giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeSenza categoriaValkyrie Elysium: recensione del videogioco

Valkyrie Elysium: recensione del videogioco

Penseresti che dopo centinaia di ore di gioco come Assassin’s Creed Valhalla , alcuni giocatori sarebbero stufi della mitologia norrena. Abbinalo a God of War del 2018 e al prossimo God of War Ragnarok , e il mondo dei giochi è pieno di giochi incentrati sugli dei e sui conflitti norreni. Ma nessuno lo ha detto a Square Enix, che ha rilasciato la quinta puntata della serie Valkyrie Profile : Valkyrie Elysium .

Per chi non lo sapesse, la serie è incentrata su una Valchiria che “purifica” le anime del popolo di Midgard (Terra) per ordine di Odino e si ritrova coinvolta in una storia sulla scoperta di sé stessi, l’inganno e altro ancora. Valchiria Elisiocontinua questa tendenza offrendo una solida uscita sui nuovi sistemi di generazione attuale, che potrebbe benissimo impostare il franchise su un nuovo percorso per il futuro.

Valkyrie Elysium abbandona alcuni dei ritmi della storia delle voci precedenti, così come il combattimento RPG a turni per una storia più raffinata e battaglie frenetiche e orientate all’azione. Per preparare il terreno — Odino e il lupo Fenrir si sono impegnati in una massiccia battaglia e il loro conflitto ha colpito i nove regni collegati a Yggdrasil, l’albero del mondo. Le due entità hanno combattuto per un pareggio sanguinoso, ma il danno a Midgard è stato sostanziale e Odino incarica la titolare, senza nome Valchiria di setacciare Midgard per purificare le anime corrotte e aiutare a ripristinare il suo potere di “salvare il mondo”.

Naturalmente, la storia di 30 ore richiede molti colpi di scena prima che tutto sia detto e fatto, con il viaggio della Valchiria che la porta su mappe diverse per completare sia le missioni principali che secondarie che aiutano nella sua crescita sia come personaggio che come guerriera. Collezionare Einherjar è ancora una componente fondamentale del gioco, ma qui è molto più raffinato. Nei giochi precedenti, Lenneth raccoglieva enormi eserciti di Einherjar, i guerrieri di Midgard che purifica, per combattere al suo fianco, quasi come raccogliere Pokémon per combattere.

In Valkyrie Elysium , ci sono solo pochi spiriti guerrieri che possono essere chiamati in battaglia quando necessario per offrire assistenza, fungere da distrazione per mob o boss più grandi e lavorare per trovare un tipo di corrispondenza di elementi migliore per vincere la giornata. Gli Einherjar sono personaggi incredibilmente a tutto tondo, ognuno con le proprie storie che vengono rivelate attraverso il gameplay e le missioni secondarie, e salgono di livello in modo indipendente, diventando più forti ad ogni utilizzo, proprio mentre la stessa Valkyrie cresce al potere.

Il combattimento in Valkyrie Elysium ha visto di gran lunga il cambiamento più grande rispetto alle precedenti voci del franchise. Le battaglie a turni sono state sostituite dal button mashing orientato all’azione, che negli ultimi tempi è diventato un marchio di Square Enix per i suoi giochi di ruolo legacy. Ciò non significa che il combattimento non sia divertente: è esaltante. Valkyrie può sfrecciare sul campo di battaglia con una presa dell’anima, tagliando un nemico dopo l’altro, tirando fuori enormi combo e fantastici finali. Può sia bloccare che schivare, il che apre ulteriori attacchi, come parate e contrattacchi, e mentre il combattimento e il combattimento non sono allo stesso livello di Elden Ring , richiede comunque al giocatore di pensare qualche passo avanti per non essere annientato da un folla di nemici o un potente boss.

In effetti, il combattimento mi ricorda più un God of War annacquato, o un Ninja Gaiden davvero annacquato (la versione del 2004, cioè). E non lasciarti ingannare, è inteso come un complimento. Valkyrie ha una varietà di armi che aumentano di livello con l’uso, che a loro volta sbloccano nuove mosse e combo. Cambiare armi diverse è semplice come premere il pad direzionale, così il giocatore non è impantanato a pasticciare con i menu durante intense battaglie. Oltre alle armi, Valkyrie ha anche vari incantesimi e abilità per aiutarla mentre combatte la guerra di Odino e la progressione del personaggio funziona abbastanza bene.

La direzione artistica in Valkyrie Elysium è solida, con l’estetica tenue ed eterea dei giochi precedenti sostituita da modelli e tavolozze di colori più realistici. I modelli dei personaggi sono fantastici, in particolare la stessa Valkyrie, e per la maggior parte del gioco, Odino ha una somiglianza con Dracula della serie Castlevania , che è un accenno di elementi della storia che verranno man mano che il viaggio prosegue. I mostri sono creazioni da incubo contorte che fungono da perfetti contrasti in una terra decimata da una guerra tra dei. I boss sono abomini grossolani che sono un vero spasso da abbattere, specialmente con un paio di Einherjar al tuo fianco.

I mondi stessi sono privi di vita, poiché queste sono terre che sono “andate avanti”. Ma passaggi nascosti e aree segrete sono sparsi ovunque, dando al giocatore la possibilità di esplorare per trovare forzieri, fiori dell’anima e altro ancora. Valkyrie esplora diverse regioni in ogni capitolo, ma le missioni secondarie consentono il riciclaggio di asset all’ingrosso, quasi in errore. Con il progredire della storia, i layout delle mappe e i progetti degli edifici diventano più familiari, così il giocatore può iniziare a prevedere dove potrebbe nascondersi un segreto guardando la mappa.

La recitazione vocale e la musica sono entrambe ben fatte, dando vita a un gioco incentrato su così tanta morte e distruzione. La stessa Valkyrie è loquace, da sola o con Einherjar, e i suoi dialoghi funzionano come precursori delle battaglie imminenti tanto quanto aiutano a dare corpo alla storia più ampia. Le sue conversazioni nell’area neutrale del Valhalla con Odino preparano il terreno per il prossimo capitolo e può anche interagire con il suo Einherjar o prepararsi per la battaglia in un campo di addestramento. In effetti, il gioco considera l’area del Valhalla un “intervallo” della storia più ampia.

Valkyrie Elysium fa molto bene, ma non posso fare a meno di sentire che manca qualcosa. Il problema è che non riesco a capire cosa sia sbagliato. Sembra buono e funziona bene, con problemi minimi con la fotocamera che mi causano un po’ di dolore. La storia è decente, se non un po’ pedonale per gli standard della mitologia norrena, e il gioco sembra fantastico, con alcuni incredibili effetti di luce per l’avvio. Eppure, mi è stato lasciato desiderare di più. È perché ora viviamo in un mondo in cui esiste Elden Ring e i giocatori vogliono di più dai loro giochi di combattimento, o è che Assassin’s Creed Valhalla e il riavviato God of War hanno esplorato eccessivamente la mitologia norrena al punto in cui non c’è davvero nulla di nuovo da scoprire, lasciando Valkyrie Elysiumcome un’eco vuota di giochi molto migliori?

Non sto dicendo che non sia divertente. In effetti, mi sono divertito molto, ma quando si tratta di decostruirlo per la revisione, sembra più un pasto felice di McDonald’s; è cibo, e ha soddisfatto la mia fame, ma in realtà non puoi fare a meno di pensare che avresti potuto fare una scelta migliore per il pasto.

Valkyrie Elysium effettua una transizione trionfante alle console di nuova generazione e utilizza la potenza di PlayStation 5 (è disponibile anche su PlayStation 4, per chi se lo stesse chiedendo), ma questa new entry potrebbe essere la base di maggiori avventure a venire per questo versione della Valchiria. Lo sviluppatore Soleil ha gettato le basi per qualcosa di più, ma forse dovrebbe aspettare che il flusso di giochi a tema nordico si plachi prima di rivisitare questa tradizione. C’è un gioco solido qui, ma non aspettarti un’esperienza che cambia la vita. Con così tanti giochi di ruolo già in uscita o ancora in arrivo questo autunno, Valkyrie Elysium è un antipasto decente o un primo piatto di un pasto molto più grande per i fan dei JRPG e per il prossimo God of War Ragnarok– ma come la maggior parte degli antipasti, raramente è la parte più memorabile dell’esperienza culinaria.

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial