 anni fa.”

I camion partiranno da scali merci privati. La società ha affermato che prevede di spostare gradualmente i veicoli su strade e autostrade pubbliche, un processo che potrebbe richiedere anni.

Le aziende di autotrasporti autonome devono affrontare numerosi ostacoli legali e tecnici. Molte normative statali vietano i camion autonomi sulle strade pubbliche. Inoltre, la stragrande maggioranza dei camion automatizzati richiede ancora un operatore autorizzato e non dispone di una tecnologia sufficientemente avanzata per integrare la necessità di camionisti esperti.

Einride

Einride ha affermato di aver adattato il suo sistema operativo intelligente Flatbed Pod e Saga per le strade, i regolamenti e le condizioni meteorologiche degli Stati Uniti.

L’azienda dispone anche di un veicolo pianale costruito appositamente per il trasporto intermodale e il trasporto di container.

Einride

Senza spazio per un autista nei pod, Einride assumerà il primo camionista remoto al mondo. La società ha dichiarato che prevede di assumere 2.000 dipendenti, compresi i conducenti remoti, entro i prossimi cinque anni.

Mentre i camion funzioneranno in modo autonomo, il conducente a distanza monitorerà i veicoli e interverrà quando necessario per le emergenze o se il veicolo incontra una situazione insolita come un incidente o una zona di costruzione. Idealmente, il lavoratore dovrebbe monitorare fino a 10 Pod contemporaneamente.

L’operatore remoto può modificare piccole manopole per controllare il veicolo, nonché giudicare le situazioni in tempo reale attraverso una vista panoramica dei dintorni del Pod.

Einride

I camion a guida autonoma di Einride potrebbero diventare un vantaggio per il mercato statunitense, poiché i trasportatori lottano per superare i principali intoppi della catena di approvvigionamento , inclusa la carenza di conducenti di camion .

Einride è una delle tante società di trasporti che cercano di creare un’industria di autotrasporti senza autisti. Lunedì, Walmart ha annunciato di aver iniziato a utilizzare camion completamente senza conducente per effettuare consegne di generi alimentari a breve distanza nel suo stato di origine. Anche le startup TuSimple e Waymo stanno cercando di inondare il mercato.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial