HomeNotizieWhatsApp lancia premi cashback in India per attirare più clienti

WhatsApp lancia premi cashback in India per attirare più clienti

Tra poche settimane WhatsApp lancerà premi cashback per attirare più indiani verso il suo servizio di pagamenti peer-to-peer e sta testando incentivi simili per i pagamenti dei commercianti, hanno affermato due fonti, mentre la società cerca di competere con rivali tra cui Google.

L’ultima mossa arriva pochi giorni dopo che WhatsApp ha ottenuto l’approvazione normativa per più del doppio della sua offerta di pagamenti a 100 milioni di utenti in India, il suo mercato più grande con oltre mezzo miliardo di utenti in totale.

WhatsApp lancerà entro la fine di maggio l’offerta di rimborso fino a 33 rupie indiane ($ 0,40) per i trasferimenti effettuati dagli utenti sul suo servizio di pagamento, che consente ai contatti di scambiarsi fondi dall’app di messenger, hanno affermato le fonti, che hanno diretto conoscenza dei piani aziendali.

L’incentivo, distribuito su tre transazioni, sarà concesso indipendentemente dall’importo trasferito, anche se è di appena 1 rupia indiana, in quella che una fonte ha descritto come “unità di acquisizione utenti” di WhatsApp.

L’importo del cashback di WhatsApp potrebbe sembrare piccolo, ma Neil Shah, vicepresidente della ricerca presso Counterpoint Research, ha affermato che sarebbe un motivo “abbastanza convincente” per il passaggio degli utenti.

“Non lascerai soldi sul tavolo come un indiano”, ha detto Shah.

In una dichiarazione in risposta a una domanda di Reuters, WhatsApp ha affermato che sta “gestendo una campagna che offre incentivi di rimborso in modo graduale ai nostri utenti come un modo per sbloccare il potenziale dei pagamenti su WhatsApp”.

Separatamente, in una più ampia spinta ai pagamenti, WhatsApp sta testando un programma in cui distribuirà incentivi di rimborso per gli utenti che pagano pedaggi autostradali, utenze e altre bollette direttamente dall’app, hanno affermato le due fonti.

WhatsApp vuole anche testare tali incentivi per coloro che effettuano pagamenti mobili per Reliance Jio, il più grande operatore di telecomunicazioni indiano, affermano le fonti. Reliance è un partner di WhatsApp, la cui società madre Meta Platforms Inc nel 2020 ha investito 5,7 miliardi di dollari nel braccio digitale dell’azienda indiana.

WhatsApp non ha commentato questi piani, mentre Reliance non ha risposto a una richiesta di commento.

La spinta al cashback arriva dopo che WhatsApp nel giugno 2021 ha condotto uno studio interno per valutare la concorrenza in India. Visto da Reuters, lo studio “Vincere da dietro sui pagamenti in India”, afferma che “gli incentivi sono tra i principali motivi di iscrizione per le nostre app concorrenti” in India.

WhatsApp ha anche valutato che deve andare oltre i pagamenti peer-to-peer poiché gli utenti utilizzano app rivali per effettuare pagamenti a commercianti e fatture che, secondo lo studio, saranno “una proposta più interessante (per gli utenti) per passare” a WhatsApp.

La crescita di WhatsApp è stata ostacolata poiché per mesi l’India ha limitato il numero di utenti a cui può offrire il suo servizio di pagamento per paura che l’apertura a tutti i suoi utenti possa mettere a dura prova l’infrastruttura finanziaria del paese

RELATED ARTICLES

Ultime Notizie

Ultimi Tutorial