sabato, Marzo 2, 2024

WhatsApp in arrivo interoperabilità anche su versione iOS

WhatsApp: IN ARRIVO INTEROPERABILITÀ ANCHE SU VERSIONE iOS

WhatsApp sta lavorando da mesi per conformarsi alle normative UE sviluppando il supporto per le chat di terze parti. Il Digital Markets Act (DMA) mira a regolamentare il comportamento delle grandi aziende tecnologiche, in particolare quelle considerate “gatekeeper”, che hanno un impatto significativo sul mercato digitale. Un aspetto chiave del DMA è l’obbligo per queste aziende di consentire agli utenti di comunicare tra loro utilizzando varie App. Secondo quanto rivelato dal sito WABetaInfo, WhatsApp sta sviluppando tale funzione di interoperabilità sia sulla versione Android, sia su una futura versione per iPhone, come mostrato dalla Beta 24.2.10.72 di WhatsApp per iOS.

📝 WhatsApp beta for iOS 24.2.10.72: what’s new?
WhatsApp is working on a chat interoperability feature to comply with new EU regulations, and it will be available in a future update! https://t.co/9s49xosAfC
— WABetaInfo (@WABetaInfo) January 24, 2024
WhatsApp: come funziona il servizio di interoperabilità

La scoperta di tale funzione su WhatsApp Beta per iOS 24.2.72 mostra l’impegno di Meta nel voler adeguarsi al più presto alle nuove regole dell’Unione Europea. Anche WhatsApp non ha ancora annunciato una data di rilascio ufficiale per tale funzionalità su Android e iOS, è plausibile che il loro arrivo sia ormai imminente. La deadline indicata dall’UE alle aziende per adeguarsi al nuovo regolamento è fissata per il 7 marzo 2024. Ciò significa che entro tale termine anche l’interoperabilità tra le diverse app di Messaggistica deve essere attiva.

Aumenterà la flessibilità e la scelta dei consumatori

L’implementazione della funzione di interoperabilità consentirà agli utenti di WhatsApp di comunicare con utenti di altre piattaforme di messaggistica senza dover passare da app diverse. Questo porterà ad una maggiore flessibilità e scelta per i consumatori, poiché potranno scegliere la piattaforma di messaggistica che preferiscono senza dover rinunciare a comunicare con chi utilizza altre app.

La conformità al Digital Markets Act

Il Digital Markets Act è stato approvato dal Parlamento Europeo per garantire un’equa concorrenza e proteggere i consumatori nel mercato digitale. L’obbligo di consentire l’interoperabilità tra le diverse app di messaggistica fa parte di questo sforzo per ridurre il monopolio e aumentare la concorrenza nel settore tecnologico.

Le reazioni degli utenti e degli esperti del settore

La notizia dell’imminente interoperabilità su WhatsApp ha ricevuto reazioni positive dagli utenti, che vedono con favore l’idea di poter comunicare con amici e familiari su diverse piattaforme senza dover passare da un’app all’altra. Gli esperti del settore, invece, hanno espresso apprezzamento per l’impegno di WhatsApp nel conformarsi alle nuove regole e per aver implementato velocemente la funzionalità di interoperabilità.

Le prospettive future

Con l’implementazione della funzione di interoperabilità, i consumatori potranno godere di una maggiore libertà nella scelta delle piattaforme di messaggistica, riducendo così il monopolio detenuto da alcune grandi aziende nel settore. Si prevede che altri servizi di messaggistica seguiranno l’esempio di WhatsApp e si adatteranno alle nuove regolamentazioni dell’UE.

Conclusioni

L’imminente implementazione della funzionalità di interoperabilità su WhatsApp rappresenta un passo significativo verso una maggiore concorrenza e libertà di scelta nel mercato digitale. In un momento in cui le grandi aziende tecnologiche sono sotto pressione per adattarsi alle nuove regole, l’esempio di WhatsApp mostra come sia possibile conformarsi alle normative e offrire un servizio migliore ai consumatori. Resta da vedere come questa implementazione influenzerà il panorama delle app di messaggistica e se porterà ad una maggiore concorrenza nel settore.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: