sabato, Aprile 13, 2024

WhatsApp non funziona più su smartphone obsoleti: ecco chi è coinvolto

WhatsApp: La fine per alcuni Smartphone, quale futuro per gli utenti?

A partire da oggi alcuni possessori di determinati modelli di smartphone potrebbero non essere più in grado di utilizzare WhatsApp. Si tratta per lo più di dispositivi obsoleti, per i quali Meta ha cessato di fornire il supporto, in quanto non soddisfano i requisiti minimi richiesti dall’App.

Android: WhatsApp non funziona su tutti i dispositivi precedenti ad Android 5.0

Per quanto riguarda il sistema operativo di Google, WhatsApp ha annunciato che supporterà solo i dispositivi con Android 5.0 o versioni successive. Questo significa che lo 0,4% degli smartphone Android attualmente in uso non potrà più accedere all’app. Tra questi ci sono alcuni modelli di Samsung Galaxy, LG Optimus, HTC Desire, Sony Xperia e Huawei Ascend. Si tratta di smartphone lanciati sul mercato almeno sette anni fa, che quindi hanno una diffusione molto limitata.

L’elenco comprende:

– Samsung Galaxy Core
– Samsung Galaxy Trend Lite
– Samsung Galaxy Ace2
– Samsung Galaxy s3 Mini
– Samsung Galaxy Trend II
– LG Optimus L2 II
– LG Optimus L3 II
– LG Optimus L3 II Dual
– LG Optimus L4 II
– LG Optimus L5 II
– LG Optimus L5 Dual
– LG Optimus L7 II
– LG Optimus L7 Dual
– LG Optimus F3
– LG Optimus F3Q
– LG Optimus F5
– LG Optimus F6
– LG Optimus F7
– Lucid 2
– LG Enlighten
– HTC Desire 500
– Sony Xperia M
– Huawei Ascend Mate
– Huawei Ascend G740
– Huawei Ascend D2

Apple: minimo iOS 12 per usare WhatsApp

Per quanto riguarda i dispositivi Apple il sistema operativo minimo di funzionamento è iOS 12. Tutti gli iPhone fino a iOS 11 non potranno più usufruire di WhatsApp.

L’elenco comprende:

– iPhone 6S
– iPhone 6S Plus
– iPhone SE
– iPhone 5
– iPhone 5C

Peraltro questi ultimi due erano già stati esclusi dal supporto di WhatsApp in precedenza.

Ecco perché WhatsApp non funziona più sugli smartphone più vecchi

WhatsApp ha motivato la sua scelta di interrompere il supporto agli smartphone più datati con due ragioni principali: la funzionalità e la Sicurezza. L’app ha infatti dichiarato che per offrire nuove funzioni e migliorare il servizio, ha bisogno di usare le tecnologie più recenti, che non sono supportate dai Sistemi Operativi più obsoleti.

Inoltre, Meta ha sottolineato che per proteggere la privacy e la sicurezza dei suoi utenti, ha bisogno di usare protocolli e standard che non sono compatibili con i dispositivi più vecchi. Il supporto per questi modelli comporterebbe un esborso economico che WhatsApp non ritiene sostenibile, dato che sarebbe a beneficio solo di una minoranza di utenti.

Dunque, mentre alcuni utenti dovranno inevitabilmente dire addio a WhatsApp sui loro dispositivi più datati, il passo sembra necessario per garantire un servizio migliore e più sicuro per la maggior parte degli utenti. Resta da vedere come gli utenti interessati affronteranno questo cambiamento e se sarà possibile trovare alternative per continuare a comunicare con i propri contatti.

ARTICOLI COLLEGATI:

ULTIMI ARTICOLI: